Cuccioli di Tosa, caratteristiche, come educarli e come crescerli

Vogliamo prendere un cagnolino in casa  ma non abbiamo idea di quale sia la razza giusta per noi? Come facciamo a scoprire se un piccolo amore farà per noi? Vediamo qualche informazione sui cuccioli di Tosa per capire se siano ciò che più rispecchia le nostre esigenze.

Cane Tosa: qualche informazione sulla razza

Cuccioli di Tosa, caratteristiche, come educarli e come crescerli

Per capire se una razza è quella giusta per le nostre esigenze è importante conoscere alcune sue caratteristiche. Esse possono riguardare la stazza, il temperamento e anche un po’ di storia: questa, infatti, ha sicuramente inciso sulla formazione di ogni singolo aspetto dell’esemplare.

L’origine della razza Tosa fa capo al Giappone, in particolare alla città che dà il nome stesso alla razza: Tosa, che si trova nell’isola di Shikoku.

La particolarità di questo cane è il fatto di essere estremamente versatile nello svolgere qualunque tipo di attività. Il suo primo vero impiego è stato in tempi antichissimi quello di essere utilizzato nei combattimenti.

I giapponesi infatti hanno considerato sempre questa attività come molto importante per la loro cultura: serviva dunque un cane che potesse far fronte a questa propensione.

C’erano dei ring che consentivano ad alcuni “appassionati” di far lottare i cani in contesti di gare, su cui si facevano probabilmente delle scommesse. Gli osservatori e i “padroni” (nel vero senso della parola) non si preoccupavano tanto della salute dell’esemplare quanto della vittoria o meno nel combattimento.

Non era una pratica molto etica, ma si poteva fare di fronte alla sua diffusione assai vasta. Il Tosa, comunque, sembra essere il frutto di vari accoppiamenti fra razze già esistenti in Asia e in Europa, già in tempi molto antichi.

Nel corso del Novecento fortunatamente questi nuovi esemplari iniziarono ad essere associati ad altre attività, come banalmente la guardia, la compagnia, la caccia.

Fra i vari viaggi che il Tosa fece nel corso della sua storia, dal Giappone agli Stati Uniti fino ad arrivare anche in tutta Europa, il suo carattere si addolcì sempre di più, fino a diventare un grande amico dell’uomo.

A forza di vivere con lui e starci a contatto, dunque, il temperamento rigido e aggressivo è diventato sempre meno forte e più tenero. Oggi non è facile gestire un Tosa, soprattutto per la sua stazza abbastanza grande. Infatti per gli anziani non è troppo consigliato, perché difficile da tenere a bada.

Di contro, per i bambini potrebbe diventare un ottimo cane protettore, sempre però se educato fin da piccolo con la giusta dose di amore, affetto ma anche polso, fermezza e pazienza.

Il prezzo del Tosa è abbastanza alto: si aggira intorno ai 1300-1500€.

Questa razza di cane è molto robusta e resistente: i cuccioli di Tosa, già da quando sono molto piccoli, crescono forti e con una salute abbastanza di ferro. La forza delle zampette molto piazzate e la stazza del corpo rendono il cane adulto un ottimo elemento per la protezione di qualcosa o qualcuno.

Potrebbe essere un cane d’appartamento, ma ricordiamoci di dargli la possibilità di sfogare tutte le sue energie anche al di fuori di esso. Soprattutto, teniamo bene a mente che questo cane deve camminare molto, anche più volte al giorno: così si terrà tonico e l’elasticità muscolare non andrà mai a decadere.

Anche la sua salute ne risentirà. Infatti, è un cane di taglia grande, dunque ha bisogno di mangiare molto e di conseguenza anche di smaltire tutte le energia e il cibo che accumula durante le sue giornate. Il fabbisogno da soddisfare è abbastanza intenso: è importante una corretta alimentazione e la giusta attività fisica.

Cuccioli di Tosa: sono quello che cerchiamo per la nostra casa?

Cuccioli di Tosa, caratteristiche, come educarli e come crescerli

Vediamo ora qualche piccola informazione riguardo i cuccioli di Tosa, il loro atteggiamento nei confronti dell’uomo e tutto quello che riguarda la loro cura.

Come già sottolineato, nel corso del tempo il carattere dei Tosa è mutato sempre più verso una maggior dolcezza. I cuccioli di Tosa, infatti, sono molto dolci e amano la compagnia, adorano le coccole ma vogliono sempre avere ragione loro!

Questa testardaggine deriva dal temperamento forte che contraddistingue il loro essere più profondo. Quello che bisogna sapere, però, è che essi devono essere ben educati fin dalla tenerissima età.

Tutto ciò è necessario per fare in modo che il Tosa adulto non sia troppo arrogante o particolarmente agitato nei confronti di ogni essere vivente che incontra sulla sua via.

I cuccioli di Tosa sono molto giocherelloni e si pongono fin da subito in aria di sfida verso l’uomo padroncino. Faranno sempre in modo di essere degli ottimi compagni di giochi e anche di coccole, aggiungendo un pizzico di pepe alla faccenda.

Loro odiano perdere e vogliono fare sempre le cose a modo loro. Per un cucciolo questo potrebbe non essere un grosso problema, ma ricordiamoci che questo cane diventerà molto grande da adulto.

Sarà sicuramente meglio, allora, imporre ai piccoli fin da subito degli obiettivi da raggiungere e delle regole da accettare, al fine di mantenere un certo equilibrio nel rapporto.

In realtà, scopriremo che nonostante la testardaggine, non sarà difficile addestrare i cuccioli di Tosa. Basta conquistare la loro fiducia con vari metodi di approccio: una volta fatto questo passo, però, ci renderemo conto di quanto sia meraviglioso avvicinarci a loro.

Sono molto intelligenti e apprendono con una grandissima facilità. Finché son piccoli, saranno anche più propensi ad ascoltarci perché vedono in noi un modello da seguire. Entrare in contatto con loro è il primo passo verso qualcosa di bellissimo.

Dobbiamo anche tener presente un altro fattore: i cuccioli di Tosa non sono particolarmente appiccicosi, anzi! Vorranno avere, molto spesso, dei momenti di privacy durante i quali non vogliono essere disturbati.

Questo è molto positivo perché così facendo sia i padroncini che i cuccioli avranno delle parti della giornata in cui rilassarsi senza per forza dover entrare in contatto.

Abituiamolo fin da piccolo anche a prendere confidenza con gli estranei: i cuccioli di Tosa sono un po’ diffidenti verso chi non conoscono. È bene allora fare in modo che questo venga meno e che capiscano che nessuno è una potenziale minaccia, o almeno non per forza.

Così facendo, si eviterà che, crescendo, i cuccioli di Tosa diventino fin troppo aggressivi contro chi non conoscono. Tale comportamento può essere smorzato con facilità durante i primi anni di vita.

Quello che poi sapranno darci sarà fedeltà, affetto e tanto amore, conditi pur sempre con un po’ di coccole e giochi divertenti che sanno di sfida.

Per avere qualche informazione in generale su un cucciolo di cane e come gestirlo, si rimanda al link: qualche suggerimento può sempre far comodo.