Cucciola di cane viene avvicinata da due poliziotti e si sente colpevole

Le immagini che mostrano questa cagnolina che viene avvicinata da due poliziotti e si sente colpevole sono davvero dolcissime e simpaticissime

Oggi vi racconterò una storia davvero commovente che ha come scopo quello di farci capire cosa significa per i nostri amici pelosetti soffrire. Infatti, questa dolce protagonista sa cosa significa essere abbandonata come un oggetto. E non vorrebbe che accadesse mai più a causa delle pene che ha sofferto. Oggi vi racconterò la storia di questa cucciola di cane che viene avvicinata da due poliziotti e si sente subito colpevole. Ma la colpevole di questa storia non è lei, bensì le persone malvagie che l’hanno trascinata in quel luogo per lasciarla legata, in modo che non le seguisse.

Questa storia è tragica per lei perché non si riprenderà mai da questo abbandono. E per di più la solitudine che ha provato la perseguiterà per sempre. Ma fortunatamente questa storia ha un lieto fine, perché la vedono due poliziotti, che invece di passare oltre facendo finta di nulla, si sono fermati a prestarle soccorso. Ecco a voi la storia di una rinascita, la rinascita di questa dolcissima cagnolina color caramello.

Questa cucciola di cane che viene avvicinata da due poliziotti e si sente colpevole viveva ad Ceará, nel municipio di Aquiráz. Ed è proprio qui che la abbandonarono come un oggetto senza più alcun valore. La piccola, che si chiama Lesie, non pensava che avrebbe fatto quella fine, e invece, in un giorno come tanti i suoi ex proprietari la portano lungo quella via. E senza pensarci un solo istante la legano ad una palma e la lasciano lì.

Non la lasciano sola però, infatti vicino a lei i due poliziotti che la vedono trovano un biglietto. Con su scritto “prendetevi cura del mio amico”. A questo punto possiamo dire che forse si tratta di una persona costretta ad abbandonare questa dolce pelosetta. Ma comunque non giustifica questo gesto che ha spezzato il cuore alla dolcissima Lesie.

Inoltre, vorrei sempre ricordare a queste persone, che se si dovesse essere impossibilitati a tenere un pelosetto, si può portare in canile. Che comunque sarebbe un posto migliore della strada. In canile ci sono volontari e personale addetto che si prenderanno cura del vostro pelosetto. Al contrario della strada, dove sicuramente il piccolo finirà nei guai, se non peggio.

LEGGI ANCHE: Cucciolo abbandonato per le vacanze: l’ennesimo caso

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati