Cani e aceto: può essere inserito nella loro dieta? Gli fa male?

Ecco se cani e aceto possono essere accostabili; la salute del peloso dipende anche da ciò che mangia e da cosa gli viene somministrato

cane che guarda

Quando si prende un cane e si decide di somministrargli del cibo di uso umano, è normale chiedersi se tutto può essere consumato tranquillamente del cane; nello specifico c’è chi si chiede se cani e aceto possano essere abbinabili.

Ecco quindi se i cani possono consumare l’aceto o se questo ingrediente non deve essere inserito nella dieta del vostro peloso.

Cani e aceto: può essere inserito nella loro dieta? Gli fa male?

Posso dare l’aceto al cane?

Se fate parte di quelle persone che si chiedono se cani e aceto possono essere accostati e se i cani possono consumare l’aceto, la risposta, e per molti di voi sembrerà strano, è sì! I cani possono consumare l’aceto e questo può essere quindi inserito nella dieta per il cane. Per aceto si intende un liquido acido, ottenuto grazie ai batteri Gram negativi del genere Acetobacter; questi, in presenza di aria e acqua, ossidano l’etanolo (presente nel vino, nella birra e nel sidro di idromele) e in altre bevande, trasformandosi in acido acetico.

Cani e aceto: può essere inserito nella loro dieta? Gli fa male?

L’aceto è sicuro per il peloso, aiuta il sistema immunitario, aiuta a disintossicare gli organi interni e ha la facoltà di alleviare i dolori muscolari. Tra gli aceti più consigliati per il peloso, rientra l’aceto di mele non filtrato; questo infatti aiuta la digestione e contiene alcune sostanze fondamentali, come potassio, magnesio e ferro, indispensabili per il fabbisogno del vostro cane.

Come somministrare l’aceto al cane

Appurato quindi che cani e aceto, soprattutto quello di mele, sono un’ottima accoppiata, è normale chiedersi come poter somministrare questo ingrediente al peloso. I cani possono prendere l’aceto in diversi modi, quali:

  • Nella ciotola dell’acqua: aggiungete quindi un solo cucchiaino d’aceto e preparate un’altra ciotola con dell’acqua fresca, nel caso in cui l’aceto non dovesse piacere al vostro cane
  • Mettete un cucchiaino di aceto nel cibo, per rendere più gustoso il pasto del vostro cane
  • Mettete un po’ di aceto in una vasca d’acqua e lavate il vostro cane
  • Utilizzato come topico: prendete quindi una bottiglietta spray e inserite dell’aceto diluito con dell’acqua.

Cani e aceto: può essere inserito nella loro dieta? Gli fa male?

In questo modo potete utilizzarlo sul pelo del vostro cane; l’aceto aiuterà a respingere le pulci e le zecche; è consigliabile, per questo, che eseguiate questo procedimento prima di fare una passeggiata tra i boschi o in territori a rischio.

Conclusione

In definitiva è possibile affermare che cani e aceto sono un ottimo abbinamento; è sempre importante però, che avvisiate il vostro veterinario, prima di inserire nella dieta del vostro cane, qualsiasi nuovo alimento. Inoltre, è sempre bene tenere a mente che non tutti i cani possono mangiare le stesse cose, sia per una questione di gusti (che cambiano da cane a cane) sia per una questione di allergie.

Il vostro cane infatti potrebbe essere allergico a qualsiasi cosa e per questo le somministrazioni dei nuovi prodotti, devono essere fatte con parsimonia. I kit pronto soccorso per cani, in questi casi, risulta indispensabile per riuscire a trattare tempestivamente eventuali criticità. In questo modo trattare eventuali attacchi allergici potrebbe risultare più semplice.

Cani e aceto: può essere inserito nella loro dieta? Gli fa male?

Per qualsiasi altra informazione o dubbio è sempre preferibile che contattiate il vostro veterinario; questi infatti potrà consigliarvi o meno l’assunzione di alcuni alimenti, prendendo in considerazione età, peso e problematicità cliniche del vostro amato peloso.

Prodotti Consigliati dal nostro Team: