Perché il cane monta il gatto (e come fermarlo)

Chi ha sia Fido che Miao in giro per casa potrebbe essersi posto questa domanda: perché il cane monta il gatto. Può sembrare strano, ma c'è una ragione

Perché il cane monta il gatto? Di comportamenti strani il nostro fedele amico ne ha tanti; ma siamo sicuri che non sia solo una questione di punti di vista?

cane su gattino

Fido che gioca con la nostra gamba o che ci fa gli agguati sul divano, sono tutte situazioni atipiche o – perlomeno – non da umani: lo è anche quella che cercheremo di analizzare adesso, forse.

La monta e le sue ragioni

Perche il cane monta il gatto? Certamente non ci faremmo domande se questo atteggiamento venisse messo in atto da un cane maschio nei confronti di una femminuccia; ma in realtà non è raro vedere anche il contrario: ecco perché i cani femmina montano.

cucciolo di cane labrador e gatto

Tra i comportamenti strani del cane ci sono anche questi; ma è improprio definirli tali. Infatti, il nostro amico a quattro zampe un po’ euforico monta vari oggetti (come gambe, palline, peluche , arredi domestici e suoi simili) in segno di eccitazione o stress, per giocare, per prepararsi al rapporto sessuale, per ansia o noia.

Ma perché proprio il gatto?

Niente paura: è un comportamento assolutamente normale. Per capire perché il cane monta il gatto prestiamo attenzione a ciò che accade quando succede. Fido sembra ansioso, sta giocando? Ci sono altri cani in giro? Cosa sta facendo Miao quando capita, sembra stressato o sta pensando ai fatti propri? Dobbiamo cercare uno schema.

Gli etologi si dividono circa la ragione di tale comportamento, ma si pensa che – quando non accade per motivi di natura riproduttiva (ed è certamente il caso di cane e gatto) – sia per mostrare la propria superiorità, per dominare.

cane e gatto di fronte

Può dipendere anche dall’esigenza di sfogarsi, il risultato di un’eccessiva eccitazione. In alternativa può essere un comportamento ossessivo-compulsivo. Capirne l’origine è indispensabile per sapere se e come intervenire.

Quando fermarlo

Se necessario, è possibile stroncare questa tendenza comportamentale sul nascere con addestramenti specifici (e il supporto di professionisti del settore). Il cane monta il gatto tendenzialmente in tenera età, entro il primo anno di vita.

Tuttavia, se il destinatario di tali attenzioni non è felice, può essere pericoloso. Le reazioni possono essere aggressive e motivo di scontro o lesioni. Ecco allora che un intervento tempestivo diventa vitale.

Come fermarlo

Una volta capita la ragione per la quale il cane monta il gatto, e accertato il fatto che a Miao certi comportamenti non facciano piacere, è bene trovare metodi alternativi per rispondere a determinati bisogni: dei modi che non creino problemi a nessun componente della famiglia, bipede o quadrupede che sia.

Se il nostro felino sibila, soffia e graffia vuol dire che non vede di buon occhio le incursioni del suo coinquilino; ed è importante limitare i danni. Poiché nella maggior parte dei casi accade per sovraeccitazione, sovrastimolazione o noia, fornire a Fido un’attività alternativa può essere una valida soluzione.

cane e gatto che dormono

Assicuriamoci che riceva abbastanza stimoli psicofisici durante il giorno: creiamo un’area ad hoc per lui, se abbiamo uno spazio esterno o un soggiorno abbastanza grande; non dimentichiamo le passeggiate quotidiane e le capatine al parco.

Valutiamo eventuali corsi di addestramento per cuccioli. La nostra inesperienza, infatti, potrebbe essere più nociva che altro. Qualora, invece, decidessimo di pianificare un allenamento, non dimentichiamo il clicker e il rinforzo positivo: ebbene sì, addestrare il cane con gli snack è possibile, ma senza esagerare con le dosi.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati