Rogna demodettica nel cane: cause, sintomi, cura e prevenzione

Come riconoscere i segnali che denotano l’insorgenza della rogna nel cane e come comportarsi per fare guarire velocemente il peloso

Prendere un cane è un atto di grande responsabilità, soprattutto quando questi si ammala; ecco come riconoscere i segnali della rogna nel cane e cosa fare al riguardo.

La salute del peloso dipende anche dalla tempestività con cui vengono trattati i segni di una patologia, anche grave.

cane che sta male

Cos’è la rogna?

Per rogna nel cane si intende una malattia infiammatoria causata da un acaro che prende il nome di Demodex; nel momento in cui il numero degli acari aumenta, è possibile notare l’insorgenza di alcune lesioni cutanee, che comportano inevitabilmente all’insorgenza di infezioni alla pelle e alla perdita del pelo e provocando quindi l’insorgenza dell’alopecia.

cane coricato

Con il trascorrere del tempo è possibile anche notare che i sintomi peggiorano, comportando anche un serio pericolo per la salute del cane.

Cause

Come già accennato, l’acaro Demodex si insinua solitamente sulla pelle del cane; un numero basso di acari porta una sintomatologia lieve; tuttavia più il numero degli acari aumenta, più la sintomatologia si aggrava.

Sono state individuate tre specie di acari; tuttavia la specie di acaro più comune è appunto il Demodex canis che si insinua nella pelle e nei follicoli e che purtroppo può anche trasferirsi da madre in figlio, durante la fase di allattamento.

cane grosso

Inoltre i cani che hanno un sistema immunitario già compromesso possono incombere nella moltiplicazione degli stessi acari, comportando quindi anche l’insorgenza di un prurito incontrollato.

Sintomi

La rogna nel cane può essere o localizzata in una determinata parte del corpo o può prendere proprio tutto il corpo del peloso. Nel caso in cui la rogna dovesse prendere solo una parte del corpo, i sintomi sono lievi e di conseguenza decisamente più gestibili; è possibile infatti notare che i segni della rogna sono ben visibili sul viso, sul busto o sulle gambe.

cane nero

Nel caso in cui la malattia dovesse prendere tutto il corpo è possibile notare l’insorgenza dell’alopecia, di eritemi sparsi e di squame e lesioni. Se quindi doveste notare uno o più sintomi, è consigliabile che portiate, in tempi molto brevi, il cane dal veterinario, prima che la sintomatologia possa peggiorare.

Diagnosi e trattamento

Per diagnosticare la rogna nel cane è necessario prelevare un campione del pelo del cane, che viene analizzato per comprendere il tipo di acaro che affligge il vostro peloso. Compreso il tipo di acaro, sarà possibile quindi intervenire. Inoltre è possibile che il veterinario trovi una diagnosi alternativa, che può includere la presenza di altri tipi di rogna o la presenza di malattie autoimmuni che riguardano la pelle.

Per quanto riguarda invece il trattamento, questo cambia a seconda del tipo di diffusione della patologia; se la rogna nel cane dovesse essere localizzata, è possibile che il problema si risolva da solo e spontaneamente; la percentuale di auto-guarigione da una rogna localizzata è molto alta, quasi al 90%. Nel caso in cui la rogna dovesse essere generalizzata, sarà necessario il ricorso ad un supporto farmacologico. Se la rogna dovesse colpire un cane femmina è anche consigliabile la sterilizzazione, perché gli ormoni possono peggiorare i sintomi della malattia.

cane che guarda

Inoltre sarà necessario il raschiamento della cute per riuscire a controllare l’avanzata dell’acaro ed evitare che questo possa nuovamente proliferare.

Fortunatamente gli acari non sono contagiosi da cane a uomo, ma non si ha ancora la certezza che questi non possano trasferirsi da un cane ad un altro.
In definitiva ecco cos’è e come trattare la rogna nel cane; tuttavia risulta sempre indispensabile che vi avalliate dell’aiuto del veterinario, per evitare che questa possa peggiorare.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati