Cuccioli di Zwergschnauzer, pelo: cosa sapere, quando fanno la muta e toelettatura ideale

Cuccioli di Zwergschnauzer, pelo: cosa sapere e consigli sulla toelettatura da realizzare personalmente o con l'aiuto di un professionista

cuccioli di zwergschnauzer pelo

Per i cuccioli di Zwergschnauzer pelo e toelettatura rivestono un ruolo molto importante, perché la salute passa attraverso il benessere di un manto bene curato.

Se si è in procinto di adottare qualche cucciolo di questa razza è importante documentarsi sulla cura del loro pelo, che richiede tagli e toelettature mirate. Scopriamole insieme.

La muta dei cuccioli di Zwergschnauzer: pelo e sottopelo

Cuccioli di Zwergschnauzer, pelo: cosa sapere, quando fanno la muta e toelettatura ideale

La razza Zwergschnauzer, meglio nota come Schnauzer nano, condivide la stessa tipologia di pelo anche con le altre categorie della famiglia (taglia media e grande).

Il loro mantello è davvero singolare e risulta mosso, folto, ruvido e particolarmente duro sin dalla più tenera età ispessendosi ancora di più con la crescita.

Il pelo è caratterizzato da due strati: uno protettivo esterno molto duro e uno morbidissimo interno, una particolarità che limita la perdita dello stesso.

Infatti la razza affronta una muta quasi del tutto assente, la caduta dei peli morti è inesistente e risolvibile con la classica spazzolata.

Prestare attenzione alla salute del mantello dei cuccioli di Zwergschnauzer è una questione non solo estetica necessaria per regolare le eccedenze.

Ma utile a individuare eventuali problematiche cutanee, infatti la razza è soggetta alla formazione di dermatiti.

E per questo motivo l’eventuale caduta del pelo potrebbe sottolineare una condizione di disagio.

Prima di adottare tanti adorabili cuccioli di Schnauzer nano è importante informarsi adeguatamente sulle necessità legate alla toelettatura e al bagno.

Così da districare nel modo giusto nodi e grovigli, acquistando prodotti specifici per l’igiene personale e per rendere il mantello meno duro.

Oltre all’acquisto di spazzole e integratori adatti al loro benessere, in coppia con un’alimentazione mirata ma sempre e solo su consiglio veterinario.

Come spazzolare il pelo dei cuccioli di Zwergschnauzer

Cuccioli di Zwergschnauzer, pelo: cosa sapere, quando fanno la muta e toelettatura ideale

Per il benessere dei cuccioli di Zwergschnauzer è fondamentale non trascurare la cura e l’igiene del pelo che risulterà morbido e soffice durate i primi mesi.

Ma cambierà struttura con la crescita divenendo più folto, ruvido e molto duro già intorno ai quindici mesi di età, quando i cuccioli perderanno la peluria più delicata dell’infanzia.

Per agevolare questa crescita è importante domare il pelo con una spazzola con setole morbide, pettinandolo con cura tutti i giorni.

Una routine importante da mettere in atto con maggiore costanza tra i dodici e i quindi mesi, ovvero il momento di passaggio tra le due tipologie di mantello.

Per poi diradare la pratica a due massimo tre appuntamenti settimanali muovendo la spazzola dalla parte interna verso l’esterno del corpo, rimuovendo sporcizia e polvere.

La particolarità del pelo dei cuccioli di Zwergschnauzer li predispone alla formazione di grovigli, annodamenti e grumi di peluria.

Anche nelle zone dove risulta più folto come barba, baffi, zampe e sopracciglia che andranno pettinati con cura e particolare attenzione.

Per domare il mantello nel modo migliore con l’utilizzo dell’attrezzatura più valida è necessario chiedere consiglio agli esperti di settore.

Dal veterinario al negoziante dello shop per animali passando per il toelettatore esperto, così da migliorare l’aspetto dei vostri piccoli anche tra le mura di casa.

Lavaggi e igiene del pelo

Cuccioli di Zwergschnauzer, pelo: cosa sapere, quando fanno la muta e toelettatura ideale

Per i cuccioli di Zwergschnauzer l’ora del bagno è un appuntamento utile a preservare la lucentezza del pelo e lo strato di sebo che protegge la cute.

In particolare vista l’incredibile passione per la vita all’aria aperta, per le corse e le sgambate nelle zone green dove è più facile raccogliere foglie, rametti e sporcizia.

Un bagno mensile potrà aiutare l’igiene dei piccolini aumentando di poco la frequenza in base al livello di attività fisica.

Scegliendo shampoo e creme specifiche per il manto della razza stessa in grado di detergere, ammorbidire il pelo, nutrire la cute e ravvivare il colore stesso.

Posizionando un tappetino antiscivolo se il lavaggio verrà effettuato nella vasca o nella doccia e utilizzando un getto di intensità leggera senza bagnare occhi e muso.

Aiutandovi nella pratica con l’impiego di una brocca così da distribuire l’acqua tiepida senza spaventare i cuccioli.

Dopo un buon risciacquo è importante procedere con una prima e vigorosa asciugatura con l’aiuto di un asciugamano caldo e asciutto.

Seguita dall’utilizzo di un asciugacapelli posto a distanza di sicurezza per non scottare la cute dei piccoli, eliminando al contempo l’umidità.

Impostando una velocità minima per non spaventarli ma trasformando l’asciugacapelli in un accessorio utile e del tutto familiare.

A fine asciugatura il pelo andrà nuovamente spazzolato, anche se velocemente, così da direzionarlo e renderlo ordinato.

Toelettatura e cura del pelo

Cuccioli di Zwergschnauzer, pelo: cosa sapere, quando fanno la muta e toelettatura ideale

Per regolare la lunghezza del pelo nei cuccioli di Zwergschnauzer è necessario rivolgersi alle cure di un esperto di settore, un tolettatore con esperienza.

Un professionista che possa mettere a disposizione uno spazio igienico, curato e la sua attrezzatura professionale sia per il bagno che per il taglio del pelo stesso.

Partendo dallo stripping una sorta di strappo del pelo in grado di rimuovere quello morto preservandone la consistenza e la durezza.

Una pratica non sempre amata e che è bene affidare alle mani esperte del toelettatore per non ferire i cuccioli, ma solitamente impiegata per i quadrupedi da competizione.

Per quanto riguarda la classica regolazione del pelo lo si può tagliare ogni quattro mesi con l’impiego di un paio di forbici a lama piatta o della tosatrice classica.

Usando quest’ultima per il corpo e impiegando le forbici per regolare le parti con il pelo più lungo, una pratica in apparenza facile ma che richiede esperienza.

A fronte della necessità di regolare zone più delicate come barba, baffi, sopracciglia e zampe, che necessita di una forte manualità.

Per via dei continui movimenti dei cuccioli che potrebbero anche spaventarsi per i rumori prodotti dall’attrezzatura utilizzata.

Per questo motivo è meglio affidarli al toelettatore che con estrema sapienza riuscirà a procedere nel modo più consono.

La cura del pelo dei cuccioli di Zwergschnauzer deve essere una priorità per il benessere degli stessi e andrà supportata con l’affiancamento di un’alimentazione adeguata.

In grado di supportare il fabbisogno personale dei cuccioli in fase di crescita, scongiurando carenze nutrizionali e vitaminiche.

Oltre a una buona e costante idratazione essenziale sia per il corpo che per la cute stessa e di conseguenza per il pelo.