Shey, la cagnolina più vecchia del canile è stata adottata da un bambino

Questa meravigliosa cagnolina è stata adottata da un bimbo che si è innamorato di lei dal primo momento che l'ha vista

Questa è la storia di Shey, una dolcissima barboncina di 14 anni che era stata abbandonata in un canile dell’Iowa, la Animal Rescue League. Il motivo per cui l’hanno lasciata lì è stato il trasloco della sua vecchia famiglia.

Purtroppo la povera Shey è rimasta tutta sola. Ormai anziana, nessuno immaginava che potesse avere una nuova vita. Tutti pensavano che la sua vita sarebbe finita proprio in quel canile, per colpa della crudeltà della sua ex famiglia che non ha voluto portarla con se.

La piccola purtroppo, a causa della vecchiaia aveva perso tutti i denti, ne aveva soltanto uno. Era ormai diventata sorda e cieca. La sua situazione non era affatto semplice e lei era tristissima. Ha passato ben quattro mesi in canile in attesa che qualcuno la notasse.

Ma fortunatamente, un giorno, un angelo di nome Tristan è entrato al rifugio accompagnato da sua madre. Loro volevano adottare un cane che avesse bisogno di amore, e così i dipendenti hanno portato i due a fare un giro.

Appena Tristan abbracciò Shey, capì immediatamente che quello era il cane perfetto da portare a casa. Immediatamente, però, il dipendente del rifugio ha iniziato a mettere in guardia il bambino e sua madre sulle condizioni di salute della piccola barboncina.

Ma al piccolo non interessava affatto. Lui voleva solo dare un po’ d’amore a quella piccola creatura che continuava a leccargli il viso. Aveva già scelto di regalare alla povera Shey una casa, per lui meritava di conoscere il vero amore nonostante i suoi 14 anni.

La cosa che lo ha spinto maggiormente ad adottare la barboncina, è proprio il fatto che lei era il cane più anziano del rifugio. Questo per lui significava far vivere alla cagnolina i suoi ultimi anni di vita nel migliore dei modi, cioè a casa sua e con tutto il suo amore.

Ma la dolcezza di Tristan non si è affatto conclusa con questo gesto. Infatti, il piccolo ha notato che al rifugio c’erano tantissimi cani che avevano bisogno di aiuto e così ha invitato sua madre, che ha un negozio di abbigliamento, a donare i proventi delle vendite di un giorno al canile.

Da quel momento infatti, sua madre ha iniziato la tradizione del “martedì di Tristan“, tutto ciò che ricava il suo negozio in un determinato giorno, va in dono al rifugio. Questo bambino ha il cuore enorme! Purtroppo, la sua vita con Shey non è durata a lungo.

Qualche tempo fa, sua madre infatti, ha voluto dare la triste notizia a tutti sulla pagina del rifugio. Shey aveva attraversato il ponte arcobaleno. Tristan, anche se distrutto dalla sua perdita si ripeteva che aveva regalato i migliori ultimi anni di vita alla sua dolce cagnolina.

Il bimbo, nel ricordo della sua amata Shey, ha deciso in accordo con sua madre di recarsi regolarmente al rifugio per adottare il cane più anziano presente. Qualche mese dopo dalla perdita della sua barboncina, infatti, Tristan ha adottato Gus, un cagnolino che è corso ad asciugare le sue lacrime quando lui stava ricordando il momento dell’adozione precedente.

Insomma, questo bambino ha davvero il cuore enorme! Ciò che fa è meraviglioso. Adottare cani anziani con pochi anni di vita davanti non è da tutti. Eppure noi dovremmo solo prendere esempio da un bambino che ha un’anima così speciale.

LEGGI ANCHE: Milù, la simpatica cucciolona sta cercando una famiglia

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati