Il cane ha mangiato un grillo? è pericoloso? Cosa fare?

Se il cane ha mangiato un grillo non c'è da preoccuparsi, può capitare. Attenzione però se il grillo era stato esposto a pesticidi

Il cane è un animale molto curioso, inoltre ha un innato istinto predatore. Ecco perché spesso lo vediamo rincorrere mosche, farfalle e insetti di vario genere. Sembra quasi una sfida per lui, un gioco: più l’animale che sta inseguendo sfugge, più il cane si diverte a corrergli dietro.

A volte però capitano dei piccoli imprevisti, soprattutto se il cane ha a che fare con piccoli animaletti. Se il cane ha mangiato un grillo non preoccupatevi. In generale non è pericoloso e non dovrebbe causare problemi al vostro amico a quattro zampe. In questo articolo approfondiremo l’argomento. Ricordiamo però che ogni volta che c’è in ballo la salute del cane, è bene consultare il vostro veterinario di fiducia per avere il parere di una persona esperta e competente.

Se il cane mangia insetti è pericoloso?

Come abbiamo già accennato, capita spesso che il cane si metta a rincorrere mosche, farfalle o altri insetti. È attirato dal loro movimento costante e anche l’istinto predatore gioca un ruolo fondamentale in questa rincorsa che sembra un po’ una caccia.

In tutto questo trambusto, può capitare che il cane mangi l’insetto che sta rincorrendo. Non è difficile che accada, potrebbe succedere anche mentre il cane corre per gioco o è semplicemente all’aria aperta. La maggior parte delle volte non ci accorgiamo neanche che il cane ha mangiato un insetto e lo vediamo inseguire cose in aria che non ci sono.

Se il cane mangia insetti non è pericoloso. Come abbiamo detto, è una cosa che accade spesso. Al massimo, per il vostro amico quattro zampe, potrebbe risultare sgradevole ritrovarsi con un ragno o una falena in bocca. Ma per quanto riguarda la salute, nessun danno particolare. Gli insetti infatti sono talmente piccoli a volte che non incidono affatto nel  regolare funzionamento del sistema digestivo del cane.

Alcune volte è il cane stesso a reagire in maniera istintiva tossendo o addirittura vomitando. Questo però non ha a che fare con la sua salute, è solo una reazione al solletico provato in gola quando entra un insetto. Probabilmente dopo un paio di minuti il vostro pelosetto sarà di nuovo tranquillo e non ricorderà quanto accaduto.

Attenzione però perché non tutti gli insetti sono innocui per il cane. Alcuni tipi di bruchi per esempio sono velenosi per i nostri amici a quattro zampe. Se vedere infatti che il vostro cane sta giocando con un bruco, meglio allontanarlo per evitare che lo mangi.

Un altro animale pericoloso per il cane è il rospo. Risulta molto attraente per il cane, per via dei sui salti e dei suoi gracidii, ma meglio tenersene alla larga. La sua pelle infatti ha un rivestimento viscido e tossico per i nostri pelosetti. Ecco perché potrebbe causare loro danni se mangiato.

Nel caso in cui il cane mangi un insetto bisogna fare attenzione ad un altro aspetto, alla possibilità, cioè, che l’insetto possa essere stato esposto a pesticidi o tossine. Ecco perché sarebbe bene non utilizzarne nel proprio giardino  o sulle proprie piante se in casa vive anche un cane.

Il mio cane ha mangiato un grillo. È sicuro?

Capita spesso di vedere che un cane ha mangiato un grillo durante una battuta di caccia. Se la zona in cui vivete è ricca di questi animaletti, il vostro amico a quattro zampe potrebbe ingerirli facilmente. Ma cosa succede se il cane ha mangiato un grillo?

Il cane è un animale molto curioso e per esplorare usa l’olfatto. Il suo naso lo porta a volte anche ad “assaggiare” ciò che ha davanti, anche se dovesse trattarsi di cose disgustose come la cacca o carcasse di altri animali o ancora il vomito.

Mangiare insetti non è affatto insolito per un cane. Tra l’altro gli insetti stimolano il suo istinto predatore. Inoltre in natura, nessun cane rifiuterebbe un insetto se fosse davvero affamato. Dopotutto, la sequenza predatoria comprende cercare, pedinare, inseguire, catturare, mordere, uccidere e mangiare. Quindi, è piuttosto allettante per il cane pedinare, inseguire, mordere, uccidere e poi mangiare l’insetto se è gustoso. I grilli sono molto divertenti da inseguire perché saltano in modo imprevedibile. E forse hanno anche un buon sapore. In effetti, alcuni cani sembrano divertirsi a masticare queste creature croccanti. Ma i grilli sono completamente sicuri da mangiare? Tendenzialmente sì, ma dipende dal alcuni fattori. Scopriamoli nel paragrafo successivo.

I grilli sono innocui per i cani?

Il vostro cane ha mangiato un grillo e vi state chiedendo se questo avrà effetti negativi sulla sua salute? Siete nel posto giusto.

In linea di massima possiamo dire che i grilli sono innocui per i cani. Dopotutto sono una fonte di proteine. Pensate, per esempio, che circa 100 grammi di grilli contengono 121 calorie, di cui solo 49,5 sono grassi. Inoltre, vantano 12,9 grammi di proteine ​​e 75,8 milligrammi di ferro. Questo spiega perché diverse specie di grilli fanno parte della dieta umana in diversi Paesi. In Messico, per esempio, sono effettivamente considerati una prelibatezza.

In realtà la risposta non è univoca, anche perché in natura esistono più di 900 specie di grilli. Sono animali che escono soprattutto nelle ore notturne, hanno lunghe antenne e saltano usando le zampe posteriori. Inoltre emettono un suono che è molto allettante per i cani. I grilli sono spesso confusi con le cavallette, che sono una specie diversa ma sono cugini stretti. Un buon modo per differenziare i due è guardare l’antenna. Il grillo ha antenne lunghe e la cavalletta ha antenne corte. Inoltre, le cavallette sono diurne (attive durante il giorno), mentre i grilli sono notturni (attive durante la notte).

Il cane ha mangiato un grillo, ecco cosa può succedere

Se il cane ha mangiato un grillo, tenete presente che come reazione potrebbe vomitare. Ciò è dovuto alla consistenza ruvida del grillo che può irritare lo stomaco del cane. Tuttavia, molti cani possono semplicemente divorarli senza problemi.

Quindi i grilli fanno bene ai cani? Beh, dipende da quale grillo mangiano, se è contaminato da pesticidi o se contiene larve che possono essere fastidiose per il sistema digestivo del cane. In ogni caso, se avete visto che il vostro cane ha mangiato un grillo, il nostro consiglio è quello di rivolgervi ad un veterinario, che saprà darvi le giuste indicazioni. Anche se il cane lo ha mangiato tranquillamente, senza mostrare alcun effetto o reazione – come il vomito – meglio tenere conto del parere di un esperto.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati