Adottare un nuovo cane: come prepararsi al meglio

Adottare un nuovo cane è una bellissima azione, ed occorre preprarsi bene per accogliere al meglio il nuovo arrivato in casa.

Quando si vuole adottare un nuovo cane, devono esserci delle piccole accortezze da seguire. Prima di tutto, si tratta di una bellissima azione: prendersi cura di un animale, soprattutto se preso dal canile, è un gesto nobile.

Se la casa però non è pronta ad accogliere il nuovo cucciolo, si deve correre ai ripari. Infatti è molto importante preparare gli accessori, il cibo, il suo letto, e pensare a come poterlo educare.

La casa

Per adottare un nuovo cane, serve prima prepararsi bene. Prima di tutto, casa deve essere pronta ad accogliere il nuovo inquilino e deve rispondere alle sue necessità. Questo significa che il cane avrà i suoi spazi, i suoi giochi, i suoi accessori, e tutto questo deve essere pronto al suo arrivo.

adottare un nuovo cagnolino

 

Oltre a questo, se ancora non si sono messi da parte gli oggetti troppo fragili, sarà meglio farlo. Stessa cosa per le aree della casa dove si desidera che il cane non entri: si deve pensare prima anche a questo.

L’importante è stabilire un angolino solo per l’amico Fido, destinato ad accogliere il suo lettino. Quello sarà lo spazio “confort” dell’animale, dove potrà rifugiarsi quando vuole.

Gli accessori

Alcuni sono già stati citati, come il lettino e i giochi. Questi ultimi ovviamente possono essere anche acquistati con il tempo, mentre il primo è indispensabili fin dal primo momento in cui il cane entra in casa.

adozioni di animali

Fondamentale è il cibo: prima di adottare un cane, ci si deve informare sulla sua alimentazione e procurarsi gli alimenti giusti. Ovviamente, si dovrà chiedere anche se è allergico a qualcosa, per evitare di non comprare gli alimenti sbagliati.

Oltre al cibo, non si deve dimenticare che il cane deve sempre avere due ciotole: una per l’acqua e una per mangiare. Importantissimo anche il collare, il guinzaglio e un microchip da far mettere alla prima visita dal veterinario, oppure una targhetta.

Altri consigli

Da programmare il prima possibile, se non anche prima di portare il cucciolo a casa, una visita dal veterinario. Questo sarà utile per capire se sta bene, se è pulito, se ha bisogno di medicine.

adottare cucciolo cane

Da non dimenticare che una volta in casa, il cucciolo deve essere educato. L’adozione sarà un evento nuovo per tutti gli inquilini della casa e tutti dovranno abituarsi, soprattutto il cane.

Piano piano infatti imparerà a capire dove non deve andare, oppure quello che deve fare in determinate situazioni. L’importante è avere pazienza e non pretendere che impari tutto subito.

Importantissimi anche i momenti di gioco: cercare di stimolare le sue capacità motorie e mentali giocandoci spesso.

Articoli correlati