Come si fa a fare un clistere al cane?

Ogni tanto può risultare necessario fare un clistere al cane; questo avviene nei casi in cui il peloso non riesce a fare i bisogni da solo

La stitichezza può colpire i cani oltre che gli umani; in questo caso quindi risulta necessario fare un clistere al cane.

Non andare in bagno correttamente può provocare dei seri problemi, compreso un blocco intestinale, che potrebbe danneggiare in maniera irreparabile la salute del vostro amato peloso. Intervenire in tempo può quindi fare la differenza tra la vita e la morte.

immagine

Come capire se il cane ha bisogno di un clistere

È importante capire quando risulta necessario fare un clistere al cane. Ci sono infatti una serie di segnali che denotano una necessità di questo tipo. Se infatti il vostro cane vi sembra irritato, svogliato, non in grado di saltare un ostacolo e se striscia il sedere su parti ruvide, è possibile che abbia bisogno di essere aiutato per riuscire ad espletare i propri bisogni.

cane coricato

È possibile inoltre che il cane in questione pianga e si lamenti a causa dell’impossibilità di andare in bagno; questa impossibilità, il più delle volte, è causata da qualcosa che in realtà non avrebbe dovuto mangiare, come ad esempio ossa di pollo o cibi eccessivamente secchi. Se sono presenti tutti questi segnali è molto probabile che il cane abbia bisogno di un clistere per riuscire a liberare lo stomaco e stare meglio.

Cominciamo

Fare un clistere al cane, soprattutto se è la prima volta, può non risultare semplice come sembra. Intanto è necessario che portiate il vostro peloso in un posto tranquillo, come il cortile o in una zona abbastanza appartata. Cercate di instaurargli fiducia, accarezzandolo e conquistandolo con i suoi giocattoli preferiti.

cane peloso

Prendetevi un po’ di tempo, in modo tale che il cane possa anche abituarsi alla zona, soprattutto se è una zona che non conosce. Trascorso un po’ di tempo, mostrate il clistere al cane e fateglielo annusare ripetutamente; facendo così il cane non andrà in panico nel vedere un oggetto nuovo e che non aveva conosciuto prima d’ora.

Fate il clistere

Una volta fatto conoscere il clistere al cane, è necessario che ungiate la punta del clistere con un olio naturale, in modo tale che questo possa scivolare lungo il retto del cane, senza causargli dolore. Dopo di ciò, cercate di accarezzare il cane e molto delicatamente sollevategli la coda. Mentre fate questa operazione, cercate di parlargli in modo tale da calmarlo.

cane seduto

Inoltre è preferibile che durante questa operazione, vi facciate aiutare da un’altra persona, magari di cui si fida anche il cane, per evitare che questo possa spostarsi durante il clistere. Fate quindi scivolare la punta del clistere sul retto del peloso, mentre lo abbracciate con l’altro braccio; tenete il clistere dentro il retto del cane per qualche secondo e massaggiate successivamente la pancia ed esercitate una leggera pressione su di essa. Rimuovete quindi il clistere e aspettate.

Prevenzione

Fare un clistere al cane non è facile né per voi, né per il vostro amato peloso. Per riuscire ad evitare questo, è importante che facciate mantenere al cane una dieta sana ed equilibrata. Esistono infatti tantissimi cibi che fanno bene ai cani e che potrebbero evitare questa seccatura.

cane sul prato

Inoltre per qualsiasi dubbio potete consultare il vostro veterinario; questi infatti potrà aiutarvi nella gestione del problema e potrà darvi ulteriori consigli per evitare che il cane possa manifestare problemi di questo tipo, soprattutto se legati all’alimentazione.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati