Sacile (PN): cane lasciato in auto per andare a fare la spesa

Di nuovo a darvi la solita notizia del cane lasciato in auto sotto il sole, questa volta dalla cronaca di Sacile, in provincia di Pordenone.

Ormai, le notizie come questa sembrano essere proprio all’ordine del giorno. Nonostante le tante vicende così, in cui molti cani perdono anche la vita, sembra che la questione sia sempre molto sottovalutata dai proprietari di quadrupedi.

Cane in auto

Quasi ogni giorno ci sono cani che muoiono in questo modo, eppure non si riesce a evitare le situazioni come questa. Le campagna di sensibilizzazione quasi si sprecano, ma molti proprietari probabilmente pensano che sia un’esagerazione.

Ma purtroppo, non sono affatto un’esagerazione. E la vicenda di Parma, con un cane che ha perso la vita perché dimenticato in auto dalla dog sitter è solo uno dei tanti casi che dovrebbero dimostrarcelo.

Cane chiuso in auto

Questa volta come detto siamo a Sacile e il cane protagonista della vicenda sta fortunatamente bene. Non per merito del suo proprietario, ma piuttosto per quello degli addetti alla sicurezza che si trovavano nei pressi del luogo palcoscenico dell’accaduto.

L’uomo che adesso è accusato per abbandono di animali è un 31enne residente a Sacile, mentre il cane protagonista dell’accaduto è un Bulldog francese.

Siamo nel primo pomeriggio e la temperatura fuori supera i 30°. Eppure il proprietario del cane decide che per andare a fare la spesa può tranquillamente lasciare il suo cane in macchina.

cane con la lingua di fuori

Parcheggia la sua automobile, chiaramente sotto il sole, lascia lì il suo cane e va dentro al centro commerciale.

Fortunatamente, in quel momento, ci sono gli addetti alla sicurezza che lavorano presso lo stesso centro commerciale.

I testimoni della scena decidono di aspettare un po’ prima di allertare le forze dell’ordine. L’uomo potrebbe tornare nel giro di pochi minuti.

Cani chiusi in auto al caldo

Passata mezzora, però, del 31enne non c’è traccia. E nel frattempo il Bulldog comincia a manifestare i classici segni di disidratazione e colpo di calore.

I vigilanti decidono di chiamare i Carabinieri che fanno diffondere un messaggio audio all’interno del centro commerciale.

Il proprietario del cane si precipita fuori, liberando l’animale in difficoltà. Il cane si è immediatamente reidratato e, con le necessarie cure, si è ripreso. Adesso, però, il suo proprietario dovrà vedersela con una denuncia per abbandono di animali. Forse, così, imparerà la lezione.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati