Cucciolo di cane che morde: perché e cosa fare

Avete a che fare con un cucciolo di cane che morde? Ecco tutte le soluzioni giuste per insegnargli a non mordicchiare caviglie, mani, ciabatte e mobili.

Se state per aprire le porte della vostra casa ad un nuovo amico peloso, aspettatevi pure di avere in giro un cucciolo di cane che morde qualsiasi cosa trovi. Mani, piedi, ciabatte e mobili, nei casi più estremi. Nei primi mesi di vita, il vostro cucciolo potrebbe mordere davvero tutto quello che è a portata di zampa.

Ma non preoccupatevi. Un atteggiamento di questo tipo è del tutto normale, e con un po’ di pazienza riuscirete ad educare al meglio il vostro cane per fare in modo che perda questa abitudine. Prima di capire come addestrarlo, cerchiamo però di spiegare perché un cucciolo ha questa particolare tendenza a mordere.

Perché i cuccioli hanno la tendenza a mordere?

Nei primi mesi della vita di un cane, l’atto di mordere è del tutto naturale. Non si tratta di un morso vero e proprio, quanto di una modalità del cane di conoscere l’ambiente che lo circonda – e tutto quello che vi si trova – attraverso la bocca. In sostanza, il nostro amico a quattro zampe mordicchia qualcosa per capire di cosa si tratti davvero. Ma questo non è il solo motivo. Mordendo i piedi del padrone o gli oggetti che trova in casa, il cane allevia i fastidi della dentizione, dando così un po’ di sollievo alle gengive doloranti. Oppure, più semplicemente, utilizza il morso come formula di gioco e passatempo.

In ogni caso, questa abitudine dovrebbe scomparire naturalmente attorno ai due anni di vita, soprattutto se il cucciolo ha avuto la possibilità di passare i primi mesi in compagnia della sua mamma naturale. Tutte le mamme canine, infatti, educano i loro piccoli all’inibizione del morso. Ma se il cane viene allontanato troppo presto dalla sua mamma, allora spetterà al padrone insegnargli a non mordere tutto quello che trova, compresi i piedi e le caviglie delle persone che vivono con lui. Vediamo allora come fare.

cucciolo cane che morde

Cucciolo di cane che morde: cosa fare?

Come già detto, in genere un cucciolo impara ad inibire il morso attraverso i rimproveri della mamma e al gioco con i suoi fratelli. Se esagera, infatti, gli verrà subito fatto notare che il suo morso fa male, e questo gli permetterà di capire che deve modulare l’uso che fa di denti e bocca. Quando adottate un cucciolo, è normale che questo abbia voglia di mordere tutto quello che incontra per esplorare il nuovo ambiente in cui ha cominciato a vivere, comprese le vostre caviglie e i vostri piedi. Cosa fare allora se il cucciolo vi morde troppo forte?

Può sembrarvi strano, ma non dovete punirlo come fosse un comportamento da demonizzare. Se mentre siete sul divano o state giocando il vostro cucciolo vi morde tanto forte da farvi male, dovete subito staccarvi da lui e ignorarlo completamente. In questo modo, il cane percepisce un rifiuto da parte vostra e capisce di aver fatto qualcosa di sbagliato. Non dovete affatto sgridarlo o punirlo, tanto meno essere teneri con lui, perché altrimenti il cucciolo si sente al centro delle vostre attenzioni e non riesce a capire di avervi fatto male. Ignoratelo e, se necessario, lasciate la stanza in cui vi trovate. Così facendo darete un segnale al vostro amico a quattro zampe, che imparerà così ad utilizzare la sua bocca in un modo più corretto e meno invasivo.

Come educare il cucciolo a non mordere

Ignorare il cucciolo non è certo la  sola modalità con cui educarlo a smettere di mordere. Il metodo del comando vocale è sempre funzionante. Se durante il gioco, esagera con un morso troppo forte, allora provate a redarguirlo a voce. Trovate un termine chiave che possa fargli capire che vi ha fatto male – a volte un semplice “Ahi” può bastare -, e dal tono di voce il cucciolo capirà di aver esagerato. Ogni volta che sentirà il comando, percepirà di aver fatto qualcosa di sbagliato, fino a quando smetterà di mordervi del tutto.

cucciolo cane che morde

Educare un cucciolo di cane che morde è importante soprattutto se vivete in casa con i bambini. Nel gioco, i più piccoli possono spesso esagerare e il cane può finire col fargli male, seppur non volontariamente. Un comando vocale per far capire al vostro amico a quattro zampe che non deve mordere diventa fondamentale per gestire il rapporto bambino-cane. In questo caso, vi consigliamo di utilizzare un “No” secco e deciso, così da fargli capire subito che sta sbagliando. Ma fate attenzione ad educare anche i vostri bambini. I più piccoli devono sapere come giocare con il cane. No ai giochi di corsa o acchiapparella, perché questo potrebbe amplificare l’istinto “predatorio” del cucciolo, ma sì ai giochi più tranquilli e pacati.

Insomma, educare il cucciolo a non mordere non è così difficile, soprattutto se vi avvalete dell’aiuto di piccole ricompense golose per fargli capire che sta facendo la cosa giusta.

Tutte le soluzioni per un cucciolo che morde

Al di là dell’educazione del vostro amico peloso, ricordatevi che un cucciolo di cane che morde potrebbe avere qualche problema con la dentizione. Per provare un po’ di sollievo, si ritroverà quindi a mordere tutti gli oggetti che trova in casa. Dovete allora armarvi di pazienza ed insegnare al cucciolo cosa può mordere e cosa no. Prima dell’arrivo del cucciolo in casa, acquistate qualche giocattolo che può divertirsi a mordere come e quanto vuole. In commercio si trovano tantissimi giochi con il sapore e l’odore di veri e propri snack, così da invogliare il cane a mordicchiarli e tenerli in bocca. In questo modo, vi assicurerete che il cucciolo abbia qualcosa da mordere nel caso in cui la crescita dei primi denti cominci ad infastidirlo.

cucciolo cane che morde

Ma ora viene la parte difficile, ossia spiegare al vostro amico a quattro zampe che può mordere il suo gioco ma non le vostre ciabatte. Come fare? Ancora una volta vi tornerà utile la vecchia metodologia del comando vocale. Se vedete che il cane tiene in bocca un “oggetto proibito”, allora dovete utilizzare il tradizionale “Lascia” per fargli capire che non deve giocarci. Ogni qual volta risponde bene e lascia la ciabatta, premiatelo. In questo modo, il cucciolo lascerà qualunque cosa abbia in bocca non appena pronunciate il comando vocale. Ci vorrà un po’ di pazienza, ma lo farà. E voi avrete salve le vostre ciabatte (e non solo).

 

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati