Riscaldare il cibo per cani: è necessario?

Alcuni proprietari lo fanno. Ma è davvero necessario riscaldare il cibo per cani o si può farne a meno usando metodi differenti? Ecco la risposta

Capita di sentire che alcuni proprietari preferiscono riscaldare il cibo per cani prima del pasto. Sebbene possa sembrare strano, in realtà ha una sua utilità in molti casi e può agevolare anche il cane nel gustare bene la sua razione giornaliera.

Quando è necessario

I produttori e le aziende di cibo per cani in scatola consigliano sempre di somministrarlo a temperatura ambiente. Ma può accadere che durante il pasto precedente la porzione non venga finita e sia necessario conservarla in un luogo fresco come il frigorifero.

un cane felice aspetta la pappa

Al pasto successivo quindi sarà troppo freddo e bisognerà riscaldare il cibo per cani ma non per troppo tempo. Gli esperti infatti consigliano di non dare da mangiare mai alimenti troppo freddi o troppi caldi ai quattro zampe per salvaguardare il loro benessere intestinale.

A causa di una malattia o di un malessere generico l’appetito del cane potrebbe diminuire e riscaldare il cibo per cani potrebbe aiutarlo ad aver maggior desiderio di mangiare. Questo accade perché, scaldando il cibo per cani, se ne sprigiona aroma e se ne intensifica il gusto. Lo stesso vale per i cani anziani con il senso dell’olfatto compromesso.

Come scaldarlo?

Sul modo di riscaldare il cibo per cani ci sono diverse scuole di pensiero. Alcuni sostengono che è possibile utilizzare il forno a microonde per velocità e praticità.

Ma sono in tanti a sostenere anche che il microonde distrugga tutti i nutrienti e gli enzimi utili in un’alimentazione equilibrata. In alternativa quindi è possibile scaldarlo in pentola magari mescolando di tanto in tanto.

un forno a microonde acceso

È possibile inoltre disporre il cibo in una busta trasparente per alimenti e riscaldare in acqua calda. In questo caso, sicuramente, non rischierete di dare del cibo troppo caldo ma potrete controllarne la temperatura progressivamente.

Un terzo metodo utile sarebbe quello di mescolare il cibo a dell’acqua calda per fare in modo che si riscaldi a poco a poco e allo stesso tempo si sciolga.

Conclusioni

Riscaldare il cibo per cani non è sempre necessario ma se pensate che possa essere d’aiuto per la salute del vostro quattro zampe prima di tutto consultate e parlatene con il veterinario.

un cane viene visitato

È importante inoltre controllare sempre la temperatura del cibo che state somministrando per evitare che sia troppo freddo dopo averlo preso dal frigorifero o troppo caldo se avete deciso di scaldare al microonde.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati