Cani e frutta secca: quali non possono mangiare, mai?

Molti si chiedono se cani e frutta possono andare d’accordo.Ecco tutta la frutta secca che il cane può mangiare e quella che non deve ingerire

Spesso ci si chiede se i cani possano mangiare proprio tutto, compresa la frutta secca. Questo alimento ricco di proteine fa bene al cane? Cani e frutta secca possono essere inseriti nella stessa frase? O questo alimento fa male al cane? A seguire è possibile scoprire se i cani devono stare lontani da questo alimento o se per loro è consentito mangiare anche piccole quantità di questa frutta.

frutta secca

È un alimento consentito?

La frutta secca è un alimento che spesso e volentieri viene consumato durante il periodo autunnale; esistono numerose tipologie di frutta secca.

Cani e frutta secca possono andare d’accordo, ma non tutte le tipologie sono consigliate. Di seguito verranno elencate le varianti di frutta secca che può mangiare il cane:

  • Mandorle: i cani amano particolarmente il sapore delle mandorle. Queste risultano infatti dolci e croccanti allo stesso tempo;
  • Noci, ma non tutte;
  • Arachidi non salate

cane odora le nociRisulta sconsigliato somministrare la frutta secca al cane in grandi quantità e più volte alla settimana. Questo alimento è ricco di proteine e grassi. Inoltre tutta la frutta secca presenta, chi più chi meno, sostanze tossiche per i cani, a tal punto da non renderle indispensabili nella dieta per il cane.

Le tipologie sconsigliate

Quelle sopraelencate risultano essere le uniche tipologie di frutta secca consentite in una dieta canina. Esistono altre tipologie di frutta secca che devono essere totalmente escluse per evitare che il vostro cane possa intossicarsi.

cane che si lecca i baffi

È possibile quindi elencare come nocive:

  • Noci nere, che se ammuffite contengono delle micotossine (tossine prodotte dai funghi) che possono provocare convulsioni nel cane e problemi neurologici. Inoltre è possibile che il vostro cane possa avere dei disturbi gastrici anche di media entità;
  • Noci di macadamia: queste risultano essere molto grasse e provocano mal di stomaco e pancreatite. Inoltre si presume, ma di questo non c’è ancora certezza, che possano provocare al cane problemi al sistema nervoso;
  • Pistacchi: queste sono molto salate e sono sconsigliate al cane principalmente per questo motivo. Inoltre possono provocare al cane che li ingerisce, mal di stomaco e pancreatite.

Come dare la frutta secca al cane

Se avete comunque deciso di dare la frutta secca al vostro cane, cercate di dargliela sbucciata e ove fosse possibile, anche tritata. Le bucce possono graffiare e lesionare la bocca e lo stomaco del cane. Inoltre dare la frutta secca non tritata non permette al cane di assorbire le sostanze nutritive di tale alimento e il rischio che le possa espellere attraverso le feci o il vomito è veramente alto.

cane che si lecca il naso

In definitiva cani e frutta secca possono andare d’accordo solo ed esclusivamente se vengono prese le giuste precauzioni. Altra frutta secca è totalmente sconsigliata per non compromettere la salute del vostro cane.

È consigliabile inoltre somministrare al cane la frutta secca tritata insieme ad un altro pasto, in modo che il vostro cane non rischi di soffocare. Infine è comunque consigliabile contattare il veterinario, che in base allo stato di salute del vostro peloso, potrà consigliarvi o meno la somministrazione di questo prodotto al vostro cane.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati