Cane randagio appare alla porta di un uomo in una notte fredda e chiede di essere salvato

Questo povero cagnolone non riusciva più a cavarsela da solo in strada ed ha chiesto aiuto alla persona giusta

La storia di questo cane randagio è iniziata nel peggiore dei modi. Purtroppo, il suo ex proprietario non si prendeva cura di lui e si era stancato di averlo intorno. Così un giorno ha deciso di abbandonarlo e di non preoccuparsene più.

Il cane si è ritrovato completamente solo in strada. Non riusciva più a cavarsela da solo così ha deciso di chiedere aiuto. In una notte molto fredda, lui stava soffrendo troppo così si è avvicinato ad una casa e si è seduto sulla soglia.

cane malconcio

Il povero cagnolone era magrissimo e completamente glabro. Tremava a causa del freddo e non ce la faceva più. Quando il proprietario di casa ha aperto la porta, è rimasto senza parole. Il quattro zampe era in pessime condizioni di salute e aveva bisogno di aiuto al più presto.

L’uomo senza pensarci due volte ha fatto entrare il cane e poi ha chiamato i carabinieri. Voleva aiutarlo, ma non aveva idea di come fare così lo ha affidato ai volontari. Dopo alcune visite dal veterinario, si è scoperto che aveva la rogna.

LEGGI ANCHE: Oreo è il nuovo cane della Royal Family: è un Bichon Havanais di 3 anni

Se non trattata, il tipo di rogna che aveva, poteva essere mortale. Questa malattia aveva messo a dura prova la sua salute. La sua pelle era piena di lacerazioni e infezioni e ormai non aveva più il pelo da nessuna parte. Per fortuna, grazie alle cure mediche e all’amore di volontari e veterinari, ha iniziato a stare meglio.

donna e cane

In una settimana sembrava un cane diverso. Il veterinario è rimasto piuttosto colpito dalla sua guarigione“, ha raccontato un volontario. Grazie a loro il cane dopo qualche settimana era guarito completamente. Non aveva più nessuna malattia, ma per il suo pelo c’era ancora molto da fare.

cane

Forse non crescerà più in qualche punto del suo corpo, ma ora sta bene ed è la cosa più importante. Nonostante tutta questa sofferenza, il quattro zampe non ha mai perso la voglia di lottare e non ha mai perso la sua dolcezza.

penny

Dopo 24 ore dal suo ritrovamento, è stato intercettato il suo ex proprietario e ora rischia una multa salata e/o il carcere. Fortunatamente il cane adesso è in ottime mani: ha trovato la sua famiglia e ora è circondato solo da amore e felicità. Niente poteva andare meglio di così, si è preso il lieto fine che meritava!

LEGGI ANCHE: Esme, la cagnolina a cui hanno portato via i cuccioli

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati