Redhead, il Corgi poliziotto con le zampette corte (video)

Ecco a voi Redhead, il Corgi poliziotto che fa impazzire tutti per le sue zampette corte (video)

Il protagonista della storia e del video di oggi si chiama Redhead ed è un cane di razza Corgi che nella vita fa il poliziotto.

La sua storia ha fatto il giro del web in pochissimo tempo, anche perché non siamo soliti vedere amici a quattro zampe di questa razza fare i poliziotti.

Siamo in effetti di fronte ad una razza di cani con un fisico non particolarmente adatto a questa professione.

Ed in effetti Redhead ha le zampette molto corte e non ha sicuramente l’aria del cane poliziotto. Eppure siamo effettivamente di fronte ad un amico a quattro zampe che fa parte di una vera squadra di polizia.

Perché nonostante il suo fisico, Redhead ha dimostrato di aver un grandissimo talento con l’olfatto ed è entrato a far parte di una squadra di Polizia.

Redhead è specializzato nella ricerca di esplosivi e di droghe. Ha 9 anni e vive con la sua proprietaria Olga Chumarova in Russsia.

La donna ha dichiarato che inizialmente aveva deciso di prendere Redhead per sua figlia. Ma fin dai primi giorni, il cagnolino ha dimostrato di avere un olfatto fuori dal normale.

E allora Olga, che lavora con i cani poliziotto, ha deciso di proporre il suo amico a quattro zampe per l’Unità Nizhny Novgorod, in Russia.

E dopo un percorso di addestramento, Redhead è entrato a far parte della squadra di polizia, specializzandosi nella ricerca di droghe e esplosivi.

Ora, dopo 7 anni di servizio, è pronto ad andare in pensione. Ma ormai è già una celebrità nella sua città e soprattutto nell’aeroporto nel quale lavoro.

Ancora una volta, quindi, non ci resta che ripetere il detto l’abito non fa il monaco. Perché nonostante il suo fisico, Redhead è stato un grandissimo cane poliziotto!

Ecco quindi il video di Redhead, il Corgi che nella vita ha deciso di fare il poliziotto. Proprio come Ares, da cane abbandonato a cane poliziotto.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati