Rambo, il cucciolo che difende la sua caserma in Ucraina dai bombardamenti russi

Il piccolo Rambo è diventato ormai la mascotte della caserma, nonché cane da guardia. Il suo legame con i soldati è stupendo. Guarda il video!

La situazione in Ucraina è drammatica, lo sappiamo ormai da più di un mese. Le tensioni con la Russia sono ancora accese e non mancano i bombardamenti e le uccisioni. Però, c’è ancora spazio per le notizie che scaldano il cuore, come la storia di Rambo.

È diventato la mascotte, il protettore di una caserma di soldati ucraini nella regione del Donbas. Un cagnolino piccolo e dolcissimo, che ormai è diventato il sostenitore ufficiale dei soldati.

Rambo, il cucciolo che difende la sua caserma in Ucraina dai bombardamenti russi

Il video in realtà è dell’11 Febbraio, prima che la Russia iniziasse la guerra in Ucraina, ma è poi diventato virale nel bel mezzo del conflitto. In Donbas, i conflitti ci sono da sempre, dove ci sono i territori separatisti filorussi, che nel 2014 hanno dichiarato di volere la loro indipendenza. I soldati lo hanno chiamato Rambo e lo hanno adottato nella loro caserma, li può sentirsi al sicuro.

“Ci dispiaceva per lui, faceva molto freddo fuori. Lo abbiamo portato al nostro posto di sorveglianza ed è rimasto lì con noi” -hanno detto i soldati in un video caricato su Youtube e condiviso su vari profili social.

Rambo, il cucciolo che difende la sua caserma in Ucraina dai bombardamenti russi

I soldati ricordano che non molto tempo prima si aggirava nella zona una cagna randagia, incinta. Non l’hanno più vista, sperano sia al sicuro anche lei. Credono che Rambo sia proprio uno dei suoi cuccioli.

“Era così piccolo che poteva stare in una mano”, ha detto un soldato, con una pistola in mano. 

“Rambo è il nostro cane da guardia, lo ha deciso da solo. Riesce a sentire molto bene se c’è uno sconosciuto che si avvicina”, ha detto, mentre il cucciolo cammina davanti alle telecamere.

In realtà il piccolo Rambo non è l’unico cane della caserma, ne avevano già adottati anche altri due che però sono più diffidenti. Ma con lui si è creato un legame davvero speciale.

LEGGI ANCHE: Veterinaria ucraina rischia la vita per salvare cani e gatti abbandonati dalle strade di Leopoli

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati