Come mai il cucciolo di cane non vuole le coccole?

I motivi per cui un cucciolo di cane non vuole le coccole possono essere diversi e a volte dipende proprio da voi. Vediamo insieme di cosa si tratta

Riempire il proprio cane di carezze è una delle attività più belle da svolgere insieme, ad ogni età. Alcune volte però capita che il cucciolo di cane non vuole le coccole. I motivi possono essere diversi e non sempre dipendono dal vostro amico a quattro zampe. Anche voi infatti potreste avere parte di responsabilità quando il vostro pelosetto rifiuta le vostre attenzioni.

Osservare i comportamenti del vostro cane è molto importante per capire quando è il caso di preoccuparsi o quando basta una correzione per riportare tutto a posto. Ci sono infatti quei cani che non amano farsi toccare e accarezzare, altri invece che non rifiutano mai le coccole e improvvisamente vi allontanano. Vediamo insieme quali possono essere i motivi che portano il cucciolo di cane a non volere le vostre carezze.

Il cucciolo di cane non vuole le coccole, i motivi

Come abbiamo accennato, i motivi per cui il cucciolo di cane non vuole le coccole possono essere diversi. Alcune volte dipendono da lui, ma altre da voi stessi. Quindi osservate bene il vostro amico pelosetto prima di saltare a conclusioni affrettate. Vediamo insieme alcune cause che portano il cucciolo di cane a rifiutare le vostre carezze.

Personalità. Avete letto bene, uno dei motivi per cui il cucciolo di cane non vuole le coccole è la personalità. Come noi esseri umani, infatti, anche i cani hanno un proprio carattere. Non si può fare quindi un discorso generalizzato, che possa andare bene per tutti. Ci sono quei cani che amano le coccole e quando tornate a casa vi corrono incontro festosi in cerca di un contatto. Altri, invece, che non amano essere toccati, ma questo non significa che non provino affetto nei vostri confronti. È solo una questione di carattere che dovete imparare a conoscere, per non invadere i suoi spazi.

Invasione di uno spazio personale. Abbiamo toccato questo punto giusto un paio di parole fa. Anche se è un animale molto socievole, abituato a vivere in branco per natura, il cane non ama che si invadano i suoi spazi. Alcune volte il vostro amico a quattro zampe potrebbe interpretare il vostro tentativo di carezze e coccole come un gesto, appunto, invadente da parte vostra e tentare addirittura la fuga o diventare aggressivo. Questo avviene soprattutto quando i cuccioli non hanno imparato a socializzare.

Socializzazione. Ed eccoci arrivati alla socializzazione. Per i cuccioli di cane è molto importante trascorrere i primissimi mesi di vita in compagnia della mamma e dei suoi fratellini e sorelline. In questo modo, infatti, impara a socializzare sia con i suoi simili che anche con gli adulti. Se questo non avviene, da adulto potrebbe avere problemi nelle relazioni e nei rapporti con altri esseri. In particolar modo, in questa fase, il cane deve essere anche abituato alla manipolazione. In caso contrario, tenderà a rifiutare il tocco non soltanto delle vostre coccole ma anche quando, per esempio, il veterinario cercherà di visitarlo e questo potrebbe diventare un grosso problema.

Il cucciolo rifiuta le coccole, dolori e traumi

donna tiene in braccio un cucciolo di cane

Alcune volte il cucciolo di cane rifiuta le vostre coccole per cause che hanno una nota negativa. Vediamo di cosa si tratta.

Dolore o malattia. Gli animali non sanno parlare, ma sono perfettamente in grado di comunicare con noi umani attraverso il linguaggio del corpo. Se il vostro cucciolo di cane non vuole le coccole probabilmente è perché lo state toccando in un punto in cui ha una ferita o un dolore provocato da una malattia. Fate attenzione se il vostro pelosetto vi allontana quando provate a toccare un punto in particolare e contattate il veterinario per capire di cosa possa trattarsi.

Esperienza traumatica. Chi ha un cane in casa pensa che sia impossibile maltrattarlo, eppure purtroppo alcune volte avviene che questi simpatici pelosetti vivano delle esperienze traumatiche che lasciano il segno. Può succedere infatti, soprattutto se si tratta di cani provenienti dalla strada, che associno il tocco umano ad una brutta esperienza vissuta e vi allontanino per questo motivo.

Coccolare il cane nei punti giusti: zone calde e zone fredde

Come abbiamo già accennato in precedenza, è possibile che se il cucciolo di cane non vuole le coccole, la colpa sia vostra. Avete fatto caso in quali parti del corpo toccate il cane quando volete accarezzarlo? Se la risposta è “no”, allora dovreste cominciare a farlo perché ci sono zone in cui il cane non ama essere toccato e altre invece in cui cerca il contatto. Vengono comunemente chiamate zone calde e zone fredde.

Le zone calde sono le parti del corpo in cui è meglio non toccare il cane se non vogliamo procurargli fastidio. Generalmente sono la testa, le zampe e, soprattutto, la coda. Quest’ultima non dovrebbe mai essere toccata, a meno che si abbia un certo grado di confidenza con il pelosetto. In ogni caso, non tutti i cani sono uguali, quindi questa regola potrebbe non valere per tutti.

Le zone fredde invece sono quelle in cui il cane ama essere toccato. Se volete coccolare il vostro amico a quattro zampe, fatelo sotto al mento, sul petto, sull’addome o alla base della coda. Ancora una volta, ricordate che ciò che piace ad un cane, potrebbe non piacere ad un altro, quindi imparate a conoscere il vostro pelosetto sin da quando è un cucciolo.

Rispettare i tempi del cucciolo

Rispettare i tempi del cucciolo, così come del cane adulto, è molto importante. In questo modo riuscirete ad instaurare una relazione equilibrata e il vostro amico a quattro zampe non vi vedrà come una minaccia. Se il cucciolo non vuole le coccole, aspettate che sia lui ad avvicinarsi a voi. È anche importante creare una situazione adeguata attorno a lui. Evitate quindi gesti veloci, confusione o estranei intorno.

Provate poi a far associare la vostra presenza ad un’esperienza positiva. Per riuscirci potreste premiare il vostro cucciolo con un gioco o qualcosa da mangiare quando è lui che si avvicina a voi. In ogni caso, cercate di non usare un tocco pesante ma di essere leggeri e gradevoli e soprattutto evitate di cogliere il vostro cane di sorpresa quando volete coccolarlo. Fatevi guidare da calma e pazienza e se il vostro amico a quattro zampe, in quel momento, non vuole essere toccato, allora lasciatelo in pace e riprovate quando sembra più disposto alle vostre carezze.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati