Whippet

Whippet
esemplare di cane Whippet

Esemplare di Whippet

Dati generali
Etimologia  Da Whip (frusta), in riferimento alla sua velocità nella corsa.
Genitori Levrieri inglesi
Presente in natura No
Longevità 12-15 anni
Impieghi Cane da compagnia, cane da corsa, cane da guardia
Taglia Media

Il Whippet (o Whippert o anche Whoppet) è un cane originario del Regno Unito appartenente alla categoria dei Levrieri (secondo la classificazione F.C.I. appartiene quindi al Gruppo 10).

Nonostante il nome a molti non dica molto, questo piccolo e agile cane è considerato il Levriero più veloce del mondo.

Piccola curiosità: il Piccolo Aiutante di Babbo Natale, il celebre cane della serie tv “The Simpsons”, è proprio un di razza Whippet.

Scheda informativa del Whippet
Anallergico No
Per bambini Sì, con la dovuta attenzione
Per anziani No, per il bisogno di esercizio
Con altri cani Socievole, docile
Con gatti Sconsigliato: tenderà a cacciarli
Rumoroso Moderatamente
Sport Corsa

Origini storiche della razza

Nonostante i Levrieri vantino spesso origini millenarie, il Whippet in realtà è l’ultimo arrivato in famiglia.

Il Whippet nacque nel Regno Unito durante il 19° secolo, quando i minatori e gli operai inglesi iniziarono una selezione per ottenere un efficientissimo cane per la caccia alla lepre e al coniglio selvatico.

Non abbiamo fonti certe che dicano quali razze abbiano contribuito alla creazione del Whippet e attualmente sono state formulate diverse ipotesi.

Secondo alcuni studiosi probabilmente nasce da un incrocio tra il Piccolo Levriero Italiano e alcuni Terrier come il Fox Terrier, il Manchester Terrieri e l’English White Terrier.

Tutti cani che venivano già utilizzati per la caccia ma che grazie a questo incrocio aumentarono esponenzialmente le loro performance in velocità.

Sempre secondo questa teoria, a questo incrocio fu aggiunto anche il Greyhound, per accrescere le dimensioni della razza.

Secondo una tesi poco accreditata, invece, il Whippet sarebbe una razza dalle origini antichissime e a testimonianza di ciò ci sarebbero numerosi dipinti risalenti a epoche diverse che raffigurano scene di caccia in cui protagonisti sono proprio questi piccoli Levrieri a pelo corto.

Dunque il Whippet non deriverebbe dall’incrocio con i Terrier, quindi non sarebbe il frutto di un vero e proprio “esperimento”, che ne avrebbe alterato le caratteristiche causando anche dei “bug” nella razza.

Piuttosto i Whippet, o Whippert o ancora Whoppet, deriverebbero da incroci di razze simili che a lungo andare hanno dato origine al Levriero perfetto ma che non erano utilizzate esclusivamente per la caccia.

Tanto che questi cani erano celebri per i giochi su prato organizzati in determinate giornate di festa, quando ci si riuniva tutti insieme per assistere alle corse di questi velocisti a quattro zampe che sfruttavano la propria abilità nelle brevi distanze.

Prezzo

Il prezzo di un cucciolo di Whippet proveniente da un allevamento certificato può partire dai 600 euro in su.

Carattere

Il Whippet è il cane da compagnia ideale, molto socievole e affettuoso e perfetto per stare in famiglia.

È un cane dal carattere dolce e affabile che adora stare tra le persone ma anche in compagnia di altri cani.

E poi è il cane ideale per chi ama praticare sport, fare lunghe passeggiate all’aria aperta e cimentarsi in gite fuori porta che richiedano molto movimento fisico.

Il Whippet possiede in tutto e per tutto le caratteristiche comportamentali tipiche della gran parte dei Levrieri: si tratta di cani dal temperamento docile e amorevole ma che allo stesso tempo amano le sfide e le competizioni.

Non è un caso che il Whippet sia considerato un velocista nato, tanto che nelle gare riesce sempre a primeggiare sugli altri cani.

Il “paradosso” del Whippet è che, alla luce di tutto ciò, è un cane che in realtà adora stare in casa a godersi momenti di relax sul divano.

Adora l’ambiente domestico e adora soprattutto le persone che ci vivono: è un cane estremamente devoto ai suoi proprietari, in particolar modo ai bambini della famiglia.

Whippet e bambini vanno d’accordissimo: di certo li vedrete sempre giocare insieme e divertirsi come se fossero fratelli e sorelle!

A dispetto di ciò che credono in molti, il Whippet non è un cane “snob” ma ha semplicemente un temperamento tranquillo e calmo che lo porta spesso a stare sulle sue.

Inoltre è un cane poco aggressivo che molto raramente abbaia o morde gli esseri umani o gli altri cani.

Addestramento

Il carattere così socievole e aperto del Whippet lo porta a essere tendenzialmente un cane fin troppo energico, tanto da richiedere una buona educazione per vivere civilmente in casa.

Se sotto certi aspetti l’esperienza di allevare un Whippet è meravigliosa, per altri dobbiamo tener conto del fatto che si tratta di un cane che ha perennemente bisogno di sfogare tutta la sua vitalità.

Cosa che, specialmente in un ambiente domestico, potrebbe portarlo anche involontariamente a creare danni non indifferenti e, perché no, far perdere la pazienza a chi lo accudisce.

Il Whippet deve essere addestrato come ogni Levriero, tenendo conto delle sue caratteristiche sia fisiche che comportamentali.

Essendo un cane dotato di uno spiccato e naturale istinto predatorio, l’ideale sarebbe introdurlo alle attività di coursing dog insegnandogli già da cucciolo a inseguire ad esempio un tovagliolo o uno straccetto.

Un modo per mettere alla prova e sviluppare le sue abilità nella corsa sin da piccolo e per incanalare tutta la sua energia in qualcosa che faccia bene alla sua salute.

Ma il Whippet non è soltanto un velocista, è anche un cane estremamente curioso perciò ha bisogno di esplorare, gironzolare, annusare sempre cose nuove.

Reprimere questa sua inguaribile curiosità sarebbe un grave errore perché, essendo un cane di per sé un po’ nervoso, questo potrebbe portarlo a soffrire di inutili crisi di ansia e di un nervosismo cronico.

L’ideale per lui sono i giochi all’aria aperta, in particolar modo quelli che gli consentono di sfruttare le doti da corridore ma anche esercizi più mentali e di concentrazione che ne tengano impegnata la mente.

Altra cosa da non dimenticare: proprio per via di questo suo essere curioso, dobbiamo insegnare al Whippet a rispettare gli spazi domestici, mettendo dei paletti ben precisi riguardo a cosa poter e non poter fare.

Discorso che vale in particolar modo per il cibo, di cui è molto ghiotto nonostante l’aspetto agile e quasi gracilino possa ingannare.

Mai lasciare del cibo incustodito sopra un tavolo o un mobile: il Whippet sarà pronto ad acciuffarlo quando meno ve lo aspettate!

Caratteristiche fisiche

Il Whippet è un cane di taglia media dal fisico asciutto e slanciato e dal portamento molto elegante.

Zampe

Le zampe di un Whippet sono molto lunghe e forti, nonostante l’apparente magrezza, e la loro struttura gli consente di correre fino a 60 chilometri orari.

Corpo

Il Whippet è un Levriero a pelo corto con una corporatura esile ma una muscolatura forte e resistente.

Peso e altezza

Il peso ideale di un Whippet è compreso tra gli 11 e i 21 chilogrammi, mentre l’altezza varia a seconda che il cane sia maschio o femmina.

I Whippet maschi hanno un’altezza compresa tra il 47 e i 51 centimetri, sono perciò più alti delle femmine che hanno un’altezza compresa tra i 44 e i 47 centimetri.

Testa

La testa del Whippet è inconfondibile, tipica dei Levrieri: è piccola e allungata, con una mascella potente e con due orecchie piccole dalla caratteristica forma “a rosa”.

Il Whippet ha occhi grandi e vivaci e dalla forma leggermente ovale, mentre il naso è sempre nero.

Coda

La coda del Whippet secondo lo standard ufficiale non deve avere frange.

Deve essere lunga e a pelo liscio, spesso un poco ricurva ma mai ripiegata fin sopra il dorso.

Pelo

Il manto del Whippet è corto e con un pelo fine e molto compatto.

Colori

Il pelo dei Whippet può essere di diversi colori: tigrato, bicolore (nero, bianco) o sabbia.

Ma il più particolare e ricercato è il Whippet dal pelo blu, anche se tecnicamente si tratta di un grigio.

Cuccioli

Sin dalla nascita i Whippet non sono soltanto degli adorabili coccoloni, ma sono anche dei cuccioli vitali e dei giocherelloni.

Probabilmente il loro istinto per la caccia, tipico di ogni Levriero, li porta spesso a essere fin troppo energici, perciò il loro addestramento deve iniziare sin dalla tenera età.

Si devono abituare a tutte le regole di base per vivere in casa e con altre persone (o animali domestici, se ce ne sono).

L’addestramento non fa bene soltanto alla loro educazione ma è importante per sviluppare al meglio tutte le loro potenzialità fisiche che un giorno, da grandi, magari potranno mettere a frutto in gare e competizioni.

Salute

Il Whippet, come tutti i Levrieri, non presenta particolari problemi di salute e lo si deve principalmente al fatto che deriva da razze molto antiche.

Ciò fa sì che, come tutte le razze di questo tipo, il Whippet sia poco soggetto alle malattie congenite.

È un cane dal fisico ma anche dalla salute robusta, caratteristica che gli consente tra l’altro di vivere più a lungo rispetto ad altri cani.

Tuttavia il Whippet è una razza predisposta ad alcune patologie che colpiscono gli occhi e le orecchie.

Indicazioni sull’alimentazione

Per via della sua corporatura esile e snella spesso siamo erroneamente portati a pensare che il Whippet sia un cane eccessivamente magro, quasi sottopeso.

Nulla di più sbagliato: è una prerogativa del Whippet mantenere una linea impeccabile, cosa che in realtà lo rende un “falso magro”.

Il Whippet è esile ma ha una muscolatura molto forte e sviluppata e, inoltre, si muove moltissimo (molto di più di altre razze di cani), perciò è quasi impossibile che ingrassi.

Per questo non richiede un’alimentazione particolare, basta che sia ben bilanciata e gli fornisca tutti i nutrienti necessari per il buon mantenimento del fisico, della mente e del pelo.

Toelettatura

Il Whippet è un tipo di Levriero a pelo corto che non richiede cure particolarmente impegnative.

Basta spazzolarlo regolarmente, come qualsiasi altro cane a pelo corto, per eliminare il pelo morto in eccesso che si va via via accumulando.

Non serve fargli il bagno troppo spesso e basta utilizzare uno shampoo specifico per cani, di quelli che possiamo trovare in qualsiasi negozio di animali.

Allevamenti

Fino a poco tempo fa gli allevamenti di Whippet non erano molto diffusi in Italia. Da quando hanno iniziato a diventare conosciuti anche qui, sono nati numerosi allevamenti.

Quelli riconosciuti dall’ENCI si trovano in Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Puglia, Piemonte, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto.

Come sempre quando si decide di adottare un cane è importante rivolgersi a strutture e allevamenti certificati e autorizzati, che possano darci garanzie sulla purezza della razza.

Inoltre affidarsi a un allevatore certificato ci consente di adottare un cucciolo ricevendo tutte le informazioni necessarie sui suoi genitori e lo stato di salute.

È un cane d’appartamento

Anche se è un cane che ama correre e giocare all’aria aperta, il Whippet ama stare in appartamento con la sua famiglia.

Non confondiamo però la sua capacità di adattamento con la pigrizia: il Whippet resta comunque un Levriero e pertanto ha bisogno di passare del tempo fuori.

Basta garantirgli le passeggiate “di routine” in spazi aperti e ariosi in cui possa scatenare tutte le sue energie correndo e magari giocando con i percorsi a ostacoli che spesso vengono installati nei parchi.

Meglio ancora se abbiamo un giardino: il nostro Whippet sarà di certo felice di poter stare all’aria aperta senza allontanarsi dalla propria, amata casa!

Curiosità

Ci sono diverse teorie sulle origini del nome Whippet e secondo la più accreditata la parola risale alla fine dell’Ottocento, dall’espressione “whip it!” che letteralmente significa “frusta cocchiere!”.

Da questo deriverebbe il fatto che in Inghilterra il Whippet venga chiamato anche con il nome di “sneapdog“, termine onomatopeico che richiama proprio il rumore dello schiocco della frusta.

Nonostante resti ancora sconosciuto ai più rispetto ad altri Levrieri, il Whippet è un cane già famoso nelle televisioni di tutto il mondo.

Matt Groening, il creatore della serie sulla “gialla” famiglia Simpson, ha introdotto nel cast il Piccolo Aiutante di Babbo Natale che è proprio un piccolo Whippet.

Il cane fa la sua comparsa proprio nel primissimo episodio della serie ambientato, non a caso, nel periodo natalizio uscito nel lontano 1989.

Il Piccolo Aiutante di Babbo Natale viene adottato dai Simpson dopo essere stato abbandonato dal padrone alla fine di una corsa in un cinodromo, per via della sua incapacità a correre.

Dai Simpson trova una famiglia e tanto amore, in particolare con l’unico figlio maschio, Bart.

Il Piccolo Aiutante di Babbo Natale è un Whippet dal pelo corto e marrone che ama gironzolare per casa, rosicchiando tutto ciò che gli capita a tiro.

Classificazione FCI – n. 162
Gruppo 10 Levrieri
Sezione 3 Levrieri a pelo corto
Standard n. 162 del 18/10/2019
Nome originale Whippet
Origine Regno Unito