I cani possono avere l’acufene?

Ecco la risposta alla domanda se i cani possono avere l’acufene ed eventualmente, cosa è necessario fare per fare stare bene Fido

In molti non sanno che tantissimi fastidi e disturbi di cui soffre l’uomo, possono essere gli stessi per i cani; ecco quindi se i cani possono avere l’acufene.

Nel caso in cui questo disturbo dovesse presentarsi pure per i pelosi, cosa è necessario fare? La salute dei pelosi dipende anche da voi e da come gestite le eventuali problematicità del cane.

cane dal vet

Cos’è l’acufene?

Per acufene si intende un disturbo che interessa l’apparato uditivo; il disturbo è caratterizzato dalla presenza di alcuni rumori, come fischi, ronzii, fruscii e addirittura pulsazioni. Ovviamente, un fastidio così notevole intacca la qualità della vita del soggetto che ne soffre e anche le azioni quotidiane più semplici, possono diventare veramente qualcosa di insormontabile.

L’acufene non è da considerare come una delle malattie dei cani, ma più come un disturbo che ha origine da più cause; questo fastidio infatti solitamente compare in caso di danni neurologici, infezioni all’orecchio, presenza di oggetti estranei e addirittura allergie.

cane che guarda

Alla domanda se i cani possono avere l’acufene, la risposta purtroppo è positiva; i cani come si sa, fanno molto affidamento sul loro udito; riescono infatti a percepire i suoni e i rumori anche da distanze considerevoli. Questo fastidio nel cane quindi è parecchio problematico per la qualità di vita del peloso, che a causa del fastidio potrebbe perfino diventare nervoso e aggressivo.

Che succede ad un cane che soffre di acufene?

Appurato che i cani possono soffrire di acufene, è normale chiedersi come si comporta un peloso che ha questo problema. I cani con tale fastidio potrebbero non rispondere ai comandi, non sentire i rumori e possono perfino perdere totalmente l’udito. Purtroppo non esistono ancora farmaci in grado di rallentare il processo di perdita dell’udito o che possano migliorare la sintomatologia e la qualità di vita del cane.

Quello che è necessario fare, dopo che il veterinario ha effettivamente diagnosticato l’acufene nel cane, è quella di adattarsi alle nuove condizioni. Il peloso e voi vi dovrete abituare a questo nuovo modo di vivere insieme e insieme dovrete fare un percorso di riconoscenza di voi stessi e nel rapporto con l’altro.

cane e padrone

In definitiva, alla domanda se i cani possono avere l’acufene, la risposta è totalmente positiva. Se doveste notare che il vostro cane è disattento e non risponde ai comandi, è necessario che lo portiate dal veterinario. Nel caso in cui la diagnosi di acufene dovesse essere positiva, il veterinario si premurerà di comprendere la causa determinante e cercherà di trovare una soluzione. Tuttavia è bene tenere a mente che l’approccio con un cane che soffre di acufene deve essere completamente diverso da quello di un cane con udito perfetto. È importante che vi avviciniate con calma al cane e che vi facciate vedere, per evitare che questo, non sentendovi, si possa spaventare.

Per qualsiasi altra informazione sarà necessario che vi informiate con il vostro veterinario, che potrà essere più specifico, solo dopo aver visitato il vostro cane e aver compreso la causa determinante. La salute del peloso e la sua qualità di vita dipendono esclusivamente da voi e da come decidete di trattare eventuali problematicità.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati