Udine, cane lasciato in auto sotto il sole: i soccorsi non arrivano in tempo

Ennesimo caso di cane lasciato in un'auto sotto il sole. Questa volta siamo a Udine e, purtroppo, i soccorsi non sono arrivati in tempo

Le notizie come questa, purtroppo, sono ormai all’ordine del giorno. Questa volta è la cronaca della città di Udine a riportare la notizia di un cane lasciato in un’auto sotto il sole.

L’estate, si sa, non è il periodo dell’anno preferito dei nostri amici a quattro zampe. Tra chi decide di abbandonare il proprio animale domestico per andare in vacanza e chi, invece, lo lascia morire in auto sotto il sole, le notizie di cronaca che vedono i nostri animali vittime della cattiveria umana, quasi si sprecano.

Cani chiusi in auto al caldo

Solo qualche giorno fa, infatti, vi abbiamo parlato di una notizia molto simile a questa. A Pioltello, un cane abbandonato in auto sotto il sole è stato salvato dai vigili.

Purtroppo, lo stesso finale positivo non è capitato al cane protagonista di questa vicenda. Questa volta siamo a Udine, dove un cane è stato lasciato a morire in un’auto sotto il sole.

Cane chiuso in auto

È il primo pomeriggio di Giovedì 20 Giugno, quando, alcuni passanti notano un cane agonizzante dentro ad una Bmw. Sono le 16 del pomeriggio e, come potrete immaginare, la temperatura esterna non è certo fresca.

L’automobile si trova in un parcheggio di un centro commerciale di Latisana, una cittadina in provincia di Udine. Si tratta di una Bmw grigia che riporta una targa tedesca.

Cane che guarda fuori dal finestrino di una macchina

Immediatamente, i passanti chiamano i soccorsi. I Vigili del Fuoco si precipitano sul posto e, dopo aver constatato che il cane fosse davvero in difficoltà, decidono di rompere il vetro.

I Vigili del Fuoco hanno tirato fuori dall’automobile il cane e lo hanno lasciato alla cure di un veterinario che era prontamente giunto sul posto. Purtroppo, è stato tutto inutile: il cane non è sopravvissuto.

Cane che guarda fuori da un'auto

Immediatamente, i vigili del fuoco hanno rintracciato il proprietario della macchina. Si tratta di un turista russo che, incredibilmente, ha anche cercato di giustificarsi dicendo di aver lasciato al cane una ciotola d’acqua e il finestrino un po’ aperto.

Peccato che la ciotola fosse vuota e che il finestrino fosse aperto quel tanto che basta per infilarci un mignolo. Ora, l’uomo è accusato di maltrattamento e abbandono di animali.

 

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati