Ricardo, l’uomo che durante l’uragano, ha ospitato in casa 300 animali

Quest'uomo ha fatto un gesto meraviglioso prendendosi cura di tantissimi animali durante l'uragano e li ha salvati tutti

La storia di quest’uomo che si chiama Ricardo è davvero meravigliosa. Lui è riuscito a salvare la vita a tantissimi animali togliendoli dal pericolo dell’uragano. Non ha esitato ad ospitarli tutti a casa sua, voleva solo aiutarli.

Tutto è iniziato quando in Messico hanno lanciato l’allarme dell’arrivo dell’uragano Delta. Le persone non sono le uniche a doversi preoccupare delle catastrofi naturali e Ricardo lo sa veramente bene. Infatti, proprio per questo motivo ha deciso di aiutare gli animali.

Questo eroe senza mantello, è il fondatore dell’organizzazione Land of Animal e da molto si occupa di aiutare tutti gli animali sfortunati. Non poteva certamente restare a guardare mentre l’uragano si abbatteva su questi poveri randagi.

E così, poco prima che l’uragano arrivasse, Ricardo si è offerto volontario per aiutare gli animali. Ha deciso di ospitarli tutti a casa sua e in pochissimo tempo si è ritrovato ad avere circa 300 pelosetti che giravano liberi tra sala, cucina bagno ecc!

Insomma, è davvero un numero immenso! Inizialmente era una campagna solo per cani, ma alla fine si è ritrovato ad avere in casa animali di ogni tipo. Se qualcuno avesse avuto bisogno di un posto sicuro, l’eroe senza mantello avrebbe fatto di tutto per trovarglielo!

Ricardo aveva tutto molto ben pianificato e prima che arrivassero i primi venti dell’uragano aveva già comprato cibo per cani e altre specie. Aveva anche le provviste necessarie per un’emergenza e, quando l’uragano si è abbattuto, erano già tutti al riparo.

L’uomo si è comportato da eroe e il suo gesto ha permesso a più di 300 animali di avere una seconda possibilità. Senza di lui non avrebbero mai trovato un posto in cui ripararsi, invece Ricardo li ha accolti e accuditi. Lui ha fatto davvero qualcosa di grande, e va solo ammirato per questo!

LEGGI ANCHE: Attivisti portano via animali dal laboratorio per strapparli dagli esperimenti

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati