Il cane si può buttare dal balcone? Cosa sapere e come evitare problemi

I balconi in sicurezza non sono importanti solo nelle case di chi ha un gatto, il cane si può buttare dal balcone ed è bene sapere come evitarlo

cane in balcone

La maggior parte degli appartamenti, delle ville, di qualsiasi tipo di abitazione ha un balcone che affaccia all’esterno. Per quanto il nostro adorato Fido non sia intraprendente ed equilibrista come Miao, purtroppo i fatti di cronaca ci dicono che anche il cane si può buttare dal balcone. Non è che sia un pazzo suicida, ma possono esserci delle condizioni che lo spingono a cercare una sorta di via di fuga.

Gli spazi esterni sono molto invitanti soprattutto durante le belle giornate con un clima mite, quando il sole ci regala una sensazione di benessere e di ristoro. Ecco allora che la nostra palla di pelo cerca il punto migliore per farsi coccolare dalla natura. Il nostro consiglio, però, è sempre quello di non perderlo di vista e di fare attenzione a possibili suoi bisogni.

Uno sguardo di insieme

Il cane si può buttare dal balcone? Cosa sapere e come evitare problemi

Chi ha un amico a quattro zampe che scorrazza in giro per casa o in terrazzo, che sia già adulto o ancora un cucciolo, si sarà chiesto almeno una volta nella vita se il cane su può buttare dal balcone. Sapere la risposta può salvare la vita del nostro amico a quattro zampe.

Da qui una serie di domande a cascata sulla messa in sicurezza della propria abitazione. Il nostro obiettivo allora è proprio quello di fare chiarezza su un argomento un po’ confuso e sul quale ci sono diverse scuole di pensiero.

Fido volante, sì o no?

Nonostante balconi e terrazze possano essere dei luoghi rilassanti e molto vissuti da parte di noi bipedi, lo stesso potrebbe non valere per il nostro adorato Fido. Per quanto non sia un’eventualità così frequente, come nel caso dei felini, non è detto che il cane non abbia l’istinto di saltare anche da un’altezza considerevole.

Inoltre, l’elasticità proverbiale del gatto – che comunque è anche un po’ un falso mito – non è la stessa del migliore amico dell’uomo. Le conseguenze possono essere anche molto gravi e causare persino la morte.

Le cause principali

Il cane si può buttare dal balcone? Cosa sapere e come evitare problemi

Il cane si può buttare dal balcone per diverse ragioni. Si tratta anche di una questione di dimensioni, di taglia. I cuccioli o i cagnolini piccolini, infatti, passano facilmente tra le sbarre che compongono la ringhiera. La curiosità, allora, può essere più forte dell’istinto di sopravvivenza. Oltretutto, spesso e volentieri non hanno la percezione dei pericoli come la possiamo avere noi, soprattutto se sono ancora piccini d’età e non hanno una grande esperienza all’attivo.

Una precisazione è d’obbligo: a correre determinati rischi non sono solamente gli esemplari di piccola taglia, ma anche quelli un po’ più voluminosi. Infatti, Fido è perfettamente in grado di arrampicarsi sul filo del parapetto, con le conseguenze che possiamo facilmente immaginare, considerato anche che non possiede lo stesso equilibrio di Miao.

È sufficiente che abbia la possibilità di salire su un tavolo e poi sul muretto perché il pericolo diventi reale. Ci sono tanti aspetti che attirano la sua attenzione e gli fanno perdere la lucidità. Un gatto che vogliono acchiappare, la caduta del loro gioco preferito di sotto: ecco allora che scatta l’inseguimento, poco importa se prevede una caduta di diversi metri.

Quando c’è da preoccuparsi

Il cane si può buttare dal balcone? Cosa sapere e come evitare problemi

Per quanto l’effetto sia sempre molto grave e vada evitato a prescindere, non è sempre detto che le motivazioni sottostanti a un atto del genere siano legate alla curiosità o all’incoscienza di Fido, che comunque dimostra una certa vitalità, di essere in salute e ‘solo’ parecchio vivace. Se il nostro amico a quattro zampe mostra la volontà di voler mettere in pratica una cosa così pericolosa per la sua incolumità, potrebbe anche non stare bene. Individuare un eventuale malessere, prima che sia troppo tardi e con l’ausilio del nostro veterinario di fiducia, è prioritario e auspicabile se vogliamo salvargli la vita e fare in modo che sia lunga e felice.

I cani non è raro che soffrano di ansia da separazione, succede soprattutto a quelli che hanno subito un abbandono, che hanno vissuto per strada o all’interno di una gabbia un metro per un metro del canile municipale. Ecco perché è importante, quando decidiamo di adottare un amico a quattro zampe, valutare tutti i pro e i contro con attenzione. Si tratta di un gesto bellissimo che cambierà almeno due vite in meglio, ma è anche un atto di estrema responsabilità che dovremo portare avanti “finché morte non ci separi”. Prendiamo in considerazione seriamente se abbiamo non solo le risorse economiche, ma anche quelle emotive necessarie per prendersi un impegno simile.

Di solito, questo avviene quando Fido viene lasciato da solo in casa per molto tempo e ha libero accesso al balcone. Cerca di saltare la ringhiera nel tentativo irrazionale di ricongiungersi con coloro che considera famiglia. Si tratta di un malessere psicologico che va preso in grande considerazione e che dobbiamo ridurre al minimo. Soprattutto se adottiamo un cane traumatizzato, dobbiamo avere una dose di pazienza in più. Deve rendersi conto che non tutti gli esseri umani sono cattivi e inaffidabili. Appena si rende conto che può riporre in noi la sua fiducia senza conseguenze negative, la nostra piccola palla di pelo si sentirà decisamente meglio, più tranquillo.

Possibili soluzioni

Il cane si può buttare dal balcone? Cosa sapere e come evitare problemi

Il cane si può buttare dal balcone. La prevenzione, come sempre, si dimostra l’approccio migliore. Prima di arrivare a dover soccorrere il nostro amico a quattro zampe, ammesso che si sia ancora in tempo, è bene evitare che possa avere modo di mettere in pratica gesti così pericolosi per la propria incolumità.

Un po’ come va fatto con i felini, gli animali incoscienti per definizione, la messa in sicurezza di balconi, finestre e terrazze è altamente raccomandata. Prima di tutto, possiamo recintare il balcone con pannelli di plexiglass: liscio, resistente e trasparente. Permette di mantenere intatta la visuale, ma impedisce eventuali colpi di testa. In questo modo la curiosità della nostra piccola palla di pelo potrà essere soddisfatta, senza che corra rischi inutili.

Un’altra opzione è quella di fissare alla ringhiera del mostro balcone una rete di metallo. Non dimentichiamo che vanno preservati anche i giochi di Fido, se non vogliamo che li insegui senza pensare alle conseguenze delle proprie azioni. Si tratta di una decisione saggia soprattutto se il nostro amico a quattro zampe dimostra una vivacità parecchio spiccata. Una distrazione o un errore di valutazione potrebbero essergli fatali. Con un balcone a prova di lancio o caduta, potremo finalmente goderci il sole in compagnia del peloso e senza stare in ansia per lui.