Cucciolo abbandonato per le vacanze: l’ennesimo caso

Questo cucciolo è stato legato ad un palo, e abbandonato senza nessuna pietà solo perché la sua padrona voleva andare in vacanza

E’ incredibile come, ogni tanto, saltino fuori queste situazioni, che si sperava fossero ormai solo del passato. E invece, sono ancora molte, troppe, le persone che incuranti del loro amico a quattro zampe, se ne vanno per le vacanze. Lasciando il pelosetto in una situazione invivibile, se non abbandonandolo. Oggi, infatti, vi parlerò di un cucciolo abbandonato per le vacanze, un’ennesimo caso di una noncuranza che fa rabbrividire. Ormai non possiamo più permetterci di avere a che fare con persone di questo tipo, che se ne fregano del bene del cucciolo di cane che gli è stato vicino da sempre.

E per una misera vacanza, di qualche giorno appena, lasciano il proprio pelosetto per la strada, o come in questo caso, legato ad un palo, senza nemmeno la possibilità di muoversi. Sono scena che vi mostriamo solo in parte, perché sono davvero terribili e sconvolgenti. Nessuno riuscirebbe a credere che un pelosetto empatico, fiducioso, amante del suo padrone possa finire in quello stato. E invece, purtroppo, queste cose ancora accadono.

Questo cucciolo abbandonato per le vacanze è un pelosetto di razza Bull Mastiff. Ha solo un anno, che ha vissuto praticamente sempre in casa con la sua padrona. In una villetta dell’Australia Occidentale. E’ qui che, un giorno che sembrava essere come tanti, la donna decide di andare in vacanza, ma non riuscendo a capire dove portare il suo cucciolotto, decide di relegarlo in un posto tremendo.

La donna lega il dolce Bull Mastiff ad un palo, lasciandogli davvero pochissimo spazio per muoversi. Gli lascia pochissimo cibo, e poca acqua, e soprattutto lo relega in un ambiente pieno zeppo di sporcizia. Una condizione igienica che non si troverebbe neanche in discarica. Tutto questo, per una vacanza di appena 12 giorni.

Fortunatamente le persone del posto non si sono tappate le orecchie, e sentendo i lamenti del povero cucciolotto allertano le autorità. Arriva sul posto l’RSPCA Western Australia, che si accorge subito della situazione di abbandono e incuria nel quale l’animale si trovava. Così scatta la denuncia per la donna, e noi speriamo che possa pagare per questa crudeltà.

LEGGI ANCHE: Gilbert, il cane abbandonato perché aveva un tumore

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati