Cuccioli di Yorkshire Terrier: carattere, particolarità e comportamento, cosa sapere

Cuccioli di Yorkshire Terrier, tutto su di loro: caratteristiche, salute e indole di questi amici dal formato mini ma dal carattere deciso

cuccioli di yorkshire terrier carattere

Conosciamo gli adorabili cuccioli di Yorkshire Terrier, carattere e predisposizione di questi adorabili quanto temerari cagnolini dal formato ridotto.

In grado di mostrare la loro indole sin dai primi mesi di vita, perfetti per vivere in casa tra le comodità di un letto e un divano sono adatti alla convivenza con grandi e piccini.

Conosciamo i cuccioli di Yorkshire Terrier carattere e comportamento

Cuccioli di Yorkshire Terrier: carattere, particolarità e comportamento, cosa sapere

La taglia piccola non deve ingannare perché sono animaletti dall’indole decisa e sicura, parliamo dei cuccioli di di Yorkshire Terrier dal carattere importante.

Sono cagnolino molto affettuosi che ben si adattano alla vita domestica, ma sono meno pacifici di quanto si possa credere perché detestano l’inattività.

In particolare se costretta da lunghe ore di solitudine casalinga verso la quale protesteranno piangendo e abbaiando, sentendosi letteralmente trascurati dal proprietario.

Ma non disdegnano la comodità della vita in appartamento, la morbidezza di una cuccia soffice o di un letto o di un divano spazioso dove potersi sdraiare.

Piccoli ma sin da cuccioli riescono a sfoggiare un’ottima intelligenza, sono cani attenti, svegli, molto curiosi e attratti da ciò che si sviluppa intorno a loro.

Chi li adotta può contare su una stabilità umorale, un equilibrio emotivo molto importante oltre che su una vivacità caratteriale imbattibile.

Ai cuccioli di Yorkshire Terrier carattere e coraggio non mancano di certo, ma possono trasformarsi in compagni affettuosi e amorevoli.

In particolare nei confronti degli anziani e dei bambini, ciò che conta è che mostrino rispetto per la loro indole senza trattarli come giocattoli.

Sono quadrupedi in grado di adattarsi alle dinamiche familiari e socializzano con interesse anche con gli altri animali di casa, in particolare con i gatti.

Ma nei confronti degli estranei si pongono con piglio diffidente e questo fa di loro dei mini guerrieri tascabili, capaci di fronteggiare ogni difficoltà.

Solo per difendere il bene supremo ovvero la famiglia e il branco di appartenenza, sfoggiando un indomito coraggio al pari delle taglie più grandi.

Cuccioli di Yorkshire Terrier, le caratteristiche fisiche

Cuccioli di Yorkshire Terrier: carattere, particolarità e comportamento, cosa sapere

Dopo aver scoperto che ai cuccioli di Yorkshire Terrier carattere e grinta non mancano, conosciamo le loro caratteristiche fisiche e l’aspetto generale.

I piccoli della razza amano giocare e correre, caratteristiche che rimarranno invariate per quasi tutta la loro esistenza.

Come abbiamo anticipato la taglia non deve trarre in inganno perché sono quadrupedi agili e scattanti, con una corporatura snella ma muscolosa.

Il pelo è medio lungo e cade dritto lungo il corpo con una colorazione che vira dal biondo al nero al grigio-antracite argento.

Colorazioni adeguate e perfette per quel loro stile così austero e regale, di gran classe.

Ma non sono cani snob o dall’atteggiamento distaccato, al contrario sono molto socievoli e dinamici tanto da amare le passeggiate fino a sgambare per tutto il tempo.

Adorano correre e saltare, ma non sono cagnolini che amano rincorrere le prede o ciò che vedono sfrecciare in lontananza, non sono interessati alla fuga.

A loro basta correre e saltare per casa o nell’area giochi di pertinenza, così da sfogare l’energia accumulata e immagazzinata.

Sono animali che richiedono una routine in quanto a esercizio fisico, gioco e attività per questo potrebbero ben tollerare sia l’agility che l’obedience.

Ma potrebbero bastare le sgambate quotidiane in compagnia del proprietario e un po’ di gioco casalingo, magari da mettere in pratica dopo una giornata lavorativa.

Per spazzare via la sensazione di solitudine provata dai cuccioli e ripristinare l’equilibrio emotivo e la calma.

L’ideale per rilassarsi e riposare tutti insieme sul divano davanti a un bel film.

I cani di razza Yorkshire Terrier sono degli adorabili coccoloni in grado di adeguarsi a ogni situazione, ma restii a subire prevaricazioni e attacchi.

Per questo potranno facilmente trasformarsi in agili e scattanti guerrieri, pronti a difendere il focolare domestico abbaiando agli estranei e segnalando eventuali anomalie.

E principalmente sfoderando la loro arma migliore, il morso non sempre utilizzato ma pronto per l’uso in caso di disturbo o pericolo evidente.

Particolarità e curiosità della razza

Cuccioli di Yorkshire Terrier: carattere, particolarità e comportamento, cosa sapere

Per acquistare cuccioli Yorkshire Terrier di razza è indispensabile rivolgersi agli allevamenti certificati oppure ai rescue dedicati alla razza.

L’agilità e la vitalità di questi amichetti avanzano di pari passo con un’ottima e invidiabile salute, oltre a una fisicità snella con scarsa tendenza a ingrassare.

La cura del pelo risulta facile e agevole, bastano le solite e quotidiane spazzolate d’ordinanza e una toelettatura professionale di routine presso un esperto di settore.

Sono cagnolini molto attenti e curiosi per questo addestrarli risulterà molto facile e anche divertente, perché amano l’interazione con il proprietario e assecondarne i desideri.

Tanto che un tempo la razza veniva impiegata in lavori definiti sporchi, come ad esempio la caccia al topo e l’esplorazione dei cunicoli delle miniere.

In particolare per intercettare la presenza di qualche minatore bloccato all’interno di spazi ristretti e impossibilitato a uscire dalla miniera stessa.

La razza deve la sua origine e il suo nome all’omonima contea inglese centro di grande fermento durante la rivoluzione industriale.

Tanto da favorire veri e propri spostamenti di massa dalle campagne verso le città per cercare lavoro nelle nuove industrie legate alla tessitura delle lana e alla lavorazione del carbone.

I cagnolini Terrier dell’epoca venivano appunto impiegati come esemplari da lavoro e dai loro incroci prese vita la razza Yorkshire Terriere, ufficializzata solo nel 1865.

La fama di questi piccoli riuscì a strapparli alla vita di campagna trovando posto nei salotti dell’alta società vittoriana, fino a cadere nuovamente in disgrazia con la seconda Guerra Mondiale.

Ma furono le sorti del piccolo Smoky a catalizzare nuovamente l’attenzione sullo Yorkshire Terrier.

Il piccolo fu scoperto da un soldato americano nella giungla della Nuova Guinea e acquistato per soli sei dollari.

Successivamente venne arruolato nella 5a Air Force americana affrontando avventure di ogni tipo, anche con il paracadute, nonostante i suoi soli quattro chilogrammi.

Riuscendo a collegare la base aerea del Golfo di Lingayen semplicemente percorrendo un tubo sotterraneo di 20 centimetri di diametro e di 20 metri di lunghezza con un filo del telegrafo fissato al collo.

Tornato in Usa divenne una star e fece rinascere negli americani stessi la passione per la sua razza, ancora oggi la seconda più amata e diffusa nel paese con un numero elevato di registrazioni.