Cosa fare se il cucciolo di cane morde il bambino?

Se il cucciolo di cane morde il bambino, sono tanti i passi che possiamo compiere per evitare che ciò si ripeta. Ecco quali.

Un cucciolo di cane che arriva per la prima volta in una nuova casa si ritrova catapultato all’improvviso in un mondo che non conosce affatto: un mondo che con il passare del tempo si ritroverà a conoscere da cima a fondo, comprese le dinamiche che lo governano. Nei primi tempi, però, il cagnolino potrà affidarsi esclusivamente a noi per riuscire a orientarsi.

Questo vale anche per i comportamenti da adottare, sia nei nostri confronti che negli altri membri della nostra famiglia. In questo senso, è il caso di prestare particolare attenzione all’evolversi di questo percorso quando si hanno dei bambini in casa.

Un cucciolo di cane che esplora la sua nuova dimora e impara a conoscere chi la condivide con lui può non sapere sempre quale sia il modo migliore per interagire con gli altri. E se non stiamo attenti, potrebbe verificarsi qualche incidente: è questo il caso, ad esempio, se il cucciolo di cane morde il bambino. In questo articolo analizzeremo questo gesto e vi suggeriremo come comportarvi a riguardo.

Cosa porta il cagnolino a compiere questo gesto?

cucciolo di cane con un bambino piccolo

Se vi state chiedendo perché un cucciolo di cane morde il bambino, cominciamo con una premessa: si tratta di un comportamento normale, e diffusissimo per un cagnolino. Ovviamente, ciò non lo rende accettabile; ed è importante risalire a cosa lo abbia spinto ad assumerlo se abbiamo intenzione di prevenirlo o correggerlo.

La causa più comune è probabilmente anche la più facile da comprendere: si tratta della frustrazione dovuta al cambio di denti. I cuccioli di cane sviluppano inizialmente una dentatura temporanea (denti da latte o decidui). A partire dal quarto mese di vita, questi primi dentini vengono gradualmente sostituiti da una dentatura permanente: un processo lungo circa 3 mesi e assai fastidioso per il piccolo Fido, che potrebbe cercare un po’ di sollievo mordicchiando un po’ tutto quello che gli capita a tiro.

Questa tendenza a mordicchiare tutto e tutti è in realtà incoraggiata anche dal fatto che i cuccioli tendono a usare molto la bocca quando esplorano un posto nuovo. Vi sono inoltre delle razze di cani, come il Golden Retriever, che sono geneticamente predisposte a inseguire e mordicchiare piccoli animali; oppure ad afferrarli con la bocca e riportarli al padrone.

Il morso potrebbe però anche essere provocato da ragioni più complesse, che vanno ricercate nel modo in cui Bau ha vissuto con voi e ha interagito con il vostro bambino fino a ora. Un cane che si sente solo, abbandonato, maltrattato, o che semplicemente vede diminuire le attenzioni nei suoi confronti in favore del piccolo, potrebbe finire col prendersela con quest’ultimo. Potrebbe però trattarsi anche di un gesto del tutto involontario, fatto magari durante momenti di gioco: a volte è lo stesso bambino a incoraggiare una maggiore fisicità, con risultati difficili da prevedere.

Quanto è importante l’educazione di un cucciolo?

cane nero guarda un bambino

Proprio perché, come abbiamo detto, un cucciolo di cane non sa pressoché nulla di chi e cosa li circonda, dobbiamo guidarli passo dopo passo. E per svolgere questo compito nel modo migliore è necessario fornirgli il giusto addestramento che gli permetterà di interagire con uomini, animali e con il loro stesso ambiente in modo appropriato. Prima si intraprende questo percorso e meglio è per tutti, soprattutto per lui e per i piccoli di casa.

A raggiungere questo scopo contribuisce anche la socializzazione, la cui prima forma avviene quando il cucciolo è ancora in compagnia della sua mamma e dei suoi fratellini: e da loro che impara le primissime lezioni di vita, che gli serviranno per sempre. Il piccolo Fido imparerà ad esempio come giocare con gli altri cuccioli senza far loro del male, e quando fermarsi se le cose rischiano di sfuggire di mano.

In un secondo momento sarete principalmente voi la sua guida, il suo punto di riferimento in un mondo ancora nuovo e a tratti spaventoso. Sarà importante stringere con lui un legame profondo basato su fiducia e rispetto: solo così potrete insegnargli a relazionarsi correttamente con gli altri, senza necessariamente imporre il vostro controllo su qualunque cosa lui faccia. Assicuratevi che impari a riconoscere e seguire i vostri comandi, in modo tale da poterlo fermare se si sta comportando in modo sbagliato.

La giusta guida anche per il bambino

cucciolo di labrador morde un dito

Va anche detto tuttavia che il cane non è l’unico “cucciolo” di casa che necessita della giusta educazione: anche i vostri bambini devono essere in grado di interagire con i loro animali domestici in modo sano; ciò è importante esattamente quanto l’addestramento di un cane. Considerate innanzitutto che la loro prima forma di apprendimento deriva dall’osservazione del vostro comportamento: soprattutto i più piccoli tenderanno a trattare il cane allo stesso modo in cui li trattate voi. Se voi siete quindi abituati a incoraggiare Fido a usare la bocca anche durante il gioco, loro potrebbero fare lo stesso; ma se dei piccoli morsi sono innocui per voi, potrebbero non esserlo per loro.

Ma non finisce qui: proprio come i cuccioli, anche i bambini sono spesso incapaci di controllare la propria forza se non glielo si insegna attivamente. Per questo è importante anche trasmettere una cultura del rispetto nei confronti dell’animale. Un cane non è un giocattolo, da strapazzare o strattonare a nostro piacimento; e non possiamo quindi prendercela con Fido se cerca di difendersi o reagisce male dopo essere maltrattato, anche involontariamente, da noi o da un bambino.

Prevenire e correggere questo comportamento

due cuccioli di golden retriever

Alla base della prevenzione di questo comportamento vi è quindi una rigorosa educazione sia del bambino che, ovviamente del cucciolo. Insegnate a Bau che mordere è sbagliato e non incoraggiate mai questa tendenza, per evitare che diventi sempre più difficile da rimuovere nel tempo. Allo stesso tempo, però, non punitelo duramente per questo errore, soprattutto se commesso in un momento di gioco o per difesa a un’azione scorretta del bambino. Trascorrete il giusto tempo con lui per evitare che sviluppi gelosia o rancore verso i più piccoli, ed esercitatevi a farlo obbedire ai vostri comandi.

Quando un bambino è molto piccolo, evitate di lasciarlo da solo con un cucciolo di cane, anche se finora non ha mai mostrato alcuna tendenza a mordere. Man mano che cresceranno, incoraggiate le interazioni costruttive tra loro e correggete quelle sbagliate: insegnate al bambino a giocare con lui nel modo giusto, a rispettare i suoi spazi e a capire quando non vuole essere toccato o disturbato.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati