Perché è importante creare una buona routine quotidiana per il cane?

Routine quotidiana del cane: perché è utile crearla, quali le attività utili e l'educazione da impartire così da creare un ambiente sereno.

Per il quadrupede di casa è importante definire una quotidianità che risulti lineare, così che possa contare sulla presenza di una programmazione costante. La meglio nota routine quotidiana del cane che serve a rendere le sue giornate precise e rassicuranti, una certezza utile al suo benessere emotivo. Questa è una componente molto importante per la sua crescita e per il suo benessere.

Una programmazione ben definita migliora la serenità, il cane può contare su tempistiche ben definite e su appuntamenti precisi che possono allontanare l’ansia. Consapevole del momento del pasto e di quello dedicato al gioco e alla sgambata, senza cadere nello sconforto per l’assenza del proprietario.

La stabilità è tutto nella vita del cane, lo aiuta a ridimensionare l’ansia e lo stress dato dall‘assenza del proprietario. Ciò che non deve mancare è la presenza di oggetti e articoli in grado di rassicurarlo, ad esempio giocattoli, cuccia e cuscini con copertine calde. Magari la TV accesa potrà spezzare la monotonia del silenzio rientrando così nella routine quotidiana del cane.

Routine, perché è importante

cane e coccole

Perché è così importante la routine quotidiana del cane, quali sono i comportamenti da mettere in atto in grado di migliorare la sua vita? Come anticipato una routine quotidiana è molto importante perché crea continuità e agevola un atteggiamento positivo, il cane può affidarsi a un programma specifico. Un insieme di impegni e appuntamenti utili a riempire le 24 ore, intervallati ovviamente da momenti di relax personale.

Non solo cibo, alimentazione ma anche passeggiate e sgambate da affrontare sempre allo stesso orario, eventi che il cane istintivamente ricorda e reclama ogni giorno. Una linearità essenziale che aiuta a creare un’atmosfera tranquilla, stabile, forse in apparenza ripetitiva. Ma è proprio questo che serve, ripercorrere e replicare gesti e percorsi, attività e regole.

Un mix che aiuta il cane a sentirsi più stabile ed emotivamente sereno, certo della sequenzialità degli eventi utili che riempiranno la sua giornata. In grado di calmarlo ma anche di stimolarlo, perché la routine quotidiana del cane è molto importante, allontana lo spetto della solitudine e dell’ansia da separazione. Una programmazione utile a soddisfare l’atteggiamento abitudinario di Fido, creando così un ambiente domestico equilibrato e molto positivo.

Addestramento e regole

gioco e regole

Perché la convivenza funzioni è importante stabilire regole e comandi precisi così che il cane possa comprendere cosa deve o non deve fare. In questo modo si creerà un linguaggio comune, che renderà più fluida la comunicazione tra proprietario e cane. Non solo, anche questo genere di training deve rientrare all’interno della routine quotidiana del cane, in modo da tenere sempre viva l’attenzione dello stesso quadrupede.

Un addestramento anche se blando ma costante, utile a stimolare l’interesse del quadrupede e le stesse capacità cognitive. Una combinazione interessante e benefica per il suo stesso equilibrio emotivo, il cane così sarà felice e si sentirà appagato. Un addestramento semplice da avviare sin dall’arrivo del cane all’interno della casa, sin dalla più tenera età così che possa entrare a far parte del lessico quotidiano.

Che siano regole, comandi, addestramento o anche agility, il cane potrà imparare tutto con facilità supportato dalla calma e dall’amore del proprietario. Una condizione che aumenterà la sicurezza personale dello stesso cane che così riuscirà a interagire positivamente anche con l’ambiente circostante. Specialmente in condizioni di disagio come ad esempio in mezzo alla folla e al traffico, oppure all’aria aperta all’interno di ampi spazi. L’ascolto dei comandi e la relativa risposta renderà il tutto meno stressante e pericoloso.

Gioco e socializzazione

cibo e gioco

La routine del cane dovrà contemplare anche la presenza di una serie di attività di svago come le classiche sgambate e corse quotidiane, impreziosite da attività ludiche e di riporto. Senza dimenticare l’importanza dell’interazione tra simili, ovvero le dinamiche di socializzazione tra cani all’interno delle aree preposte. Oppure durante le passeggiate consuete quando è più facile incontrare altri cani.

Se il cane è ben socializzato e addestrato potrà interagire con i propri simili senza litigi e scontri, comprendendo il proprio ruolo all’interno della gerarchia tra cani. Anche un esemplare adottato da adulto, oppure vittima di condizioni di disagio, dovrà seguire un percorso educativo. Una necessità che potrà ridimensionare gli slanci nervosi e l’ansia.

Senza dimenticare l’importanza del gioco, un’attività utile a sfogare lo stress accumulato durante i momenti di inattività casalinga. In questo modo il cane potrà scaricare le energie accumulate, riguadagnando un atteggiamento sereno e sicuro. Il gioco deve risultare stimolante e mai distruttivo, il cane deve imparare a rilassarsi attraverso queste pratiche senza utilizzarle per attirare l’attenzione del proprietario. Ovvero senza distruggere accessori e mobili, segnale evidente di un disagio.

Cibo e relax

cane e relax

Non solo addestramento, regole e passeggiate, ma la routine quotidiana del cane deve contemplare anche una programmazione legata al momento del pasto. Il cane istintivamente sa quando dovrà mangiare durante la giornata, per questo la regolarità dei pasti è molto importante. Lo tranquillizza e può rasserenarlo, scandendo in modo costante le tempistiche del quotidiano.

E dopo un buon pranzo non può mancare il momento del relax e del riposo, da trascorrere accanto al proprietario del cuore oppure da solo comodamente nella cuccia. Il cane dovrà imparare sin da piccolo ad affrontare momenti di solitudine casalinga, imposti dagli impegni e dalla incombenze lavorative dell’umano del cuore. Eventi che non riuscirà a quantificare ma che dovrà affrontare in piena serenità. Il proprietario dovrà abituarlo gradualmente alla sua assenza, incentivando il tutto con golosità e crocchette imperdibili. Consegnandogli un Kong da sgranocchiare a lungo, contenente del cibo da raggiungere e che lo impegnerà per qualche ora. Aggiungendo musica soft o lasciando la TV accesa così che Fido non patisca il silenzio di una casa vuota.

Rendendo l’assenza meno solitaria grazie alla presenza di un secondo cane o di un altro animale che, con la giusta socializzazione, lo affiancherà per una convivenza tranquilla e pacifica. Ecco perché la routine è importante nella vita di Fido, in questo modo potrà sempre contare su qualche attività o incombenza che potranno svagarlo e interessarlo. E saprà per tempo quando potrà dedicarsi al relax sonnecchiando comodamente, oppure ad attività ricreative e di qualità con l’amico umano.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati