Cucciolo di cane bloccato in un fiume di Palermo viene salvato dai vigili del fuoco

Riuscire ad aiutare un peloso in difficoltà è sempre meraviglioso. A Palermo un cucciolo di cane bloccato in un fiume viene fortunatamente salvato dai vigili del fuoco

Riuscire a salvare un peloso in difficoltà è meraviglioso e appagante; a Palermo negli ultimi due giorni un peloso ha rischiato di perdere la vita. I vigili hanno salvato un cucciolo di cane bloccato in un fiume; più precisamente sul torrente di Boccadifalco, sotto il ponte che si trova in una via della città. Il peloso era rimasto lì per circa due giorni, impossibilitato a muoversi e liberarsi. I latrati e i pianti hanno attirato l’attenzione di alcuni passanti e diversi residenti; tra quest’ultimi c’era anche una volontaria dell’Enpa.

Dopo la segnalazione, i vigili del fuoco sono interventi con un cucciolo di cane bloccato su un fiume. Il vigile del fuoco Lo Piccolo ha fatto la seguente dichiarazione: “«Quando siamo arrivati abbiamo trovato ad aspettarci il proprietario del terreno lì vicino che ci ha riferito di avere sentito piangere il cane e di averlo visto di sfuggita. Lo abbiamo cercato per più di un’ora, non riuscivamo a vederlo. Non ci siamo però arresi, anche perché tutte le testimonianze indicavano che il cane era lì da qualche parte già da diverse ore quindi era fondamentale trovarlo e portarlo in salvo il prima possibile”. Le operazioni di salvataggio non si sono però rilevate semplici. Palermo: cane assassinato e gettato in mare. Ora è caccia al colpevole.

Sempre Lo piccolo ha continuato la sua dichiarazione affermando che per salvare il peloso è risultato necessario l’intervento di uno speleologo. Risultava infatti necessario calarsi dal ponte per raggiungere il piccolo tremante; il cane tremava dal freddo e immediatamente la volontaria dell’Enpa ha preso in carico il cane e lo ha portato dal veterinario. Aiutare i cuccioli di cane fa sempre la differenza e dona speranza.

Adesso si cercherà il proprietario e nell’eventualità in cui il peloso dovesse essere un randagio, i volontari si occuperanno di lui; in attesa che una famiglia decida di adottarlo. Anche in questo caso un peloso in difficoltà è stato salvato grazie ad un aiuto solido e ben organizzato. Adottare un cane traumatizzato: cosa occorre sapere e come farlo stare bene.

Leggi anche Il cucciolo di cane Nerone è scomparso da oltre due giorni (VIDEO)

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati