Volontari organizzano una festa di Natale per i cani randagi

Questi cani randagi hanno ricevuto la festa più bella di sempre grazie a dei volontari che fanno di tutto per farli stare bene

Ciò che hanno fatto questi volontari per tutti i cani randagi è davvero ammirevole. Hanno voluto organizzare una bellissima festa di Natale per tutti i cagnoloni che non hanno un posto in cui vivere e vagano per le strade della città.

Questo è un vero e proprio progetto chiamato Posadita Canina e lo ha fondato Belem Ramos a Matamoros, in Messico, insieme ad altri volontari dell’associazione Ayudar X Ayudar Rescatistas Unidos. Il progetto serve per cercare di aiutare tutti i randagi.

I volontari, cercano di regalare una festa di Natale speciale ai cani senzatetto in modo da farli sentire speciali almeno per un giorno. Dato che anche i cani hanno il diritto di divertirsi, tutti i dipendenti dei rifugi hanno deciso di fare qualcosa per loro.

Questa festa però, non è la prima volta che viene festeggiata. Infatti, il progetto va avanti da ormai quattro anni. Ogni anni i volontari aiutano centinaia di cani, e ogni Natale i cani rimasti senza famigli hanno modo di divertirsi e ricevere cibo e coccole.

Quest’anno i protagonisti della festa sono stati 40 cani. In regalo, gli amici pelosi hanno ricevuto lattine di cibo e hanno persino rotto una grande piñata. Insomma, è un vero e proprio party, ma ciò che lo distingue dal resto è che è organizzato per aiutare.

Ai volontari che hanno organizzato il tutto sono arrivati complimenti e anche critiche. Ma per loro non ha importanza che tutti siano d’accordo su questo progetto. Loro volevano solamente regalare un momento speciale agli amici a quattro zampe.

E direi che ci sono riusciti benissimo. I volontari fanno tantissimo per i cani randagi e questa festa è un altro aiuto che cercano di dare. Grazie a loro, tutti i senzatetto si sentono importanti per un giorno e sperano di farsi vedere da qualche famiglia che cerca un amico peloso. Insomma, è anche una grande opportunità da non perdere!

LEGGI ANCHE: Callie, la cucciola abbandonata che ha trovato conforto grazie al suo nuovo padroncino

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati