Phoebe, il cagnolino che a Firenze ha aiutato il suo proprietario dopo un ictus

Phoebe, il cagnolino che a Firenze ha aiutato il suo proprietario dopo un ictus e per questo ha ricevuto un premio

Cane in piedi

Oggi vogliamo raccontarvi la particolare storia di Phoebe, il cagnolino che a Firenze si è trasformato nell’angelo custode del suo proprietario.

La storia di Phoebe è una delle tante storie che ci aiutano a capire l’importanza dei cani nella nostra vita.

Sappiamo tutti che il cane è la rappresentazione del migliore amico dell’uomo e lo è per moltissimi motivi.

Phoebe, il cagnolino che a Firenze ha aiutato il suo proprietario dopo un ictus

Lo è perché è in grado di dimostrarci un amore e una fedeltà fuori da ogni immaginario possibili.

Lo è anche perché sa sempre come farci tornare un sorriso, anche nelle giornate più difficili e in cui non abbiamo proprio voglia di sorridere.

Ma lo è anche perché sa in moltissimi casi trasformarsi nel nostro angelo custode. Quante storie di cani eroi vi abbiamo raccontato?

Phoebe, il cagnolino che a Firenze ha aiutato il suo proprietario dopo un ictus

Storie di amici a quattro zampe che, di fronte ad una situazione di pericolo, hanno indossato il costume da eroi e salvato la vita al loro proprietario. Come ad esempio la storia di Scooby, il cane eroe che ha salvato tutti gli abitanti di un palazzo da un incendio.

Insieme ai cani che si trasformano in eroi davanti ad una situazione di pericolo, ci sono anche gli amici a quattro zampe che hanno deciso di dedicare la loro vita ad una missione speciale.

Come ad esempio i cani poliziotto o quelli che aiutano a cercare i dispersi. O come nel caso di oggi, gli amici a quattro zampe che dedicano la loro vita alla Pet Therapy.

Phoebe, il cagnolino che a Firenze ha aiutato il suo proprietario dopo un ictus

Phoebe è un cagnolino che vive a Firenze. Da Novembre del 2019 è accanto al suo proprietario per aiutarlo nella riabilitazione dopo un ictus.

La sua presenza è fondamentale e grazie a Phoebe l’uomo è riuscito a pronunciare molte frasi dopo aver subito l’ictus.

Proprio per questo, Phoebe ha ricevuto uno dei Premi Fedeltà 2020 di Camogli. Esattamente come il cane Luigi, premiato perché durante il lockdown portava la spesa alla nonna.

Cani: Premio Internazionale Fedeltà al piccolo PhoebeA novembre aiutò il suo padrone ricoverato al Santa Maria Nuova a…

Gepostet von Francois Riggi am Montag, 10. August 2020