Uomo guadagna moltissimi soldi portando in giro i cani a New York

Ryan Stewart lavora con i cani da più di 20 anni e nonostante alcune difficoltà non cambierebbe mai la sua professione per nulla al mondo

Chiunque ami gli animali, probabilmente, almeno una volta nella vita avrà pensato di lavorare con loro. O meglio, avrà pensato di fare dell’amore per gli animali la propria professione. Molti infatti diventano veterinari, toelettatori, addestratori, dog sitter eccetera. Il mondo degli animali offre, sotto questo punto di vista, molta scelta. Oggi vogliamo parlarvi di un uomo di nome Ryan Stewart la cui professione è portare in giro i cani a New York.

Uomo a New York porta i cani a passeggio
YouTube/ CNBC

Ryan gestisce la sua attività, chiamata Ryan For Dogs nel quartiere di Long Island. Con la sua professione, quest’uomo, riesce anche ad avere degli ottimi introiti. Stando alle sue dichiarazioni riesce a guadagnare circa 100 mila dollari all’anno. Il tutto facendo un lavoro che ama moltissimo per sei ore al giorno. Cosa può esserci di meglio?

In un’intervista con la CNBC Stewart ha spiegato che lavora con i cani da oltre 20 anni e non farebbe davvero niente di diverso. Ovviamente, la sua attività ci ha messo del tempo per crescere. Inizialmente, infatti, aveva solo due cani con cui lavorare. Nel tempo, però, sono aumentati i cani e anche la sua offerta. Oggi, infatti, non solo porta a passeggio questi quattrozampe, ma offre anche una pensione e l’addestramento.

Nella stessa intervista, Ryan Stewart ha dichiarato che potrebbe, assumendo altre persone, potenzialmente duplicare il fatturato. Di fatto, però, punta a ridurre lo stress e a svolgere serenamente il suo lavoro.

YouTube/ CNBC

Leggi anche: Cucciolo Alaskan Malamute non riesce a staccarsi dal suo cubetto di ghiaccio (VIDEO)

Stewart, però, non ha mancato di specificare che il suo è un lavoro che mostra, a tratti, molte difficoltà. La maggior parte sono dovute alle pretese di alcuni proprietari difficili. Questi ultimi, diventano sempre più esigenti e sempre più spesso si ritrova a fare i conti con localizzatori di cani e telecamere. Nonostante questo, però, non cambierebbe mai il suo lavoro per nulla al mondo.

Cosa ne pensate? Vi piacerebbe seguire le orme di Ryan Stewart? Fatecelo sapere nei commenti!

Leggi anche: Bailey, la cagnolona paralizzata che aveva paura degli umani

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati