Cerveteri, rabbia e frustrazione per la scomparsa di Maila, nessuna notizia sul suo caso

Sulle sorti della cucciola non si sa molto, i proprietari sono convinti si tratti di un rapimento, ma non ci sono prove sufficienti a dimostrazione di ciò

Molti sono i sentimenti negativi che affliggono in questi giorni, per non dire in queste settimane, la famiglia di una cagnolina di nome Maila, la protagonista suo malgrado della vicenda odierna. Cerveteri (Roma), è qui che ha luogo lo smarrimento della cucciola, una brutta notizia che ha scosso e non poco i proprietari.

Quest’ultimi si sono sfogati sui social, denunciando si la scomparsa della loro amata amica a 4 zampe, ma evidenziando anche l’omertà che secondo loro sta coprendo il caso da cima a fondo. Non si conoscono le dinamiche della scomparsa ed è questo uno dei motivi che ha spinto i proprietari a parlare di rapimento.

Come sempre affermiamo in questi casi, le ipotesi possono essere infinite. Fino a quando non ci sarà una strada esatta da seguire, tutto risulterà plausibile agli occhi di chi cerca. Maila potrebbe trovarsi letteralmente ovunque in questo momento, la speranza è che almeno stia bene.

cagnolina maila seduta educatamente

La cagnolina che tutti cercano è una Boxer di 7 anni, medie-grandi dimensioni, pelo scuro (in prevalenza marrone, ma non mancano sprazzi di nero e chiazze bianche) e leggermente striato; microchippata si, ma non è specificato se l’animale indossi un collare o comunque un qualcosa che possa aiutare la sua identificazione.

Lo stato di dispersa perdura dallo scorso 2 ottobre, al momento in cui scriviamo sono già settimane che non si sa praticamente nulla sulla piccola. Si pensa possa essersi persa in Via Colle dell’asino, direzione Fosso di Zambra a Cerveteri. Se avvistata, la cagnolina potrebbe risultare facilmente avvicinabile.

cane maila boxer pelo marrone striato

Maila è amichevole e non ha paura del contatto umano; in caso di notizie contattare il 348 084 6963, si chiede gentilmente si allegare anche materiale fotografico alla segnalazione, così da certificare l’identità della cagnolina. Maila non merita tutto ciò, nessun cane lo merita, aiutiamo a tornare!

LEGGI ANCHE: Porto Levante, continuano gli sforzi per ritrovare Rolly, il cane Labrador purtroppo smarrito

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati