Cucciolo di cane abbandonato dentro uno zaino in una foresta: salvato

Poteva morire, chiuso dentro uno zaino, nel bel mezzo di una foresta

Rimango sempre senza parole ogni volta che sento una storia riguardante l’abbandono o il maltrattamento di animali, per non parlare di cose ancor più terribili. Non mi capacito di come si possa fare: lasciare solo e indifeso un cucciolo che ha solo bisogno di noi, di una mano, di aiuto e cure. Soprattutto quando, così piccoli, non potrebbero sostentarsi autonomamente!

Questa è la storia di un cucciolo di cane che ha avuto la sfortuna di essere abbandonato dentro uno zaino. Avete capito bene, amici miei. Lui poteva morire di una morte lenta, orribile e dolorosa. Chiuso in quel minuscolo zainetto, lasciato senza neanche la possibilità di provare a sopravvivere.

APPROFONDIMENTO: Tutto quello che sappiamo sulla razza Cockapoo

Una cosa davvero orrenda e oltraggiosa, coloro che hanno fatto ciò dovrebbero essere puniti come il codice penale ci suggerisce. Ma andiamo per gradi e cerchiamo di capire cosa è successo a questo dolce pelosetto. Lui è un cucciolo di cane, abbandonato dentro uno zaino, di razza Cockapoo.

Il luogo dell’abbandono è Finchampstead Woods nel Berkshire, a Londra. Una foresta conosciuta solo dagli amanti del trekking e dagli escursionisti. Ma, fortunatamente, il piccolo venne ritrovato, contro ogni aspettativa, ancora vivo! Lo trovarono che stava quasi per gettare la spugna.

La corsa dal veterinario confermò la diagnosi: il piccolo era malnutrito e disidratato. Ma lottava con tutte le sue forze per sopravvivere e ce la fece. Ora è sano e salvo e, udite udite, si trova anche in una casa per sempre. Lo adottò una famiglia dolcissima che promise di prendersi cura di lui per tutta la sua vita.

A discapito di ogni peggiore previsione perché, sì, il piccolo stava entrando in una fase detta “di collasso”, non utilizzava neanche più le zampine tanto era debilitato. Ora l’RSPCA inglese sta indagando sull’accaduto e revisionando tutte le telecamere di sicurezza vicine al luogo dell’abbandono.

Tutto in modo tale da fare luce su questa vicenda che poteva trasformarsi in disgrazia. Ora il pelosetto si chiama Watson e ricorda questo bruttissimo evento come un lontano incubo.

LEGGI ANCHE: Buddy, il cagnolino con tanta voglia di conoscere il mondo è alla ricerca di una famiglia felice

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati