Cucciola di cane con fratture non smetteva di piangere

Questa cucciola di cane fratturata non smetteva di piangere e così provano a consolarla, vediamo cosa è successo

Questa storia terribile, ma che poi ha un bellissimo lieto fine, è davvero una notizia che ci sconvolge tutti. Questo perché oggi vi parlerò, infatti, di una cucciola di cane con fratture che non smetteva di piangere. E questo perché la dolce cagnolina aveva dolore, e male, e soffriva moltissimo, e nessuno si era fermato ad aiutarla. Non si sa ancora bene se sia una randagia, che potrebbe aver avuto un incidente con un auto. Oppure che sia di qualcuno, che in maniera del tutto subdola l’ha abbandonata senza pietà. Sappiamo solo che quando venne trovata era in lacrime e i volontari mentre la portavano via cercavano in tutti i modi di aiutarla a calmarsi.

Ma il dolore era troppo grande, e all’arrivo dal veterinario si capì subito che la situazione era molto grave. Purtroppo cose come questa accadono ancora, e purtroppo non sappiamo farcene una ragione. I piccoli pelosetti devono essere salvati anche se randagi, abbiamo il dovere morale di aiutarli sempre. Almeno abbiamo il dovere di chiamare qualcuno che possa aiutarli e curarli quando ne hanno bisogno, come in questo caso. Ecco a voi questa storia commovente.

Questa cucciola di cane con fratture che non smetteva di piangere, ora si chiama Suzie, e vive in India. Qui i volontari trovarono Suzie a terra, che non riusciva a muoversi e ad alzarsi. Riusciva solo a piangere e gemere per il dolore che stava provando. Secondo i vicini, che si trovavano da quelle parti, la piccola era una randagia. E uno di loro dice che stava andando a portarle del cibo quando la trovò in quelle condizioni.

Sta di fatto che l’uomo, dal cuore d’oro, ha preferito chiamare i soccorsi per aiutarla, invece di lasciarla lì. Infatti, se lui non avesse chiamato i volontari di Animal Aid Unlimited, probabilmente Suzie non ce l’avrebbe fatta. Dal veterinario cercarono immediatamente di calmare le sue lacrime e ad una prima lastra si capì anche la frattura scomposta che aveva alla zampa era molto grave.

Così, si procedette subito con le terapie adeguate e con un gesso, e la piccola Suzie ora è in via di guarigione. Insomma, io non voglio mettere nessuna pulce nell’orecchio ma questa piccola non si è creata questo male da sola. E l’obiettivo che ognuno di noi deve prefissarsi è quello di denunciare sempre ogni qual volta di vedano questi maltrattamenti.

LEGGI ANCHE: Il soldato si riunisce con il cane trovato in Iraq

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati