Seminoma nel cane: cause, sintomi, cura e trattamento

Ecco cos’è e come riconoscere e trattare il seminoma nel cane; alcune malattie, se prese in tempo, fortunatamente, possono regredire

Purtroppo anche i cani possono ammalarsi ed è necessario trattare efficacemente le eventuali malattie; ecco cos’è un seminoma nel cane e cosa fare.

Alcune patologie canine necessitano di un intervento immediato, per fare in modo che Fido possa vivere ancora a lungo.

cane cucciolo

Cos’è il seminoma?

Per seminoma nel cane si intende un tumore unilaterale, ovvero che colpisce solo una parte del corpo, in questo caso i testicoli; spesso questa forma tumorale è di natura benigna, ma, in rari casi, è stata riscontrata la natura maligna. Questo tumore è il secondo più comune che interessa i testicoli e solitamente colpisce i cani di grossa taglia e che abbiano un’età superiore ai quattro anni.

cane seduto

Questa forma tumorale inoltre è difficile da diagnosticare perché, entro i due centimetri di diametro, è possibile notare una totale assenza di sintomi. È importante però che, nel caso in cui il vostro cane dovesse manifestare comportamenti non comuni, vi rechiate immediatamente dal veterinario, il quale si accerterà che il cane stia male o meno.

Cause e sintomi

Tra le cause del seminoma nel cane è possibile annoverare il criptorchidismo, ovvero un’anomalia del feto, che impedisce ad uno o entrambi i testicoli di scendere correttamente verso lo scroto.

cane che guarda

Per quanto riguarda invece la sintomatologia, è stato già accennato che solitamente non esiste una particolare sintomatologia. Tuttavia alcuni cani accusano dolore, causato dalla pressione del tumore, che tende a crescere e spingere. Raramente, e nei casi di una forma tumorale maligna, è possibile constatare la presenza di metastasi in altre parti del corpo. In caso di metastasi, la diagnosi e il trattamento saranno più complicati, per questo è necessario riuscire ad intervenire in tempo.

Diagnosi e trattamento

Come accennato, diagnosticare il seminoma nel cane non è sempre facile per l’assenza totale di sintomi; in ogni caso il veterinario eseguirà, inizialmente, un esame fisico completo. In questo modo, cercherà eventuali masse ai testicoli ed eventualmente se queste sono palpabili. Inoltre il veterinario eseguirà degli esami, quali emocromo completo, analisi delle urine, ecografia del tessuto dei testicoli.

È possibile inoltre che il veterinario decida di effettuare una biopsia del tessuto presente nei testicoli e, in altri casi, potrà essere necessaria la castrazione, per avere la certezza della diagnosi.

cane che guarda

Per quanto riguarda il trattamento, la soluzione migliore è decisamente la castrazione; nel caso in cui il tumore dovesse presentare anche delle metastasi o se il tumore stesso fosse di natura maligna, sarà necessaria la chemioterapia e un trattamento un po’ più pesante ed invasivo.

Conclusione

In definitiva, ecco cos’è e come trattare la seconda forma tumorale più comune, per quanto riguarda i testicoli del cane, conosciuta come seminoma nel cane. Alcune patologie se prese con le giuste tempistiche, possono essere trattate con molta serenità e tranquillità. Tuttavia aspettare troppo o non accorgersi nel malessere del cane, potrebbe comportare un peggioramento delle condizioni cliniche e la conseguente morte.

cane coricato

Riuscire a comprendere quando il proprio cane sta bene, vi permetterà di comprendere anche quando invece sta male e vi darà la possibilità di intervenire velocemente. Per qualsiasi altra informazione o dubbio in merito, sarà necessario che ricorriate all’aiuto del veterinario; questi prendendo in considerazione i fattori clinici del peloso potrà essere decisamente più specifico.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati