Che fare se il cucciolo di cane corre per tutta casa?

Cucciolo di cane corre per tutta casa: ecco spiegato cosa significa e come comportarsi

Se avete adottato da poco un nuovo amico a quattro zampe e siete preoccupati perché il vostro cucciolo di cane corre per tutta casa, non allarmatevi. Per quanto possa sembrare un comportamento bizzarro – e lo è -, in realtà è piuttosto comune negli esemplari giovanissimi. All’improvviso, senza un motivo apparente, il cucciolo si alza sulle zampe, muove la coda e comincia la sua corsa pazza. Ma perché? E, soprattutto, come comportarsi quando il piccolo ha questi momenti di “follia”? Scopriamolo insieme.

L’energia del cucciolo di cane

Vedere un cucciolo che, all’improvviso, comincia a correre in lungo e in largo per la casa è piuttosto comune. E ora vi spieghiamo il perché. Anzitutto, questo particolarissimo atteggiamento prende il nome di “turbo mode” o “corsa folle”, e non è altro che una particolare modalità del cane con cui rilasciare l’energia accumulata. Ecco perché è un atteggiamento tipico soprattutto dei cuccioli, anche se in alcuni casi può colpire anche gli esemplari anziani.

I veterinari identificano questi episodi di corsa pazza con il nome di “Momenti di attività frenetica casuale” – FRAP -, con cui i piccoli tendono a liberarsi di tutta l’energia accumulata, per poi poter ricominciare il processo da capo e così via. In sostanza, correre all’impazzata per casa è il modo con cui il cane regola il proprio equilibrio psicofisico nei primi mesi di vita. Ecco perché è importante non sgridare il cucciolo quando si comporta così, ma piuttosto aiutarlo ad incanalare questa energia nel modo giusto.

cucciolo di cane corre per tutta casa

Come far sfogare l’energia al cucciolo di cane?

Quando il cucciolo di cane corre per tutta casa sfoga l’energia accumulata, è chiaro. Ma come fare per aiutare il piccolo ad incanalare questa energia in qualche attività e limitare gli episodi di “corsa folle”? Sicuramente programmando questi momenti di sfogo nel corso della giornata, magari con una passeggiata al parco o una corsa in uno spazio che permetta al piccolo di muoversi liberamente.

Al di là di questo, è importante aiutare il cucciolo a superare i momenti di “turbo mode” quando si trova in casa, poiché correre all’impazzata senza accorgersi di quello che si ha intorno potrebbe rivelarsi pericoloso. Dovrete, allora, imparare a leggere i segnali che anticipano la corsa folle. In genere il cane si alza all’improvviso sulle zampe, scodinzola forsennatamente e poi comincia a muoversi a più non posso. Riuscire a interpretare questi campanelli di allarme, far calmare il cucciolo e poi portarlo fuori per sfogare l’energia accumulata in un secondo momento può essere una soluzione ottimale per una buona convivenza.

In questo senso, è fondamentale entrare in sintonia con il vostro nuovo amico a quattro zampe, per insegnargli ad incanalare tutta l’energia che ha e liberarla nel momento in cui gliene date la possibilità. Quando lo portate a passeggiare fuori casa o a correre al parco. È molto importante che il cane abbia ben chiara questa dinamica, così da evitare di mettersi in pericolo correndo per casa come un pazzo.

La corsa per il cucciolo di cane

Partiamo da un presupposto importante: tutti i cani hanno bisogno di correre, indipendentemente dall’età – e fatta eccezione per gli esemplari con particolari problemi di salute -. Come abbiamo già detto, si tratta di un modo caratteristico dei nostri amici a quattro zampe per scaricare l’energia accumulata durante le giornate in casa. Possiamo dire che la corsa è una vera e proprio fonte di piacere per i nostri cuccioli, anche se è davvero importante adottare qualche piccola precauzione per evitare che il piccolo possa farsi male.

cucciolo di cane corre per tutta casa

Nei primissimi mesi di vita del vostro amico a quattro zampe, infatti, è consigliabile soprattutto correre su terreni piani e morbidi, e per periodi piuttosto brevi. In questo modo sarà più facile evitare danni alle articolazioni in via di sviluppo. Soprattutto, al di là della corsa, è anche importante evitare che il cucciolo si muova velocemente sù e giù per le scale. Così pure che finisca in qualche pericolosa buca nel vostro giardino. Insomma, il cane deve correre, sì. Ma deve farlo sempre nella massima sicurezza.

Cucciolo di cane e stress

Alcuni comportamenti “poco normali” del cucciolo sono spesso riconducibili a particolari condizioni di stress. Vi sembrerà assurdo, eppure anche i cani di pochi mesi possono soffrire di patologie di questo tipo. Anzitutto perché vengono separati dalla propria mamma e dai propri fratelli, il che già basterebbe ad innescare uno stato di ansia da separazione. E se a questo aggiungete anche la mancanza di esercizio fisico e/o di socializzazione, è abbastanza chiaro che il vostro amico a quattro zampe possa soffrire di stress anche in tenera età.

Come abbiamo anticipato, la corsa e l’attività fisica sono fondamentali per il benessere del cane. E se voi non gli offrite la possibilità di sfogarsi e scaricare tutta l’energia accumulata, vi ritroverete con un cucciolo stressato e frustrato. I segnali di questo stato d’animo, in genere, sono ben evidenti: il cane tende a leccarsi frequentemente e con insistenza, perde molto pelo, abbaia continuamente. Se notate che qualcosa non va nel comportamento del piccolo, quindi, cercate di chiedervi se lo state portando abbastanza fuori. Nel caso in cui la risposta sia no, sapete già da dove cominciare per aiutare il vostro amico peloso.

cucciolo di cane corre per tutta casa

Come aiutare il nostro cucciolo di cane

Se il cucciolo di cane corre per tutta casa, anzitutto è importante capire che non si tratta soltanto di un comportamento stravagante, quanto piuttosto della manifestazione di una sua necessità. Sfogare l’energia accumulata, come abbiamo già detto, è un modo che il piccolo utilizza per riequilibrare il suo equilibrio psicofisico. Proprio per questo, la prima cosa da fare è capire che il cane ha bisogno di sfogarsi e aiutarlo in questo. Fissare dei momenti della giornata in cui dedicarsi a questo è fondamentale.

Portare il cane a passeggiare oppure a correre al parco non appena possibile, e fatelo con cadenza regolare. In questo modo aiuterete il piccolo a capire che ci sono occasioni ideali in cui scaricare tutta la propria energia. E vedrete che lentamente il cucciolo si abituerà a questa pratica, e magari smetterà anche di assumere assurdi comportamenti come quello di correre all’impazzata per tutta casa.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati