Rock, il cucciolo rimasto intrappolato sotto le rocce d’Egitto per un mese

Questo povero cagnolino è rimasto intrappolato sotto le rocce d'Egitto per un mese intero senza poter uscire da quell'inferno

La storia di questo cagnolino di nome Rock è iniziata nel peggiore dei modi. Sfortunatamente, è caduto in una fessura ed è rimasto intrappolato sotto le rocce dell’Egitto. Nessuno sapeva come aiutarlo e nel frattempo lui restava lì al buio.

Tutto è iniziato quando alcune persone stavano passeggiando e ad un certo punto hanno sentito un lamento. Inizialmente non capivano da dove provenisse, ma appena si sono avvicinati alle rocce, hanno avuto una pessima sorpresa.

rock

Sotto un masso di rocce, c’era un piccolo cucciolo intrappolato. Piangeva, voleva essere aiutato ma le persone non sapevano proprio che fare. Però volevano aiutarlo a tutti i costi e si sono messi a lavoro per tirarlo fuori da lì il prima possibile.

Tutte le persone che si trovavano lì, hanno chiamato il gruppo di soccorso locale. Loro non erano riusciti a prendere il cagnolino e speravano che i soccorritori fossero più bravi. Purtroppo, nonostante anche loro abbiano provato di tutto, non ce l’hanno fatta.

Hanno provato ad alzare le rocce, ad infilarsi nelle fessure, insomma di tutto, ma nessuno riusciva ad arrivare al cagnolino. Rock, è così che lo hanno chiamato intanto aspettava lì giù e guardava attentamente tutti gli umani che si erano precipitati ad aiutarlo.

A quanto pare qualcuno si era preso cura del cagnolino per diverse settimane. I soccorritori non erano riusciti a tirarlo fuori, ma non lo avevano abbandonato. In un modo o nell’altra, avrebbero salvato il piccolo Rock da quella brutta trappola.

I soccorsi hanno lavorato giorno e notte per salvarlo e alla fine hanno chiamato dei mezzi pesanti per far spostare i grandi massi. Dopo una settimana di incessante lavoro, sono riusciti ad alzare le rocce e a permettere al cagnolino di muoversi.

Dopo tutto quel tempo, Rock era finalmente libero. Quando è uscito da lì giù è stato accolto da tantissime persone che erano pronte ad accudirlo e a rassicurarlo. Ha sofferto davvero molto, ma finalmente è stato liberato! Ora il cagnolino ha una nuova famiglia e può lasciarsi alle spalle questa bruttissima esperienza. Niente per lui poteva andare meglio, dopo un mese di inferno è finalmente felice!

LEGGI ANCHE: Eve, la cagnolina che era finita in lista per l’eutanasia

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati