Pongo, il cane adottato da una senzatetto, ha bisogno di cure

Questo povero cagnolone, dopo aver avuto una vita difficile pensava di aver trovato la felicità, ma purtroppo si è ammalato

La storia di questo cagnolone di nome Pongo non è iniziata nel migliore dei modi e si spera che per lui possa finire diversamente. Purtroppo, ha avuto una vita davvero difficile e quando pensava di aver trovato la felicità, la salute è venuta a mancare.

Recuperato da una situazione di abbandono proprio da chi l’indifferenza e la solitudine la vive ogni giorno sulla propria pelle. Pongo, bellissimo e giovane mix dogo, ha fortunatamente incrociato sul suo cammino gli occhi di una ragazza senza fissa dimora“, scrivono i volontari dell’Oipa.

E ancora: “Lei che, senza riserve e con grande amore, l’ha accolto al sicuro tra le proprie braccia, evitando così che per questo cane molto docile e pacato, si aprissero le porte del canile. Un giorno, però, la ragazza si accorge che Pongo sta male, inizia a perdere appetito, dimagrisce notevolmente e presenta anche episodi di vomito”.

Non sapendo come aiutarlo, e non potendo sostenere i costi per le visite veterinarie, la ragazza si è rivolta agli Angeli blu dell’OIPA di Milano. Loro con il “Progetto Virginia” si occupano di intervenire proprio in situazioni di questo genere, e offrono assistenza veterinaria e comportamentale gratuita per dare supporto ai cani dei senzatetto.

“Accompagnato in clinica dagli Angeli blu, Pongo è stato sottoposto ad un primo controllo e a degli esami del sangue dai quali è emerso uno stato di salute precario a cui si sta facendo fronte con una terapia mirata e con un regime alimentare specifico a base di cibo intestinal. Fortunatamente Pongo non è in pericolo di vita, ma necessita di cure e ulteriori visite veterinarie per valutare l’andamento del suo stato di salute.”

Chiunque volesse aiutare Pongo, sarà di grande supporto ai volontari dell’Oipa che hanno già provveduto ad acquistare il cibo specifico di cui ha bisogno. “Saranno ben accetti anche collari, guinzagli, pettorine, copertine. Sono sempre utili per tutti gli altri amici a quattro zampe dei senza tetto a cui gli Angeli blu danno assistenza.”

Per dare una mano, potete mandare un’email al seguente indirizzo: milano@oipa.org. Oppure potete cliccare sul seguente link –> Aiutiamo Pongo, per avere maggiori informazioni. Non lasciamo solo questo cagnolone che ha bisogno di aiuto. Merita di essere felice insieme alla sua umana!

LEGGI ANCHE: Uomo con la SLA cerca una casa per il suo cane e muore tre giorni dopo averla trovata

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati