Cani ed eucalipto: è velenoso o possono mangiarlo?

Cani ed eucalipto: possono mangiarlo oppure per loro è velenoso? è assolutamente velenoso e deve essere evitato proprio a tutti i costi.

Cani ed eucalipto: lo possono mangiare? Assolutamente no. Questa sostanza infatti contiene l’eucaliptolo, chiamato anche “cinoele”, che è una sostanza altamente tossica per il cane. Nel caso quest’ultimo avesse ingoiato per sbaglio un pezzo di pianta di eucalipto oppure mangiato cibi che lo contengono, chiamare subito il veterinario.

Il cane infatti potrebbe ben presto avvertire diversi sintomi, che diventano più gravi a seconda della quantità di eucalipto ingerita. In generale, potrebbe avvertire diarrea, nausea, mal di pancia, persino convulsioni ed anche stati di confusione.

È velenoso

Il discorso dei cani ed eucalipto è un po’ simile a quello di cani e menta piperita. Nel caso del primo però, si tratta di un alimento altamente nocivo per questi animali, tanto che, se ingerito, potrebbe causare loro non pochi problemi.

Cani ed eucalipto

Si tratta di un elemento presente sia nell’olio di eucalipto, a sua volta inserito in diversi cibi, sia nella pianta di eucalipto, o in quella dell’alloro ciliegia, dell’alloro di canfora, nel rosmarino, nel basilico dolce, nell’assenzio romano.

È bene quindi cercare di evitare di inserire piante del genere in casa, con il rischio che poi l’amico a quattro zampe le vada a leccare o mangiare. Non solo: è bene anche cercare di leggere bene gli ingredienti di un qualsiasi alimento, prima di darlo al cane.

Sintomi

Quando il cane ingurgita l’eucalipto, la prima cosa da fare è portarlo subito al pronto soccorso per animali o dal veterinario. Se le quantità sono minime, si può anche attendere che il veterinario dia un appuntamento, ma se sono elevate, ricorrere ai numeri di emergenza canina.

eucalipto

I sintomi che il cane potrebbe avvertire riguardano non solo la sfera fisica, ma anche quella neurale e del sistema nervoso. Tra i primi vi sono nausea, diarrea, occhi dilatati, difficoltà a deglutire, eccessiva sbavatura, respirazione rapida e superficiale.

Oltre a questi, vi sono anche debolezza molto elevata, confusione, convulsioni, stato di confusione, depressione, stanchezza elevata. Insomma, si tratta di sintomi a volte anche gravi, ed è per questo che l’eucalipto deve essere evitato.

Altre informazioni importanti

Si è parlato di mangiare l’eucalipto, ma questo alimento è così tossico per il cane, che è dannoso per lui anche se finisce nei suoi occhi oppure sulla sua pelle. In questi casi infatti, si deve procedere a risciacquare in modo accurato la parte.

piante eucalipto e cani

Nel caso invece venisse ingerito anche in quantità elevate, non è indicato provocare il vomito al cane come soluzione. Anzi, questo non è un rimedio adatto e contribuirebbe solo ad aumentare la gravità della situazione.

Solo il veterinario può agire correttamente e saprà cosa fare. L’importante è contattarlo in fretta spiegandogli cosa ha mangiato esattamente il cane. Se presa in tempo, la situazione può evitare di far avere al cane qualsiasi disturbo, anche quelli minimi.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati