Razze di cani con problemi alle palpebre: quali sono quelle predisposte?

Esistono alcune razze che possono avere più problemi rispetto ad altre; ecco quali sono le razze di cani con problemi alle palpebre

cane e uomo

Negli ultimi anni è stato constatato che alcune razze di cani hanno subito delle trasformazioni fisiche (un po’ come è accaduto con l’uomo). Alcune razze infatti hanno subito delle variazioni che purtroppo non sempre sono andati in favore dei pelosi, come nel caso delle razze di cani con problemi alle palpebre. Gli occhi sono una parte molto delicata a cui bisogna prestare sempre la massima attenzione. Ecco quali sono le razze con tali problematicità e cosa è possibile fare per riuscire a risolvere l’insorgenza di tale problema, che potrebbe destare anche delle serie preoccupazioni.

Razze di cani con problemi alle palpebre: quali sono quelle predisposte?

Cambiamenti

I cambiamenti non sono purtroppo sempre positivi; alcuni possono compromettere la qualità della vita dei pelosi e negli ultimi decenni i problemi più registrati risultano essere patologie legate agli occhi come il tumore dell’occhio nel cane. Tra le razze di cani con problemi alle palpebre è possibile constatare l’insorgenza dell’ectropion, ovvero un disturbo in cui è possibile notare che la palpebra inferiore risulta essere ruotata verso l’esterno e di conseguenza questa si allontana dal bulbo oculare.

Razze di cani con problemi alle palpebre: quali sono quelle predisposte?

Tra gli altri problemi è possibile constatare un’eccessiva presenza delle ciglia che crescono verso la cornea o aperture degli occhi eccessivamente grandi.

Sintomi

A seconda della gravità, tali problematicità possono creare dolore agli occhi, provocare un’eccessiva lacrimazione e in alcuni casi è possibile che il cane perda perfino la vista.

Razze di cani con problemi alle palpebre: quali sono quelle predisposte?

Il veterinario se lo dovesse ritenere opportuno, potrebbe cercare di correggere le problematicità agli occhi, attraverso un intervento chirurgico. Non tutte le patologie possono essere guarite chirurgicamente, per questo dovrà essere il veterinario, dopo accurata visita, a capire se effettivamente è possibile operare.

Razze

Tra le razze di cani con problemi alle palpebre è possibile elencare:

  • Clumbers, cocker inglesi e americani che hanno facce piene di rughe e orecchie e occhi tendenti verso il basso;
  • Boxer, Bulldog, Blu terrier sono cani che hanno la caratteristica di avere un corpo con una muscolatura importante e un cranio allungato e arrotondato. È proprio questa forma della testa la causa di eventuali problematicità agli occhi;
  • Labrador Retrievers;
  • Shih Tzus;
  • Tutti i Terrier, quindi gli American Staffordshire, Yorkies, Staffordshire Bull;
  • Pechinese;
  • Carlino;
  • Barboncino;
  • Alano;
  • Terranova;
  • San Bernardo

Razze di cani con problemi alle palpebre: quali sono quelle predisposte?Sono quindi moltissime le razze di cani con problemi alle palpebre e tali problematicità possono essere, come accennato, risolvibili solo attraverso la chirurgia.

Trattamento

Nel caso in cui il vostro cane dovesse presentare dei fastidi ripetuti agli occhi è altamente consigliabile che lo portiate dal veterinario che lo visiterà in maniera accurata. Gli occhi sono una parte molto delicata di tutti gli esseri viventi; per questo risulta necessario riuscire ad intervenire in tempo ed evitare che il vostro cane perda la vista.

Razze di cani con problemi alle palpebre: quali sono quelle predisposte?

È preferibile inoltre che facciate visitare il vostro cane in via precauzionale, in modo tale che il veterinario possa determinare se il cane ha iniziato a manifestare problemi agli occhi.

In ogni caso è sempre preferibile avallarvi del parere del vostro veterinario che, in base alla razza e al quadro clinico del vostro cane, potrà effettivamente comprendere il problema e iniziare un’eventuale cura.