Tumore a cellule di Sertoli nel cane: che cos’è, cause e trattamento

Ecco cos’è e come trattare il tumore a cellule di Sertoli nel cane; alcune malattie necessitano di un intervento tempestivo

cane che sta male

Sfortunatamente anche i cani si ammalano, anche di malattie parecchio pericolose come il tumore a cellule di Sertoli nel cane.

Alcune malattie necessitano di essere prese e trattate con molta velocità e, nonostante questo, purtroppo, non è certa la buona riuscita.

Tumore a cellule di Sertoli nel cane: che cos'è, cause e trattamento

Cos’è il tumore a cellule di Sertoli

Quando si parla di tumore a cellule di Sertoli nel cane, si fa riferimento ad una forma tumorale che interessa i testicoli dei cani. Circa il 14% di questa forma tumorale è di natura maligna, con alte possibilità che si possano formare delle metastasi, nel resto del corpo o in altri organi.

Tumore a cellule di Sertoli nel cane: che cos'è, cause e trattamento

Come ogni tumore, è quindi necessario riuscire ad intervenire in tempi veramente rapidi, per cercare di salvare la vita del peloso.

Cause e sintomi

Solitamente la causa del tumore a cellule di Sertoli nel cane è da attribuire al criptorchidismo, ovvero la mancata discesa di uno o di entrambi i testicoli, nel sacco dello scroto. È stato inoltre constato che i cani anziani sono più predisposti a contrarre questo tipo di malattia.

Tumore a cellule di Sertoli nel cane: che cos'è, cause e trattamento

Per quanto invece riguarda la sintomatologia, è possibile notare:

  • Cambiamento della pelle
  • Presenza di un testicolo più grosso dell’altro, con avvizzimento dell’altro testicolo
  • Sindrome da femminilizzazione, ovvero una condizione il cui il cane maschio assume cambiamenti del corpo, che sono tipici di un cane femmina. Si può infatti notare lo sviluppo anomalo di un seno, che il pene tende a ridursi e che il cane in questione tende a fare minzione come un cane femmina
  • Presenza di una massa palpabile al tatto, nel caso in cui un testicolo non sia sceso correttamente

Diagnosi e trattamento

Prima di diagnosticare un tumore a cellule di Sertoli nel cane, il veterinario farà degli esami per escludere altre cause o altre forme tumorali. Nello specifico il veterinario dovrà necessariamente fare dei test preliminari per escludere:

  • Ipotiroidismo
  • Tumore a cellule interstiziali (ovvero un tumore non canceroso al testicolo)
  • Iperadrenocorticismo, ovvero presenza dell’ormone del cortisolo, l’ormone dello stress
  • Seminoma, una forma differente di cancro testicolare

Questi poi eseguirà altri test per controllare il livello di anemia, per controllare il numero dei globuli bianchi e per la conta delle piastrine. Inoltre verrà eseguito un emocromo completo e le analisi delle urine e verranno controllati i livelli di progesterone, che solitamente in queste condizioni, risultano essere alti.

Tumore a cellule di Sertoli nel cane: che cos'è, cause e trattamentoPer quanto riguarda il trattamento, questo prevede solitamente la castrazione o la rimozione dei testicoli; l’operazione infatti può interrompere il processo di femminilizzazione e l’insorgenza dei sintomi. Inoltre, esistono alcuni alimenti per aiutare un cane con un tumore, che potete somministrare al vostro peloso.

Conclusione

Solitamente la prognosi è molto buona, soprattutto quando si riesce ad intervenire in tempo e quindi così si può provare a prevenire l’insorgenza di metastasi. Inoltre gli esperti hanno constato che il 29% dei cani sottoposti ad intervento possono sviluppare alcuni effetti collaterali, come l’assunzione di caratteriste o addirittura tratti femminili. In più, circa il 70% dei cani il cui tumore testicolare è penetrato nella cavità addominale, sviluppa tratti femminili. Solo in pochi casi è stato notato lo sviluppo di un’insufficienza epatica, a causa della produzione di estrogeni.

Tumore a cellule di Sertoli nel cane: che cos'è, cause e trattamentoIn definitiva ecco cos’è il tumore a cellule di Sertoli nel cane; in questo caso, la tempestività risulta fondamentale per riuscire a salvare la vita del cane. Per qualsiasi altra informazione o dubbio è necessario che vi informiate con il vostro veterinario; questi infatti potrà essere più specifico, solo dopo aver visitato accuratamente il vostro peloso.