I cani possono mangiare le pere giapponesi?

Ecco se i cani possono mangiare le pere giapponesi o se questo alimento è totalmente sconsigliato nella dieta del vostro amato peloso

cane che mangia

Alimentare un cane con prodotti naturali e genuini renderà il vostro cane più forte e meno esposto alla continua somministrazione di conservanti; ecco se i cani possono mangiare le pere giapponesi o meno.

La salute del peloso dipende anche da ciò che mangia e decidere di alimentarlo con dei prodotti freschi, potrebbe prevenire l’insorgenza di alcune malattie, legate ad un’alimentazione sbagliata.

I cani possono mangiare le pere giapponesi?

Posso dare le pere giapponesi al cane?

Se vi state chiedendo se i cani possono mangiare le pere giapponesi, la risposta a questa domanda è positiva; potete somministrare al cane questo frutto, che rientra quindi tra i cibi che fanno bene ai cani.

I cani possono mangiare le pere giapponesi?

Il problema potrebbe subentrare se il cane le mangiasse da terra o direttamente dall’albero; i semi e le foglie contengono infatti del cianuro, che potrebbe compromettere, anche irrimediabilmente, la salute di Fido. Inoltre le foglie potrebbero provocare un blocco intestinale nel cane che le ingerisce.

Benefici del frutto

Appurato che i cani possono mangiare le pere giapponesi, è normale chiedersi quali siano gli effetti positivi di questo frutto. Le pere giapponesi contengono:

  • Fibre
  • Vitamine A, B1, B2, C, E e K
  • Antiossidanti, che aiutano a prevenire il deterioramento delle cellule
  • Rame
  • Fosforo
  • Niacina
  • Acido folico
  • Pectina
  • Potassio

I cani possono mangiare le pere giapponesi?È bene però ricordare, che come tutti i frutti, anche le pere giapponesi contengono parecchio zucchero; proprio per questo motivo, è consigliato un’assunzione parsimoniosa. L’assunzione continua di zuccheri potrebbe fare insorgere il diabete nel cane e il peloso inoltre potrebbe diventare obeso.

Come servire le pere al cane

Dopo aver visto gli effetti positivi e negativi di questo frutto, è normale chiedersi le modalità in cui i cani possono mangiare le pere giapponesi. I cani devono mangiare questo frutto con moderazione, sia per quanto riguarda le quantità, che per la frequenza di somministrazione. Per i cani di piccola taglia è consigliabile somministrare un pezzo, massimo due pezzi di pera, mentre per i cani di taglia grande una pera intera è più che sufficiente. Se il vostro peloso dovesse abusare di questo frutto, è molto probabile che possa riscontrare la seguente sintomatologia:

  • Diarrea
  • Mal di stomaco
  • Vomito
  • Inappetenza
  • Letargia

I cani possono mangiare le pere giapponesi?Inoltre, è importante che, prima di somministrare questo frutto o qualsiasi altro frutto in generale, laviate accuratamente la frutta, per evitare che il peloso possa stare male a causa dei pesticidi o della sporcizia presente nella buccia. Rimuovete poi la buccia, tagliate il frutto e servitelo al vostro peloso.

Posso dare al cane le pere giapponesi in scatola?

Anche a questa domanda la risposta è assolutamente positiva, ma non bisogna esagerare neanche in questo caso, perché lo zucchero presente nella frutta in scatola è decisamente molto più elevato. Inoltre, è consigliabile pulire i denti al cane, dopo la somministrazione degli zuccheri. In questo modo sarà possibile prevenire l’insorgenza di problemi a livello dentale.

I cani possono mangiare le pere giapponesi?

In definitiva, è possibile affermare che i cani possono mangiare le pere giapponesi; per qualsiasi altra informazione, è necessario che vi rivolgiate al vostro veterinario. Questi infatti potrà essere più specifico, prendendo in considerazione una serie di alcuni fattori clinici del vostro peloso.

Prodotti Consigliati dalla nostra Redazione: