Cucciolo di cane non si vuole separare dal suo padrone

Questo cucciolotto non si vuole separare dal suo padrone, anche se lui ora non c'è più

Oggi vi racconterò una storia davvero commovente che vi farà capire quanto i nostri amici pelosetti abbiano bisogno di noi e ci amino oltre ogni limite. Infatti, oggi vi parlerò di un cucciolo di cane che non si vuole separare dal suo padrone neanche quando lui, purtroppo, non c’è più. Questo cucciolotto è un esempio di cosa significa amare alla follia il proprio padrone e andare oltre l’aspetto esteriore, la condizione economica, i regali e il cibo stesso. Infatti, i due erano legati da un amore fraterno indissolubile, e vivevano in strada come se fossero entrambi randagi.

Senza nessuno se non la loro stessa compagnia, e così per anni. Fin quando, purtroppo, un giorno il padrone di questo cucciolotto davvero dolce, spira, e il suo cucciolo non vuole in nessun modo lasciarlo. E non lascia neanche che nessuno gli si avvicini. L’affetto che provavano l’un l’altro li ha fatti vivere fino a quel momento, avendo così una ragione per andare avanti e sconfiggere le difficoltà che gli facevano del male tutti i giorni. Questo fin quando l’uomo ha deciso di smettere di lottare, ma il suo pelosetto non aveva intenzione di smettere di lottare per lui. Ecco a voi questa commovente storia di amore fraterno.

Questo dolcissimo cucciolo di cane che non si vuole separare dal suo padrone, è un piccolo meticcio che in zona chiamano cucciolo wachiman. Il piccolo cagnolino vivere per le strade solo e solitario fin quando incontrò quest’uomo, solo al mondo proprio come lui. E così, da quel giorno furono inseparabili, fin quando l’uomo smise di lottare e morì. I poliziotti cercarono di avvicinarsi al cadavere dell’uomo ma il cucciolotto continuava ad abbaiare e a difenderlo.

Il dolce pelosetto si era messo tra le braccia del suo defunto padrone e non accennava ad andarsene da lì. La polizia di Cusco, in Perù, decise di transennare la zona e aspettare che il pelosetto demordesse ma niente da fare. Questo fin quando arrivò una donna del quartiere, che si chiama Nancy. La donna finalmente con calma e pazienza riesce a prendere il piccolo cucciolotto.

Ma fa di più. Infatti, Nancy non solo consola il piccolo cucciolotto rimasto senza il suo padrone, ma per non renderlo di nuovo un cane randagio decide di adottarlo. Così, lo amerà proprio come lo amava il suo vecchio padrone.

LEGGI ANCHE: Perché il cane abbaia davanti al nulla? Tutte le possibili ragioni

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati