Cosa succede se il cucciolo di cane mangia cibo per cani adulti per sbaglio?

Cucciolo di cane mangia cibo per cani adulti? Ecco cosa può succedere

Se avete da poco ampliato la vostra famiglia aggiungendo un nuovo piccolo amico a quattro zampe, e avete già un cane adulto in casa, è molto probabile che dobbiate trovare il giusto equilibrio per una perfetta convivenza. Ad esempio, se il cucciolo di cane mangia cibo per cani adulti, cosa fare? Preoccuparsi oppure lasciar perdere? Chiaramente, molto dipende dalla quantità e dalla frequenza con cui il piccolo ingerisce le crocchette di un cane adulto. Ma è evidente che esista una differenza sostanziale tra il cibo per cucciolo e quello per adulti. Vediamo di cosa si tratta e capiamo come comportarci nel caso di uno scambio di crocchette tra amici a quattro zampe.

Il cibo per cuccioli

Spesso si pensa che la distinzione tra crocchette per cuccioli e per adulti sia una trovata puramente commerciale, ma non è affatto così. Le proprietà nutritive dei due prodotti sono diverse perché lo sono le esigenze alimentari dei cani in due diverse fasi della vita. Come già saprete, infatti, i primi mesi di vita di un animale domestico sono di fondamentale importanza per la sua crescita. In particolare, i cuccioli devono rispondere a due diversi tipi di fabbisogno: uno puramente di mantenimento, per cui il cane deve acquisire dal cibo l’energia necessaria per le sue attività quotidiane – correre, giocare, dormire e via dicendo -.

cucciolo di Jack Russel mangia dalla ciotola

Accanto a questo c’è, invece, un fabbisogno di accrescimento. E questo significa che il cucciolo deve acquisire dagli alimenti tutte quelle sostanze nutritive che contribuiscono alla sua crescita effettiva. Avendo quindi esigenze energetiche maggiori rispetto ad un cane adulto, il cibo per cuccioli contiene una maggiore percentuale di proteine e sali minerali. Carboidrati e lipidi, invece, sono presente nella medesima quantità (o quasi) in entrambi le tipologie di crocchette. A questo punto, quindi, è evidente che la differenza tra il cibo per cuccioli e quello per adulti esista. Ed è altrettanto chiaro che se volete che il vostro piccolo cresca al meglio, dovete inserire i giusti alimenti all’interno della sua dieta.

Il cibo per adulti

Come abbiamo già detto, la principale differenza tra gli alimenti “Puppy” e “Adult” sta nelle proprietà nutritive. Un cucciolo, chiaramente, ha maggiore bisogno di energia per accompagnare la crescita di ossa e massa muscolare, per cui le crocchette deve rispondere a questa esigenza specifica. Al di là questo, non ci sono differenze sostanziali, il che significa che se il cucciolo di cane mangia cibo per cani adulti una volta tanto non c’è affatto da preoccuparsi. In linea di massima, infatti, gli alimenti per adulti sono pensati per soddisfare il fabbisogno alimentare di cani di più di 12 mesi. E contengono quindi nutrienti in percentuali inferiori rispetto a quelli per cuccioli.

Ladrador mangia crocchette da un piatto

Chiaramente, è innegabile che i cani di diverse età abbiano esigenze nutritive diverse. Basti pensare che un cucciolo, essendo di taglia più piccola, disperde calore corporeo più velocemente. Questo significa che, anche solo per mantenere in equilibrio la temperatura corporea, un cucciolo brucia più calorie di un cane adulto – soprattutto se di taglia grande -. E, in qualche modo, deve reintegrarle. Come? Mangiando crocchette che gli permettano di acquisire la giusta dose di energia. Insomma, le esigenze sono diverse, è chiaro. Ma vediamo ora cosa succede se il cucciolo di cane mangia cibo per cani adulti.

Cosa fare se il cucciolo mangia il cibo del cane adulto?

Anzitutto, è importante chiarire una cosa: se il cucciolo mangia le crocchette del cane adulto una volta ogni tanto, non c’è nulla di cui preoccuparsi. Il cibo non è velenoso né tossico, quindi non avrà alcuna particolare ripercussione sul vostro piccolo. Il vero problema si pone quando un cucciolo viene alimentato costantemente con il cibo per adulti, che manca di quelle sostanze nutritive fondamentali per la crescita del cane. I cuccioli, infatti, necessitano di maggiori quantità di amminoacidi, essendo questi i principali elementi costruttivi dei tessuti. E anche una percentuale maggiore di proteine.

cucciolo di Labrador guarda la ciotola

Proprio per questo, il cibo per cuccioli fornisce circa il 22% delle calorie da fonti proteiche, mentre quello per adulti si limita al 18%. E già questo dato ci fa capire quanto possa essere rischioso alimentare un cucciolo con crocchette pensate per adulti. Non acquisendo la giusta quantità di proteine, il piccolo finirà con l’avere problemi con la crescita, che sarà più lenta e forse mai effettiva. A questo aggiungete che il cibo per cuccioli è anche più ricco di grassi e minerali. Non alimentare il vostro piccolo amico a quattro zampe con le giuste sostanze nutritive, a lungo andare, diventerà un problema. Se esistono alimenti specifici per i cani più piccoli, è bene utilizzarli nella loro dieta.

Detto questo, se una volta ogni tanto il piccolo va a curiosare nella ciotola del cane adulto e sgranocchia qualche crocchetta, non preoccupatevi. Può succedere e non avrà ripercussioni di alcun tipo sulla sua salute. Ma è importante che questa non diventi un’abitudine. E questo deve essere chiaro prima a voi che al piccolo.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati