Cucciolo di cane che vomita, cause e come risolvere

Cosa fare se vi trovate di fronte ad un cucciolo di cane che vomita? Ecco tutte le cause e le soluzioni per aiutare il vostro amico a quattro zampe

Un cucciolo di cane che vomita non è poi un evento così raro. Anzi, può succedere piuttosto spesso che il vostro amico a quattro zampe abbia problemi di questo tipo, e spesso non ci sarà da preoccuparsi. Se considerate che i cuccioli amano esplorare l’ambiente in cui vivono attraverso la bocca, non vi sarà difficile immaginare che questo possa innescare episodi di nausea e vomito.

Nei primi mesi di vita, vi ritroverete spesso a vedere il vostro cane che vomita. E qualche volta potrà persino accadere che il piccolo tenda a mangiare quello che ha rigurgitato. Un atteggiamento che risulta ai nostri occhi disgustoso, ma che è in realtà legato al rapporto che il cucciolo aveva con la madre, che in passato potrebbe aver rigurgitato del cibo per il proprio piccolo. Al di là di questo, è importante comunque capire perché il cane vomita, così da capire se si tratta di un problema serio o meno. E anche da poter agire di conseguenza.

Vomito o rigurgito: qual è la differenza?

Prima di cercare di capire perché il vostro cucciolo vomita, è importante fare una distinzione tra vomito e rigurgito, due concetti che creano spesso confusione nei padroni. Generalmente il rigurgito è associato all’espulsione di qualcosa che non viene digerito dal cane. Si tratta di un episodio che avviene solitamente dopo il pasto, dopo qualche minuto o qualche ora. Non vi sarà difficile capire che il vostro cucciolo sta per rigurgitare: non farà altro che aprire la bocca ed espellere quello che non è riuscito a digerire.

cucciolo di cane che vomitaBen diversi sono, invece, i segnali che ci dicono che un cane sta per vomitare. Anzitutto, il cucciolo potrebbe deglutire ripetutamente, emettendo anche suoni piuttosto fastidiosi, oppure salivare in abbondanza. I muscoli della pancia del piccolo si contrarranno in maniera piuttosto evidente e ripetuta, nel tentativo di riuscire ad smuovere quello che si trova nello stomaco per poi espellerlo. Il cane emetterà poi un suono piuttosto particolare, quasi di soffocamento, e infine aprirà la bocca per espellere il vomito. Tutto questa ha la durata di pochi secondi, ma vi basteranno per farvi preoccupare sulla salute del vostro amico. Cercate di non farvi prendere dal panico e sforzatevi di capire perché il cucciolo vomita, così da poter agire di conseguenza.

Cucciolo di cane che vomita: quali sono le cause?

Le cause del vomito del cucciolo possono essere davvero molto varie. Alcune poco preoccupanti, altre indice di qualcosa di più grave. È molto importante, allora, fare attenzione a come vomita il cane, così da poter capire a quale causa ricondurre il suo malessere.

Spesso, ad esempio, i cuccioli tendono ad essere golosi e ingurgitare le crocchette troppo velocemente. Il cibo in eccesso, associato al loro continuo movimento, può innescare nel vostro amico a quattro zampe un episodio di vomito. Lo stesso può accadere quando il cane beve troppo velocemente. In questo caso, dopo qualche minuto si troverà letteralmente ad espellere tutta l’acqua bevuta. Si tratta di cause non troppo preoccupanti, e che possono persino essere evitate insegnando al vostro cane a mangiare e bere più lentamente.

Ben più seria, ma comunque risolvibile, è la nausea associata ad allergie alimentari. Il cucciolo potrebbe sviluppare un’intolleranza ad un ingrediente presente nel cibo e avere così problemi legati alla digestione. Per reazione, il cane non solo si troverà a vomitare, ma presenterà anche altri sintomi come episodi di diarrea, starnuti, prurito e/o sfoghi cutanei. Lo stesso potrebbe succedere nel caso in cui il piccolo ingurgitasse un cibo che non gli fa bene: avocado, buccia di patate, cioccolato, funghi e uva sono alimenti altamente pericolosi per il vostro cane. Se dovesse mangiarne uno per sbaglio, aspettatevi di vedere il vostro amico a quattro zampe vomitare nel tentativo di espellerlo dal suo stomaco.

cucciolo di cane che vomita

Cane che vomita e patologie

Al di là delle cause più banali, ce ne sono altre che possono dare indicazioni ben chiare sullo stato di salute del vostro amico a quattro zampe. Un cucciolo di cane che vomita, ad esempio, potrebbe dirvi che ha problemi allo stomaco per via dei parassiti. Se non avete mai utilizzati medicinali contro i vermi, è probabile che questi comincino a dare fastidio al vostro cane. In questo caso, sarebbe bene agire immediatamente e chiamare il veterinario per risolvere il problema.

In generale, il vomito può essere uno dei sintomi delle infezioni virali che colpiscono il vostro cucciolo. Il cane si dimostrerà inappetente, privo di energia e sempre stanco. Tutti segnali che vi fanno capire che la causa della nausea è piuttosto seria. Ricorrere ad un intervento del veterinario vi sarà utile per riportare il vostro amico a quattro zampe in perfetta salute.

Se invece il vostro cane vomita in estate, dopo aver trascorso molto tempo al sole, cercate di valutare bene l’episodio, perché potrebbe trattarsi di un sintomo del colpo di calore. Fate quindi estrema attenzione in questo caso, perché dovrete agire repentinamente per riportare il cane alla sua temperatura corporea standard e cercare di salvarlo da un’eventuale fine tragica. Vi consigliamo quindi di monitorare il comportamento del vostro cucciolo quando si trova all’aperto: sì a qualche ora in giardino, ma no ad ore consecutive passate al caldo giocando e correndo, soprattutto se avete con voi un bulldog o un carlino.

cucciolo di cane che vomita In tutti questi casi, noterete un comportamento anomalo del vostro cane, in cui gli episodi di nausea e vomito sono associati ad altre sintomatologie particolari. Nei casi più gravi, infatti, un cane che vomita può dimostrarsi affetto da diabete mellito, gastroenterite emorragiche e ulcere gastriche. Patologie che solo un attento esame medico può provare.

Cucciolo di cane che vomita: cosa fare?

Cerchiamo ora di capire cosa fare quando il cane vomita. Anzitutto, non andate nel panico, perché questo potrebbe davvero creare problemi al vostro amico a quattro zampe. Cercate piuttosto di capire se la gola del cucciolo è ostruita da qualcosa: tastategliela leggermente e sentite se è libera o meno. Se non trova nulla e il vostro cane respira bene, assicuratevi di idratarlo al meglio durante la giornata. Prendetevi cura di lui, tenetelo al caldo e, al momento della pappa, cercate di dargli cibo facilmente digeribile (riso bianco e pollo lesso sarebbero perfetti).

Se invece il vostro cane presenta sintomi più preoccupanti come brividi, tremolii, barcollamenti, convulsioni, problemi di respirazione o tracce di sangue nel vomito, allora vi consigliamo vivamente di contattare immediatamente il veterinario. In questi casi, la nausea potrebbe essere associata a patologie di salute più gravi, per cui un intervento medico risulta necessario. Non vi basterà quindi somministrargli medicinali contro la nausea, ma avrete bisogno che il cucciolo venga controllato attentamente per capire da cosa possa dipendere questo problema. Sarà il veterinario a dirvi come comportarvi.

Nei casi più semplici, invece, potrete semplicemente prendervi cura del cane in casa e noterete che in poco tempo tornerà ad essere pimpante e attivo. È chiaro allora perché sia così importante individuare la causa del vomito del cucciolo. Imparate a leggere i suoi segnali in modo corretto, così da potervi assicurare di prendervi cura di lui nel migliore dei modi. E, nella maggior parte dei casi, non preoccupatevi: un cucciolo di cane che vomita è abbastanza frequente e dovrete farci l’abitudine, almeno finché non smetterà di mordere tutto quello che incontra per casa.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati