Il cucciolo di cane è felice? Ecco tutti i modi per capire se sta davvero bene

Siamo abbastanza certi che tutti i genitori di piccoli a quattro zampe si chiedano quotidianamente se questi siano felici o meno. Soprattutto all’inizio di una nuova convivenza, quando ancora non si è costruita alla perfezione quella sintonia che lega un cane al suo padrone. Ma come capire se il cucciolo di cane è felice? Il nostro amico peloso non può parlare, ma questo non significa che non possa farsi capire. Anzi, tutt’altro. Il vostro cucciolo vi manderà segnali ben chiari, che voi non dovrete far altro che tradurre per capire se sta davvero bene o meno. A questo punto, vediamo di quali segnali si tratta.

Cosa significa “essere felice” per un cane?

Anzitutto, chiariamo una cosa: per quanto sia molto diversi da noi, i cani possono comunque provare emozioni come la felicità, la paura o la rabbia. A differenza nostra, però, non possono esprimere queste sensazioni attraverso le parole. Il linguaggio del corpo, lo stato di salute e il comportamento del cucciolo sono però modalità attraverso cui questo ci fa capire il suo stato d’animo. Ecco perché è molto importante saper riconoscere quali sono i segnali che ci manda il nostro amico a quattro zampe, così da poter capire davvero se sta bene o meno. E poi, in fondo, anche i cani hanno il loro modo di esprimersi a voce. Un cucciolo felice, ad esempio, tende ad abbaiare in modo diverso rispetto ad uno che vive una condizione di frustrazione o malessere. In quest’ultimo caso, spesso il cane tende ad abbaiare ripetutamente, oppure ad esprimersi attraverso guaiti e piagnucolii. Quindi, chiarito che anche i nostri amici pelosi provano emozioni, resta solo da capire come fare per interpretare il loro stato d’animo.

Il cucciolo di cane è felice? Ecco tutti i modi per capire se sta davvero bene

Come interpretare il linguaggio del corpo del cucciolo

Come abbiamo detto, i cani tendono ad esprimere le proprie emozioni attraverso il corpo, indipendentemente dalla loro età. Sia i cuccioli sia gli adulti tendono ad assumere atteggiamenti molto simili quando sono felici. In linea di massima, un cucciolo che sta bene tende ad avere il corpo rilassato, privo di tensioni o di posture che possano segnalare un’allerta. Fate quindi atteggiamento alla postura del vostro amico peloso: se è morbida, con la testa dritta e la coda non rigida, allora significa che il piccolo è felice e tranquillo. Anche la bocca parzialmente aperta e le orecchie distese sono segnali distintivi dello stato d’animo del cucciolo. Viceversa, se notate che questo ha una postura rigida, con la cosa tesa e le orecchie all’indietro, allora qualcosa non va. Il vostro cane potrebbe essere nervoso o spaventato. Valutate bene la condizione in cui il piccolo sta vivendo, escludete eventuali fonti di pericolo, trascorrete più tempo con lui e monitorate il suo atteggiamento. Se il corpo si rilassa, il cucciolo sta tornando di buon umore.

Ma al di là di questi segnali, ce ne sono tanti altri che ci aiutano come capire se il cucciolo di cane è felice. Come tutti sappiamo, un cane che scodinzola dimenando la coda o addirittura muovendo tutto il corpo è un cane contento. Come abbiamo già detto, infatti, la coda tesa è indicativa di cattivo umore, mentre quella morbida è segno di felicità. Al tempo stesso, se vedete che il vostro cucciolo tende a rotolarsi sulla schiena mostrandovi la pancia, non pensate affatto che sia qualcosa di negativo. Anzi, tutt’altro. Il piccolo vi sta dicendo che è contento. Nel suo linguaggio, chiaramente. Infine, se notate che il cucciolo si mette di fronte a voi in una sorta di posizione di agguato, con il sedere alto e il torace basso, allora potete stare certi che sta più che bene. Vi sta chiedendo di giocare, ed un cane lo fa quando è davvero felice.

Il cucciolo di cane è felice? Ecco tutti i modi per capire se sta davvero bene

Come si comporta un cucciolo felice?

Al di là del linguaggio del corpo, che comunque è molto indicativo dello stato d’animo di un cucciolo, è possibile capire se il vostro amico peloso è davvero felice anche dal comportamento che assume. Anzitutto, tenete in considerazione che un cucciolo che sta bene non tende ad avere un atteggiamento distruttivo. Certo, nei primi mesi di vita il piccolo può fare qualche danno dovuto alla sua eccessiva curiosità, ma se notate che morde i mobili con voracità, fa i bisogni in casa o mette sotto sopra le stanze, forse qualcosa non va. Questi comportamenti, infatti, sono più dettati da malessere e stress piuttosto che dalla curiosità del piccolo, per cui vanno attentamente valutati. E chiarito che un cucciolo che sta bene non è un animale che tende a distruggere quello che si trova a portata di mano, è bene anche dire che se notate che si tratta di un cucciolo attivo, con una grande voglia di giocare e di muoversi, allora è molto probabile che sia felice.

Allo stesso modo, se il piccolo si dimostra con un buon appetito, potete stare certi che sia in salute. Ed anche di ottimo umore. Tendenzialmente, infatti, la mancanza di appetito è il primo segnale che ci fa capire che il nostro amico a quattro zampe è triste o malato. Ma se notate che il cucciolo aspetta con grande trepidazione il momento della pappa, e non vede l’ora di ricevere qualche premio goloso, allora potete stare tranquilli. Sta bene ed è felice. Infine, un altro dettaglio importante da considerare è il comportamento del piccolo nei vostri confronti. I cuccioli felici cercano spesso il contatto fisico. Se notate che il cane si accoccola sulle vostre ginocchia o appoggia il muso sulla vostra mano, è abbastanza evidente che vi stia comunicando che va tutto bene. Lo stesso vale per le cosiddette “feste” che il piccolo vi fa quando rientrate. Anche in questo caso, è chiaro che il piccolo tenda ad assumere questo atteggiamento solo quando si sente bene. Quindi, se lo vedete scodinzolare al vostro rientro, potete stare certi che sia felice.

Il cucciolo di cane è felice? Ecco tutti i modi per capire se sta davvero bene

A questo punto, come capire se il cucciolo di cane è felice non dovrebbe risultarvi così complesso. Vi basterà leggere attentamente i segnali del vostro amico a quattro zampe per capire se sta bene o meno. Ma ricordatevi che è importante che teniate in considerazione ogni minimo dettaglio, così da comportarvi al meglio per renderlo felice in qualunque momento della vostra convivenza.