Il pitbull con carattere difficile trova finalmente una famiglia dopo anni nei rifugi

Questo pitbull non voleva essere adottato da nessuno ed era molto diffidente nei confronti degli umani, fino a che non ha trovato la famiglia adatta a lui

Ancora oggi molto spesso alcune razze di molossoidi vengono discriminate a causa di alcuni pregiudizi, che le vedono aggressive per natura. In realtà, così come anche gli altri cani, questi animali non sono cattivi, ma il loro carattere dipende in buona parte dall’ambente in cui crescono. Proprio come i bambini , anche i cani hanno bisogno di una solida educazione nella fase più infantile della loro vita; se li lasciamo a loro stessi, oppure gli facciamo superare questa fase molto delicata in condizioni inopportune, è chiaro che svilupperanno dei comportamenti indesiderati.

cane adottato dopo anni nei rifugi

Nella maggior parte dei casi i cani con atteggiamenti aggressivi sono animali che hanno subito a loro volta dei maltrattamenti, che non sono necessariamente di natura fisica. I cani, proprio come noi, provano delle emozioni, e perciò la loro sofferenza può essere anche di tipo psichico. Questo pitbull ad esempio ha passato buona parte della sua vita nei rifugi; i volontari avevano quasi perso le speranze con lui, ma alla fine ha dimostrato di poter cambiare.

Patrick era un pitbull etichettato come problematico; il cucciolone, dopo aver vissuto in alcuni rifugi, non aveva quasi più la speranza di essere adottato. La sua storia pregressa non era molto chiara, ma quando è arrivato al rifugio Salt Lake City, in Utah, negli Stati Uniti, era chiaro che avesse avuto un passato problematico. Patrick infatti era molto diffidente ed è persino fino a mordere i vestiti dei volontari. Come se non bastasse il pitbull aveva la filaria; questa è una parassitosi data da nematodi ospitati nel circolo sanguigno e trasmessi tramite puntura di zanzara.

cane adottato dopo anni nei rifugi

I volontari dei vari rifugi avevano quasi perso le speranze, finché una coppia non ha deciso di prenderlo in stallo per vedere se il suo comportamento sarebbe cambiato fuori dal rifugio. “Le prime settimane sono state difficili. Una storia vera di sangue, sudore e lacrime mentre ci sfidava, mettendo alla prova incessantemente la nostra pazienza e la nostra sanità mentale”, ha detto Ashley. Dopo non molto tempo e grazie anche all’aiuto dei due cani della coppia, Patrick ha iniziato a smussare il suo carattere; piano piano il pitbull si stava trasformando in un cagnolino affettuoso e pacifico, così la coppia ha deciso di tenerlo con loro.

LEGGI ANCHE: Il barboncino accompagna la proprietaria a lavoro ogni giorno e diventa un bravissimo spazzino

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati