Leishmaniosi del cane: cause sintomi e malattia

Come imparare a riconoscere i sintomi della leishmaniosi del cane e come guarirla velocemente e in maniera efficace

leishmaniosi del cane

La leishmaniosi del cane, diversa da quella umana, è una malattia parassitaria che può colpire sia gli uomini che gli animali. Purtroppo è una malattia cronica e non del tutto curabile. Il parassita, causa di questa malattia, è la Leishmania infantum. Questa colpisce il sistema immunitario del cane e potrebbe portare alla morte.

Leishmaniosi del cane: cause sintomi e malattia

Leishmaniosi, cos’è?

“Leishmaniosi” è il termine medico usato per indicare la malattia causata dal parassita protozoario leishmania infantum. Questa malattia si sviluppa in due modi: o attacca la pelle e si limita a una reazione cutanea, o infetta l’intero organismo e viene chiamata “febbre nera”.

Leishmaniosi del cane: cause sintomi e malattia

La complessità di questa infezione zoonotica e l’ampia gamma delle sue manifestazioni cliniche, dall’infezione inapparente alla malattia grave, rendono la gestione della leishmaniosi canina impegnativa. Per questo è molto importante sapere tutto il possibile e soprattutto impegnarsi per prevenirla.

Leishmaniosi del cane: cause

La leishmaniosi, nelle zone europee, si contrae attraverso la puntura di piccoli insetti. In generale la leishmania infantum completa il suo ciclo di vita in due ospiti: i flebotomi (più comunemente noti come pappataci) e le mosche della sabbia, unici artropodi adatti alla trasmissione biologica della Leishmania.

L’infezione arriva al cane per mezzo delle punture o dell’ingestione di uova di mosche della sabbia, che però sono molto poco diffuse in Italia. Per quanto riguarda i pappataci, colpiscono principalmente da maggio ad ottobre, principalmente nelle ore notturne (nello specifico dal tramonto all’alba).

Altre cause di infezione possono essere il contatto con il sangue di altri cani, l’ingestione del loro vomito o delle loro feci o addirittura l’accoppiamento con un soggetto malato.

Leishmaniosi del cane: cause sintomi e malattia

Modi di trasmissione sospetti ma non dimostrati includono la trasmissione attraverso i morsi e quella da zecche e pulci. La leishmaniosi del cane è un’infezione che per i primi tempi rimane silente e asintomatica. L’insorgenza dei sintomi è un chiaro accenno allo stato avanzato della malattia.

Sintomi della leishmaniosi del cane

La leishmaniosi  è una malattia sistemica che si manifesta con segni clinici non sempre specifici. I principali sistemi di organi colpiti sono la pelle, i reni, la milza, il fegato, gli occhi e le articolazioni.

Nella quasi totalità dei casi si riscontra anche una reazione cutanea, con lesioni sulla pelle e perdita di pelo. C’è una marcata tendenza all’emorragia. I sintomi più comuni possono essere suddivisi in quattro macrocategorie: generali, cutanei, oculari e misti. Ecco quali sono:

  • Generali: linfadenomegalia generalizzata, perdita di peso, diminuzione o aumento dell’appetito, letargia, pallore delle membrane mucose, splenomegalia, poliuria e polidipsia, febbre, vomito, diarrea e colite cronica;
  • Cutanei: dermatite esfoliativa non pruriginosa con o senza alopecia, dermatite erosiva-ulcerosa, dermatite nodulare, dermatite papulare, dermatite pustolosa.

Leishmaniosi del cane: cause sintomi e malattia

  • Oculari: blefarite (esfoliativa, ulcerativa o nodulare) e congiuntivite (nodulare), cheratocongiuntivite, uveite anteriore o endoftalmite;
  • Misti: lesioni mucocutanee e mucose ulcerative o nodulari (orali, genitali e nasali), epistassi (fuoriuscita di sangue dal naso), zoppia (poliartrite erosiva o non erosiva, osteomielite, polimiosite), miosite masticatoria atrofica, patologie vascolari (vasculite sistemica, tromboembolia arteriosa), disturbi neurologici.

La malattia ha un periodo di incubazione che può arrivare fino ai sette anni, comportando tuttavia gravi danni, come sopra elencati, che purtroppo conducono inevitabilmente alla morte del soggetto infetto.

Analisi di laboratorio

Se recentemente avete portato il vostro cane a fare delle analisi del sangue e delle urine, tenete conto dei seguenti risultati che potrebbero essere un campanello d’allarme:

  • Proteine ​​del siero ed elettroforetogramma: in caso di presenza di leishmaniosi, si presenterà un quadro di iperglobulinemia beta policlonale e/o gammaglobulinemia, ipoalbuminemia o diminuzione del rapporto albumina / globulina.
  • CBC / emostasi: se è presente la leishmaniosi il cane sarà affetto da anemia non rigenerativa da lieve a moderata, leucocitosi o leucopenia, trombocitopatia, trombocitopenia o emostasi secondaria compromessa e fibrinolisi.
  • Profilo biochimico / analisi delle urine: in questi esami si risconteranno proteinuria da lieve a grave, azotemia renale, attività enzimatiche epatiche elevate.

Diagnosi 

Per valutare la presenza di questa malattia è necessario adattare un approccio diagnostico clinico-patologico approfondito per ciascun paziente. Inoltre, i cani con leishmaniosi potrebbero essere coinfettati con altre malattie trasmesse da vettori o affetti da altre malattie infettive o non infettive concomitanti, rendendo le diagnosi differenziali più complicate e diversificate.
Leishmaniosi del cane: cause sintomi e malattia

Per un’accurata diagnosi il veterinario potrebbe richiedere test di laboratorio approfonditi e test rapidi. In più potrebbe voler fare delle ecografie, delle radiografie e degli esami citologici.

Cure

Purtroppo è impossibile stilare un elenco delle cure da poter attuare in caso di leishmaniosi del cane. Essendo una malattia molto complicata e con diversi fattori di rischio e diverse gradazioni di sintomi e complicanze, è indispensabile che la cura venga prescritta dal veterinario che darà quella più opportuna per ogni caso specifico.

Leishmaniosi del cane: cause sintomi e malattia

Prevenzione

Esistono delle accortezze per evitare che il vostro cane si ammali di leishmaniosi come farlo dormire dentro casa, l’utilizzo di prodotti antiparassitari, le vaccinazioni e le profilassi che devono essere tutte prescritte direttamente dal vostro veterinario. I vaccini per questa malattia esistono da poco tempo e per sapere nello specifico di che tipo di vaccino si tratti, è fondamentale chiedere al vostro veterinario che risponderà a tutte alle vostre domande.
I prodotti di tipo generico possono non avere gli effetti desiderati quindi è sempre consigliabile chiedere il parere di un esperto.

Leishmaniosi del cane: cause sintomi e malattia

È possibile effettuare un test per vedere se il vostro cane ha contratto la leishmaniosi. Questo test si fa attraverso un prelievo di sangue che in circa 10 minuti permette di conoscerne l’esito.

È consigliabile fare effettuare al cane il test ogni anno. In particolar modo è bene farlo in caso in cui il cane fosse un cane da guardia o un cane che sta sempre fuori soprattutto nelle ore notturne.

Leishmaniosi del cane: cause sintomi e malattia

Questa malattia ha dei sintomi affini alla filariosi, quindi è necessaria una visita accurata per capire se il cane è affetto da una delle due.