Cane che fa pipì per ansia: che si fa?

Come risolvere un problema che non permette di avere una casa pulita e un cane sicuro di sé. Ecco come trattare un cane che fa pipì per ansia

Chi ha un peloso inevitabilmente affronta quel periodo in cui il cane fa la pipì in casa. Quando però il vostro cane esce normalmente e fa i bisogni fuori casa, risulta strano che li faccia anche dentro. Bisogna prestare quindi molta attenzione perché potreste avere un cane che fa pipì per ansia. Per questo è importante risalire alla fonte del problema e cercare di correggere questo comportamento che inevitabilmente rende la casa un ambiente poco pulito.

cucciolo di cane bianco

Minzione sottomessa

Nel mondo canino, quando un peloso fa la pipì per ansia, si parla di minzione sottomessa. Questo tipo di minzione indica che un cane non vuole uno scontro; inoltre è possibile notare questo comportamento quando si presenta un’occasione in cui il cane deve necessariamente entrare a contatto con degli estranei, che siano della sua stessa specie o di un’altra.

cane che guarda

È possibile assistere a questo comportamento anche quando un cane ansioso è vicino a delle persone che parlano con altre persone o che parlano direttamente con lui. Inoltre fanno pipì quando sono rimproverati o quando qualcuno si litiga in loro presenza. I cani che assumono questo atteggiamento, solitamente sono cani di natura timidi e molto ansiosi e ogni minima cosa genera in loro ansia.

Cosa non fare e cosa fare

Se il vostro è un cane che fa pipì per ansia quello che non dovete assolutamente fare è rimproverarlo; il rimprovero infatti peggiora la situazione e rende il vostro cane ancora più ansioso e insicuro di sé. Il vostro atteggiamento e il vostro modo di approcciarvi al cane potrebbero fare la differenza e potrebbero trasformare l’insicurezza del vostro cane in sicurezza e l’ansia, in un atteggiamento rilassato e tranquillo.

cane e pipì

Sedetevi quindi accanto a lui senza cercare un contatto visivo e iniziate ad accarezzarlo, ma sempre senza guardarlo.  Dove accarezzare il cane risulta molto importante perché esistono posti preferiti rispetto ad altri, come sotto il mento o sulla pancia; evitate quindi di accarezzarli direttamente sulla testolina, perché questo, da loro, è considerato come segno della loro sottomissione.

Ogni volta che tornate a casa, aspettate che sia il vostro cane a venire da voi, in modo tale che si senta emotivamente pronto a vedervi senza dover fare per forza la pipì; inoltre ogni volta che fa pipì nel luogo designato, premiatelo con coccole e biscotti per cani.

Pipì per l’eccitamento

I cani con questo problemino, tendono a fare pipì anche durante le prime fasi di gioco con altri cani o quando arrivano degli ospiti; per questo per evitare che lo faccia, cercate di fare una breve passeggiata prima di cominciare la seduta di gioco o prima di ricevere degli ospiti in casa. In questo modo è possibile prevenire che tale comportamento possa ripetersi.

cucciolo di cane

Chiedete inoltre agli ospiti di non avvicinarsi al cane, per evitare che questo possa innervosirsi; dovrà essere il peloso a doversi avvicinare poiché in questo caso, è riuscito ad abituarsi alle nuove presenze in casa e adesso è pronto a conoscerle.

Piccola minzione in casa

Nel caso in cui il cane dovesse invece fare lo stesso la pipì in casa, non rimproveratelo; limitatevi a pulire in silenzio e ritornate a fare quello che stavate facendo. Lasciate il cane da solo e aspettate che sia nuovamente lui ad avvicinarsi a voi. Quando invece il cane fa la pipì correttamente fuori casa, lodatelo e fategli tante carezze.

cane che guarda

Avere un cane che fa pipì per ansia è una situazione un po’ complicata da gestire, ma non impossibile da risolvere. Nel caso in cui non riusciste a farlo smettere, potete chiedere l’aiuto di un comportamentista che vi insegnerà qualche trucco da fare con il vostro cane per cercare di fare in modo che questo non si senta più ansioso e che smetta di comportarsi, a sua volta, in maniera ansiosa.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati