Smettono di dare da mangiare a un cane anziano perché “non serve più a niente”

Ricky è un cane anziano, setter irlandese. Per anni, è stato il fedele cane da caccia di una famiglia a Campobasso, in Molise. Tuttavia, con l’avanzare dell’età, le capacità dell’animale sono rapidamente decadute. Quando ha raggiunto la vecchiaia, non era più il cane energico che aiutava i suoi umani nella caccia.

cane anziano

Ciò che è scioccante qui è stata la decisione della famiglia di Ricky. Quando si sono accorti che il cane “non era più adatto a loro”: hanno deciso di smettere di dargli da mangiare, come se volessero che il digiuno lo uccidesse.
Senza cibo, il cucciolo non aveva altra scelta che mangiare sassi per cercare di sopravvivere. La sua salute era deplorevole e aveva urgente bisogno di cure mediche per evitare di morire.

La sofferenza di Ricky è finalmente giunta al termine quando i volontari di una ONG per il benessere degli animali, ha conosciuto la sua situazione. E lo hanno salvato.

Quando il cane è stato salvato, non aveva quasi pelo ed era affetto da leishmaniosi, un’infezione trasmessa dalle zanzare. Pesava solo 8 chili. Aveva un grave problema alle ghiandole salivari e tutti i suoi denti erano consumati dal mangiare rocce nel tentativo di non morire di fame. Una situazione terribile.

Il cucciolo di 6 anni è stato ricoverato in un ospedale veterinario. Ha trascorso i mesi successivi in ​​un delicato percorso di recupero, sia fisico che psicologico. Il suo miglioramento è stato notevole. Da 8 kg, Ricky è passato a 19! Inoltre, non è più anemico o malnutrito. Con un po’ di fortuna, il cane ha sconfitto la leishmaniosi e la malattia delle ghiandole salivari.

L’ONG Ugda del Molise ha svolto un lavoro straordinario per migliorare la qualità della vita di Ricky. Oggi la sua salute è migliorata quasi del tutto. Dopo la castrazione, ha fatto tanta fisioterapia, per non avere postumi dal momento in cui non aveva nemmeno la forza di camminare.

cane anziano

Ora ha solo bisogno di una casa famiglia. Abbiamo fatto il possibile per prenderci cura di lui, anima e corpo. Ora speriamo di potergli donare la serenità di una famiglia”. E’ quello che ha scritto il rifugio in un post su Facebook, annunciando che il cane è pronto per essere accolto in famiglia. Speriamo che Ricky trovi presto adozione, se lo merita.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati